Confettura di banane e zenzero

La confettura di banane e zenzero è ideale per preparare crostate, muffins, torte salate o semplicemente spalmata sulle fette biscottate, su crostini o su biscotti, per una sana e nutriente colazione o per una salutare merenda da proporre ai vostri bambini. Non pensavo che il connubio banane e zenzero fosse così azzeccato, ma mi ha incuriosita la ricetta della mia amica Cristina del blog Kitchen Cri (cliccate qui per la sua ricetta), quindi, dopo varie peripezie per procurarmi lo zenzero, non ne capisco il motivo, mi sono messa all’opera e devo dirvi che il risultato mi ha proprio soddisfatta, ma più di tutti, al mio maritino e come dice Cristina: e se me vien a mi, te vien anca a ti!!!

Confettura di banane e zenzero

Confettura di banane e zenzero

Ingredienti:

  • 1 kg di banane
  • 100 ml di acqua
  • 450 g di zucchero semolato
  • 50 g di zenzero fresco
  • 22 ml succo di limone
  • la scorza grattugiata del limone

Preparazione:

Per preparare la confettura di banane e zenzero, innanzitutto, sbucciate le banane, dividetele in due, per il senso della lunghezza, tagliatele a pezzetti e mettetele in una ciotola.

Dopo aver lavato il limone (io ho utilizzato un limone del mio albero), grattugiatene la scorza, spremetene il succo e versate il tutto sulle banane, mescolando ben bene.

In una pentola antiaderente, dai bordi alti, versate l’acqua e lo zucchero, mescolate e portate ad ebollizione, sino alla temperatura di 121°; se non avete un termometro alimentare, spiega bene Cristina nella sua ricetta, lasciate cuocere, a fiamma media, l’acqua e lo zucchero, per circa 10 minuti (testato e cronometrato da lei).

Dopo, aggiungete le banane a pezzetti e lo zenzero grattugiato.

Fate cuocere, a fiamma bassa, per circa 25-30 minuti (fino a quando la confettura di banane e zenzero, avrà raggiunto la giusta consistenza), mescolando continuamente, con un cucchiaio di legno.

Terminata la cottura, fate la prova del piattino e cioè versate un cucchiaino di confettura su di un piattino inclinato, sarà pronta se non tenderà a colare ma resterà piuttosto compatta e omogenea.

Appena pronta, frullatela con un frullatore ad immersione (minipimer), se i vostri cari, come i miei, non amano i pezzetti di frutta sotto i denti e mettete la confettura di banane e zenzero in vasetti ben puliti e sterilizzati (per la sterilizzazione seguite questo tutorial del sito Giallo Zafferano, oppure seguite il metodo più rapido con il forno a microonde, in cui viene inserito il vasetto, senza tappo, per 10 minuti alla potenza massima), lasciando 1 cm di spazio dal bordo e chiudeteli con le capsule capovolgendoli, in modo che si formi il sottovuoto. Lasciateli capovolti sino al loro completo raffreddamento, coperti con un canovaccio. Quando li capovolgerete se non avranno formato il vuoto(il clic-clac per intenderci), procedete con la sterilizzazione in pentola.

Conservate i vasetti della vostra confettura di banane e zenzero in un luogo fresco e asciutto e, una volta aperti, vanno conservati in frigorifero e consumati entro 7-10 giorni, quindi usate dei vasetti piccoli per evitare sprechi inutili.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Panzerottini mortadella e mozzarella Successivo Involtini di lonza ai funghi

2 commenti su “Confettura di banane e zenzero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.