Crea sito

Linguine al sugo di cannolicchi

Le linguine al sugo di cannolicchi sono un tipico primo piatto, di pesce, della cucina mediterranea, che vi conquisteranno al primo assaggio. Il profumo di mare di questi molluschi è inconfondibile; l’unico accorgimento nella loro preparazione è quello di acquistare i cannolicchi freschissimi e di lavarli e farli spurgare bene, per eliminare eventuali residui di sabbia. Nella stagione estiva, nelle spiagge della mia adorata Puglia, si possono trovare pescatori improvvisati e non di cannolicchi, quindi si possono acquistare freschissimi e pronti all’uso, infatti c’è chi li mangia crudi, in spiaggia.

Il cannolicchio è un mollusco ricco di sali minerali, come il sodio, il fosforo e il ferro ed è anche ricco di proteine e povero di grassi, colesterolo e calorie, quindi ideale per chi segue una dieta ipocalorica. Essendo un mollusco filtratore di acqua marina, occorre porre particolare attenzione, all’atto dell’acquisto, sulla freschezza del prodotto. Il cannolicchio viene infatti commercializzato vivo: per verificarne la freschezza basta toccare il piede, la massa muscolare che sporge, che un animale vivo dovrebbe subito ritrarre (notizie dal web).

Linguine al sugo di cannolicchi

Linguine al sugo di cannolicchi

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 g di linguine
  • 1 kg di cannolicchi
  • 2 spicchi d’aglio
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 10-12 pomodorini ciliegino
  • 5 cucchiai di olio evo
  • peperoncino
  • pepe q.b.
  • farina 00 o fecola di patate q.b.

Preparazione:

La prima fase della preparazione delle linguine al sugo di cannolicchi, consiste nello spurgo dei molluschi. Quindi, metteteli in una ciotola, con dell’acqua salata (4 o 5 cucchiai di sale) e lasciateli a mollo per una nottata. Trascorso tale tempo, dovreste trovare sul fondo della ciotola la sabbia rilasciata dai cannolicchi, occorrerà quindi un ulteriore risciacquo sotto l’acqua corrente, per togliere la sabbia residua.

Versateli, poi, in una padella, a fiamma alta, per 2 o 3 minuti, in modo da fare aprire le conchiglie; mi raccomando non superate tale tempo altrimenti i cannolicchi si induriranno.

Mettetene da parte qualcuno con la conchiglia, per decorare il piatto finale (naturalmente, come al solito, io me ne sono dimenticata), staccate da tutti gli altri la valva e metteteli da parte.

Filtrate, con un colino a maglie strette, il liquido che si è formato nel fondo della padella e tenetelo da parte.

Ora, tritate l’aglio e il prezzemolo (se vi piace, anche il peperoncino) e fateli soffriggere nell’olio per 2 minuti, poi aggiungete i pomodorini, lavati e tagliati in due, unite anche un po’ di acqua che avete filtrato, coprite con un coperchio e fate cuocere per 15 minuti, a fuoco dolce; non aggiungete il sale, perché i cannolicchi sono già salati.

Ogni tanto, aggiungete un po’ di acqua filtrata e quando i pomodorini saranno cotti aggiungete i cannolicchi e fateli insaporire per qualche minuto Al termine della cottura, se il sugo di cannolicchi dovesse risultare troppo liquido, aggiungetevi un po’ di farina o di fecola, stemperata con un po’ di sugo di cottura.

Nel frattempo, mettete a cuocere le linguine in abbondante acqua salata e una volta al dente (almeno 5 minuti prima del termine della loro cottura), scolatele e spadellatele nel sugo di cannolicchi, per qualche minuto. Servite le vostre linguine al sugo di cannolicchi, dopo averle spolverizzate con del prezzemolo tritato e una bella macinata di pepe nero; decorate il piatto con i cannolicchi messi da parte in precedenza.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

2 Risposte a “Linguine al sugo di cannolicchi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.