Gelato alla nutella

Il gelato alla nutella forse è uno dei gelati più “goduriosi” e sicuramente, quello più amato dai bambini. In questa estate pazzerella, in cui data la pioggia e i cali di temperatura non avremmo tanto bisogno di cose fresche e tanto meno di gelati, io continuo a cimentarmi nella loro preparazione, perché per me vale il motto: “Chi la dura, la vince”. Il gelato alla nutella è molto facile da preparare, specie se come me, avete in casa una gelatiera e mi raccomando sempre alla scelta degli ingredienti, che devono essere freschissimi.

Gelato alla nutella

Gelato alla nutella

Ingredienti:

  • 380 ml di latte fresco intero
  • 200 ml di panna fresca
  • 80 g di zucchero semolato
  • 120 g di nutella (4 cucchiai colmi)

Preparazione:

Per preparare il gelato alla nutella con la gelatiera, per prima cosa, mettete in un contenitore alto, il latte, la panna, lo zucchero e la nutella. 

Sbattete, con un mixer ad immersione (minipimer) o con delle fruste elettriche, fino a quando tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati.

Mescolate con cura, con un cucchiaio e versate il preparato nel cestello della gelatiera, che deve essere ghiacciato (io lo lascio sempre in freezer, così è sempre pronto per l’uso), dopo che avrete azionato la gelatiera.

Per la preparazione del gelato alla nutella occorreranno circa 40 minuti.

Trascorso tale tempo, prelevate il gelato alla nutella con una spatola e mettetelo in freezer, a rassodare, in un contenitore a chiusura ermetica, fino al momento di servirlo.

Servitelo, dopo averlo tenuto a temperatura ambiente per 10-15 minuti, con delle cialde o dei biscotti, decorandolo con delle colate di nutella.

Se non possedete una gelatiera, la preparazione è un po’ più complessa e richiede determinate procedure e un po’ di pazienza, perché bisogna avere l’accortezza, a intervalli regolari di tempo, di mescolare la crema, per rompere i cristalli di ghiaccio ed evitare di avere un unico blocco congelato.

Quindi, in un pentolino, scaldate il latte, lo zucchero e la nutella e appena il composto accenna a bollire (mi raccomando non deve bollire), spegnete il fuoco e fate raffreddare.

Nel frattempo mettete a raffreddare in freezer, un contenitore d’acciaio che servirà successivamente per il gelatoQuando il composto si sarà raffreddato, se avete poco tempo potete metterlo in frigorifero, per almeno 1 ora, aggiungete la panna, fredda di frigorifero e mescolate con un cucchiaio di legno.

Dopo, versate il composto nel contenitore d’acciaio, copritelo con della pellicola trasparente e mettetelo in freezer. Da questo momento dovrete mescolare il gelato alla nutella ogni 30 minuti, per almeno 3 ore e se vedete che la crema fatica ad indurirsi, allungate gli intervalli, ad esempio a 40 minuti.

Procedete così, finché il gelato avrà raggiunto la giusta consistenza e dopo trasferitelo in un contenitore a chiusura ermetica e lasciatelo rassodare in freezer almeno 4 ore prima di servirlo.

Dopo estraetelo, tenetelo a temperatura ambiente per 10-15 minuti e servitelo.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Pasta fredda tonno e pomodorini Successivo Riso al forno con zucchine

4 commenti su “Gelato alla nutella

  1. Dino tibelli il said:

    Io tipo sorbetto
    500 gr nutella e 500 gr d acqua e poi sorbettiera.

    Diventa piu liquida anche ed ottima come nutella light!
    Calorie dimezzate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.