Avete presente quella voglia incontrollabile di qualcosa di diverso? Oggi avevo voglia di una frittata ma che fosse un po’ fuori dagli schemi. E così, in un periodo in cui le sbriciolate dolci invadono il web, io decido di andare controcorrente e di realizzare una frittata sbriciolata. Come fare? semplicissimo! Basta creare una base di frittata e il gioco è fatto! Vi ho incuriosito abbastanza? Allora date una sbirciatina alla ricetta … sono sicura che la preparerete per pranzo! 😉

frittata sbriciolata

Frittata sbriciolata

<>

INGREDIENTI:

13 uova

150 g di Parmigiano grattugiato

sale fino

3-4 fili di erba cipollina

230 g di formaggio tipo Asiago

150 g di prosciutto cotto a dadini

poco pangrattato

PREPARAZIONE

Foderate con carta forno due teglie, una da 30 cm e l’altra da 26 cm di diametro.

In una ciotola sbattete le uova insieme ad un pizzico di sale fino e al formaggio grattugiato.

Quando il composto sarà ben amalgamato, versatene i 2/3 nella teglia più grande.

Sminuzzate l’erba cipollina e unitela al composto restante; quindi versatelo nell’altra teglia.

Infornate entrambe le teglie a 200° per circa 10 minuti.

Appena le sfornate trasferite (con tutta la carta forno) la frittata della teglia più grande in una teglia pulita da 26 cm di diametro e sistematela con le mani, facendola aderire al bordo.

Lasciate intiepidire.

Nel frattempo tagliate il formaggio a dadini e distribuitelo sulla parte di frittata che fungerà da fondo; quindi aggiungete anche il prosciutto.

Tagliate la parte restante di frittata a dadini piccoli (oppure spezzettatela con le mani) e distribuitela sul prosciutto.

Terminate con una leggera spolverata di pangrattato.

Collage frittata sbriciolata

Poco prima di servire rimettete la frittata sbriciolata in forno per una decina di minuti, giusto il tempo di far sciogliere il formaggio e di formare una leggera crosticina.

Servite subito.

<>

Trovate tutte le mie ricette anche su Facebook, Google+, Twitter e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.