Crea sito

Olive sotto sale

Anche quest’anno siamo giunti al periodo dedicato alla raccolta delle olive. Nell’ambiente contadino (soprattutto) le olive vengono conservate in diversi modi per tutto l’inverno.

Oggi vi parlerò delle olive sotto sale, il più classico dei metodi di conservazione dei cibi. Per questo tipo di preparazione si utilizzano esclusivamente le olive nere. E’ semplicissima da fare, basta però avere la pazienza di aspettare qualche settimana.

Le olive sotto sale potete servirle per arricchire un aperitivo o un antipasto oppure potete gustarle così, al naturale con del buon pane. E qui “casca l’asino!” E certo, perché con le olive sotto sale mangerete tanto pane senza che ve ne accorgiate… poi non dite che non vi avevo avvisati! 😉

olive

Olive sotto sale

<>

INGREDIENTI:

1 kg di olive nere

200 g di sale grosso

PREPARAZIONE

Sciacquate le olive sotto l’acqua corrente e fatele sgocciolare molto bene.

Trasferitele in una ciotola e mescolatele al sale. Quindi riempite dei vasetti di vetro (anche uno solo), chiudete con i rispettivi coperchi e riponete le olive in dispensa, a temperatura ambiente, per almeno 15-20 giorni. Il tempo di “maturazione” dipende dalla qualità delle olive: se sono più dolci rispetto ad altre ci impiegheranno meno tempo.

Saranno pronte per essere consumate quando la superficie presenterà delle grinze e il sale si sarà sciolto quasi completamente.

A tal proposito vorrei consigliarvi di eliminare il liquido che inevitabilmente si forma sul fondo dei vasetti (è il sale che si scioglie) ogni 4-5 giorni, capovolgendoli un paio di volte in modo che le olive si mescolino.

Come ben sapete, il sale è un ottimo conservante per cui le olive sotto sale possono essere conservate a lungo. Però, data la loro bontà, dubito che questo accada, le mangerete subito, ne sono sicura! 😉

<>

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete rimanere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social: Facebook, Google+, Twitter e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.