Crea sito

Marmellata di arance

Io trovo che la marmellata di arance sia la più buona in assoluto. Sicuramente è solo il mio punto di vista ma la trovo insuperabile! Buona da spalmare sul pane, ottima per farcire crostate e dolci in generale. Non è  difficile ma la sua preparazione richiede un po’ di pazienza e attenzione… ma nevale assolutamente la pena!

Che ne dite, ci volete provare?

marmellata di arance
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 2 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 vasetti
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1,5 kg Arance
  • 1,5 kg Zucchero
  • 1 Mela

Preparazione

  1. Per realizzare una buona marmellata di arance è indispensabile che i frutti siano freschissimi, di ottima qualità e molto succosi.

    Lavate accuratamente le arance e bucherellate in più parti la sola buccia con uno stecchino. Mettetele in un recipiente e copritele di acqua. Lasciatele in ammollo per tre giorni avendo cura di cambiare l’acqua almeno due volte al giorno.

    Trascorso questo tempo scolate le arance  dall’acqua, asciugatele bene e, dalle tre con la scorza più bella, ricavate la buccia senza la parte bianca. tritatele finemente e tenetele da parte.

    Sbucciate le restanti arance ed eliminate tutta la parte bianca (sia quella della buccia, sia la pellicina attaccata alla polpa) e i filamenti interni.

    Tagliate la polpa e le bucce a pezzi e mettetele in una pentola insieme alla mela anch’essa sbucciata e tagliata a dadini.

    Ponete il tutto sul fuoco e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa un’ora avendo cura di mescolare molto spesso.

    Togliete dal fuoco, lasciate stemperare qualche minuto poi passate tutto al setaccio.

    A questo punto io vi consiglio di pesare il composto ottenuto in modo da utilizzare l’esatta quantità di zucchero, cioè lo stesso peso del composto.

    Versate il composto in un’altra pentola, unite lo zucchero e le scorze tritate che avete tenuto da parte.

    Rimettete il recipiente sul fuoco e lasciate cuocere fino a quando la marmellata avrà raggiunto la consistenza desiderata. Per verificare l’esatta consistenza, versatene una cucchiaiata in un piattino e lasciate che si raffreddi. Inclinando il piatto dovrà rimanere sostenuta.

    Quindi togliete dal fuoco e versate subito la marmellata nei vasetti precedentemente sterilizzati, richiudeteli e teneteli capovolti e coperti con una copertina fino a quando saranno ben freddi.

    Quindi riponeteli in un luogo fresco e asciutto.

     

  2. <>

    Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social:FacebookGoogle+TwitterInstagram e Pinterest.

    oppure

    iscrivetevi alla Newsletter o al mio canale Youtube.

    Torna alla Home →

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.