Crea sito

Favetta e cicorie

Favetta e cicorie è un piatto povero della tradizione molfettese (non solo, ma anche pugliese!) ma molto gustoso  e nutriente. E’ un piatto che prepariamo maggiormente nei mesi più freddi perché lo serviamo insieme alla focaccia o alle frittelle. Ma nulla vieta di gustare questa bontà (perché è davvero buona!) tutto l’anno e con un buon pane pugliese!

Molti chiamano questo piatto fave e cicoria, in realtà non è così perchè fave e cicoria si prepara con le fave intere (con tutta la buccia, intendo) e va servito già mescolato. Questo invece, fatto con le fave sgusciate, è ch iamato favetta (a Molfetta chiamiamo così la purea di fave bianche) e cicoria. Comunque entrambi i piatti sono davvero deliziosi!

Provateli tutti e due!

bietole e purè di fave (favetta)

 INGREDIENTI:

300 g di fave sgusciate
1 kg di cicorie (piccole e sottili)

1 patata media

1 cipolla media

1 foglia d’alloro

olio d’oliva 
sale e pepe q. b.

PREPARAZIONE

Preparare favetta e cicorie è molto semplice.

Ponete in una pentola le fave sgusciate, la patata pelata, la cipolla tagliata grossolanamente, la foglia d’alloro e riempite di acqua (devono coprirsi); cuocete a fuoco basso e salate a metà cottura. Se necessario, aggiungete dell’altra acqua finchè non saranno cotte. A fine cottura l’acqua si sarà assorbita quasi del tutto. Nel frattempo, pulite e lavate accuratamente  le cicorie e cuocetele in abbondante acqua salata; scolatele bene.

Frullate le fave ormai cotte con un frullatore a immersione, fino ad ottenere una crema.

Ponetene ora qualche cucchiaiata nel piatto accanto alle cicorie (se preferite, potete anche mescolare il tutto e servire così) e condite con olio d’oliva e una macinata di pepe.

 <>

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social: Facebook,Google+TwitterInstagram e Pinterest

oppure

iscrivetevi alla mia NEWSLETTER cliccando QUI o al mio canale Youtube.

Torna alla Home ->

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.