Crea sito

Fiori di castagne

Penso che siate del mio stesso parere nell’asserire che la cucina è soggettiva e è fatta da piccoli esperimenti. Eh sì, perché ogni ricetta nuova è un vero e proprio esperimento. E’ ciò che ho fatto io oggi…

Qualche settimana fa vi proposi la ricetta della cotognata, di cui non ho sperimentato nulla perché era una vecchia ricetta di famiglia, e della quale è rimasto solo il ricordo (l’hanno fatta fuori!). Avevo però voglia di un “fuori pasto” goloso e ho pensato di fare la stessa cosa con le castagne (ne avevo in abbondanza perché avevo preparato la confettura). Il risultato ha superato le mie aspettative, i fiori di castagne sono dei “dolcetti” deliziosi da offrire all’amica che viene a farvi visita o per coccolarvi quando avete voglia di qualcosa di buono. A me piacciono tanto! 🙂

castagne

Fiori di castagne

<>

INGREDIENTI:

1,5 kg di castagne (da cui ne ricaverete più o meno 1 kg)

350 g di zucchero

250 g di acqua

1/2 baccello di vaniglia

scorza grattugiata di 1/2 limone

PREPARAZIONE

Con un coltello incidete le castagne e mettetele in una pentola abbondantemente coperte con l’acqua.

Lasciatele bollire per circa 40 minuti; quindi scolatele, lasciatele intiepidire e sbucciatele, avendo cura di rimuovere anche la pellicina interna.

Tritatele in un mixer tenendo azionata la macchina fino a quando il composto comincerà a diventare pastoso.

In una pentola versate l’acqua e aggiungete lo zucchero e il baccello di vaniglia; mettete sul fuoco e mescolate fino a quando lo zucchero sarà completamente sciolto.

A questo punto aggiungete le castagne e fate cuocere per cinque minuti; quindi eliminate il baccello di vaniglia e unite la scorza grattugiata del limone. Proseguite la cottura, mescolando spesso, fino a quando la confettura avrà raggiunto una notevole consistenza (basteranno 15-20 minuti).

Quindi togliete dal fuoco e lasciate riposare per qualche minuto; poi versate il composto in una pirofila (possibilmente) di ceramica precedentemente bagnata e livellatelo.

Coprite con un panno leggero e lasciate riposare almeno 24 ore in un luogo fresco e asciutto.

Trascorso questo tempo, dovrete sformate il composto di castagne, quindi cospargete il piano di lavoro con dello zucchero semolato e ribaltatevi sopra la “castagnata” (sinceramente non so come chiamarla…) aiutandovi con una pala da dolce. in questo modo non si attaccherà al piano di lavoro. Ritagliatela con delle formine per biscotti a forma di fiore (o qualunque altra forma, anche a cubetti va bene), passate ogni formina nello zucchero semolato conservatela in un contenitore di ceramica in un luogo asciutto.

<>

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social: Facebook, Google+, Twitter e Pinterest.

2 Risposte a “Fiori di castagne”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.