Carciofi con pistacchi

I carciofi con pistacchi sono un contorno gustoso e particolare, arricchito appunto dal sapore della granella di pistacchi. Mia madre, tornando due settimane fa da un viaggio in Sicilia, sapendo il mio amore per questa regione e per la sua cucina mi ha portato una scorta di granella di pistacchi e ho pensato ad una cosa inusuale e gustosa da preparare. I carciofi con pistacchi sono nati anche grazie alla sua collaborazione e tra svariate idee, si è optato per questa squisita ricetta.

Dai pistacchi tritati si ottiene la famosa granella di pistacchi, sfiziosa e versatile, con la quale si possono arricchire, decorando, gelati, dolci e torte o preparare una pasta analoga a quella di mandorle. La granella di pistacchi non è adatta solo ai dolci, può essere usata con creatività anche per originali ricette salate. Come tutta la frutta secca, anche i pistacchi sono un’ottima fonte di grassi “buoni” (monoinsaturi e polinsaturi) e tra questi troviamo anche il prezioso acido linolenico (omega 3).

Carciofi con pistacchi - Raffika

Carciofi con pistacchi

Ingredienti per 6 persone:

  • 12 carciofi
  • 100 g di pistacchi tritati (granella di pistacchio)
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • un ciuffo di prezzemolo
  • un dado vegetale
  • un bicchiere d’acqua
  • 30 g di grana padano
  • 4-5 cucchiai di olio evo
  • sale e pepe q.b.
  • il succo di un limone

Preparazione:

Per preparare i carciofi con i pistacchi, innanzitutto pulite i carciofi, dopo aver preparato una ciotola con acqua fredda, in cui avrete spremuto il succo di un limone, per evitare che i carciofi si anneriscano. Eliminate la punta, tagliandone 2-3 cm e dopo sfogliate il carciofo, eliminando le foglie più esterne, più dure, andando avanti fino a quelle più tenere. Dopo eliminate la parte finale del gambo e della parte che rimane, eliminate con un pelapatate o con un coltellino ben affilato, lo strato esterno. Mettete da parte i gambi puliti, che utilizzerete per altre preparazioni, a noi interessano solo i cuori di carciofo, cioè la parte più morbida, di colore chiaro, con venature violacee. Dividete il carciofo in quattro ed eliminate la peluria interna con un coltellino.

Mi raccomando, man mano che pulite i carciofi, ricordatevi di immergerli nell’acqua acidulata per evitare che anneriscano.

Tritate il prezzemolo e la cipolla rossa di Tropea e metteteli a rosolare, in una padella, con l’olio. Aggiungete i carciofi, fateli insaporire e rosolare un attimino e poi aggiungete un bicchiere d’acqua e un dado vegetale, che io preparo in casa quindi senza conservanti e senza glutammato (cliccate qui per la mia ricetta), coprite con un coperchio e fate andare, a fiamma dolce per una mezz’oretta circa, fino a quando i carciofi risulteranno morbidi, aggiungendo altra acqua se dovessero asciugarsi troppo.

A cottura ultimata, regolate di sale, ma ricordatevi che il dado vegetale insaporisce molto, aggiungete una macinata di pepe, il grana padano grattugiato e una bella manciata di granella di pistacchi. Mescolate il tutto e fate andare ancora per qualche minuto. Servite i carciofi con pistacchi tiepidi come accompagnamento ad un buon secondo di carne o di pesce.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Rotolo di frittata farcito Successivo Cheesecake alle fragole

Un commento su “Carciofi con pistacchi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.