Crea sito

Pizzarello (ù pizzaridd)

Buongiorno! Quella di oggi non è una vera e propria ricetta bensì un “rito” della tradizione molfettese: il pizzarello (in molfettese, ù pizzaridd). Si tratta di una particolare pagnotta ovale e appuntita (pizzaridd) farcita con tonno e olio d’oliva. E’ una tradizione molto antica, ricordo i racconti di mio nonno…  Anticamente le processioni del venerdì e del sabato Santo a Molfetta si svolgevano di notte; una tradizione persasi con gli anni e ripresa ultimamente solo per la processione del venerdì (la processione del sabato si svolge di giorno). All’alba, quando la processione attravrsava le vie della città, I membri delle Confraternite consumavano una colazione “di pentenza” mangiando pane e tonno. Possiamo definirlo uno street food d’altri tempi, in quanto lungo tutto il tragitto della processione c’erano diverse bancarelle che offrivano questo “pasto” da consumare per strada. Oggi il tonno è un alimento di largo consumo ma la tradizione è rimasta: il venerdì Santo a Molfetta si mangia “ù pizzaridd”.

 Pizzarello

Pizzarello (ù pizzaridd)

<>

INGREDIENTI:

pizzarelli (pizzaridd)

tonno sott’olio

olio d’oliva q. b.

pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Sgocciolate bene il tonno e mettetelo in una ciotola.

Conditelo con l’olio d’oliva (il tonno dovrà inumidirsi) e una generosa macinata di pepe.

Mescolate bene,  farcite abbondantemente il pane e… buon appetito! 🙂

<>

Passate a trovarmi su Facebook: Rafano e cannella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.