Crea sito

Latte di mandorla – ricetta tradizionale

Ogni città ha le sue tradizioni e come avete notato vi ho proposto alcune delle ricette natalizie tradizionali molfettesi. Lo è anche la ricetta di oggi: il latte di mandorla. Solitamente siamo abituati a chiamare con questo nome una bevanda estiva, la ricetta che vi propongo è prettamente natalizia e me l’ha tramandata una nonnina che ormai non c’è più. Lei aveva l’abitudine di preparare un piatto per ognuno dei suoi figli. Il latte di mandorla, dolcissimo e speziato, si prepara il giorno della vigilia di Natale per essere gustato a mezzanotte. Vi ho incuriosito? Leggete la ricetta e preparatelo anche voi! 🙂

Latte di mandorlaLatte di mandorla

<>

INGREDIENTI:

250 g di mandorle

125 g di riso

900 ml di acqua

qualche goccia di limone

un pizzico di sale fino

200 g di zucchero

cannella in polvere

PREPARAZIONE:

Prima di procedere con la preparazione della ricetta è necessario pelare e tritare finemente le mandorle. Mettete dell’acqua in una pentola e, quando si alzerà il bollore, tuffatevi le mandorle; appena salgono a galla (occorrerà qualche minuto), scolatele, passatele velocemente sotto l’acqua corrente e sbucciatele strofinandole tra le dita. Lasciatele asciugare un po’ e tritatele finemente.

Mettete le mandorle tritate in un panno bianco e sottile, legatelo e mettete il tutto a bagno in una pentola con l’acqua tiepida. lasciate in infusione per 3-4 ore, fino a quando l’acqua sarà diventata bianca.

Togliete il “sacchetto” con le mandorle dall’acqua e strizzatelo bene tra le mani, raccogliendo nella pentola tutta l’acqua.

Aggiungete qualche goccia di limone e il sale e mettete l’acqua sul fuoco.

Quando sobbollisce versate il riso e mescolate di tanto in tanto.

A metà cottura unite lo zucchero e portate a cottura mescolando continuamente. Dovrete ottenere un composto denso.

Quindi versate il composto in piatti fondi o coppette, come preferite, e spolverizzate con dello zucchero semolato e abbondante cannella.

Lasciatelo raffreddare completamente prima di gustarlo.

E ora… BUON NATALE! 🙂

<>

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social: Facebook, Google+, Twitter e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.