Crea sito

Crostata fredda alla pesca

Qualche giorno fa vi avevo parlato della collaborazione che ho intrapreso con il Molino Colombo. Bene… in questi giorni sto provando le farine che mi hanno inviato e devo dire che ne sono entusiasta! Oggi ho realizzato una crostata fredda alla pesca utilizzando (per la base) la FARINA DI GRANO KHORASAN. Fantastica! Si impasta velocemente e la pasta frolla è tra le puù buone che io abbia mai assaggiato: croccantissima, friabile e con un sapore super! Per questo ho deciso di consigliarvi la farina e proporvi la ricetta. Leggete la ricetta, vi sorprenderà!

Potete acquistare i prodotti del Molino Colombo on line, cliccando QUI. Inoltre, inserendo il codice maria10, riceverete uno sconto del 10% sul vostro acquisto. Non perdete questa occasione!

***************

RICEVI DIRETTAMENTE LE MIE RICETTE SU MESSENGER, E’ FACILE E GRATUITO!

CLICCA QUI

Crostata fredda alla pesca
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20-25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4-6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per la frolla

  • 150 g Farina di grano khorasan
  • 50 g Farina 0
  • 2 Tuorli
  • 80 g Burro
  • 80 g Zucchero
  • 1/2 Scorza di limone (grattugiata)
  • 1 bustina Vanillina

Per farcire

  • 250 ml Panna fresca liquida
  • 75 g Zucchero a velo
  • 5 g Colla di pesce
  • 1/2 bacca Vaniglia
  • 200 g Pesche gialle (polpa)
  • 80 g Cioccolato fondente

Per decorare

  • 1 Pesca gialla
  • 1 cucchiaio Cioccolato fondente (in scaglie)
  • 3-4 Amaretti

Preparazione

  1. Per realizzare la crostata fredda alla pesca è necessario preparare la base di pasta frolla.

    Versate in una capace ciotola o sulla spianatoia le farine mescolate a un pizzico di sale fino e la vanillina; mettetevi al centro i tuorli, lo zucchero, il burro a pezzetti e la scorza grattugiata del limone. Mescolate gli ingredienti del centro e poi mano mano incorporate tutta la farina. Non lavorate molto la pasta altrimenti diverrebbe elastica e al momento di stenderla si sbriciolerebbe. Quindi avvolgetela nella pellicola trasparente e ponetela in frigo per un’ora.

    Imburrate leggermente unostampo da crostata da 20 cm di diametro e cospargetelo con un velo di pangrattato (è un ottimo staccante!). Con un mattarello stendete la pasta frolla fino ad ottenete uno spessore di 3-4 millimetri e foderate lo stampo livellando bene i bordi (con i ritagli potete farci dei biscotti).

    Con i rebbi di una forchetta bucherellate l’impasto sul fondo in modo che non si gonfi in cottura e infornate a 180°C per 20-25 minuti, in modalità statica. Come raccomando sempre, regolatevi col vostro forno. Mentre la pasta frolla si raffredda, sciogliete il cioccolato a bagnomaria e spalmatelo sul fondo e i bordi della pasta frolla. Quindi lasciate asciugare completamente.

    Ora dedicatevi alla panna cotta.

    Ammollate la colla di pesce nell’acqua per circa cinque minuti.

    Sbucciate la pesca e frullatene 200 g.

    In un pentolino versate la panna, lo zucchero a velo, i semini che avrete ricavato dalla bacca di vaniglia e il baccello stesso tagliato in due o tre pezzi.

    Mettete il pentolino sul fuoco e fate scaldare la panna, facendo attenzione a non farla bollire.

    Strizzate la colla di pesce e unitela alla panna calda insieme al frullato di pesca e mescolate bene.

    Quindi filtrate il tutto con un colino a maglie strettissime premendo un po’ col cucchiaio per ricavare tutto il succo dalla polpa della pesca.

    Quando il composto per la panna cotta sarà quasi freddo versatelo nello stampo di pasta frolla e mettelo in frigo per almeno 4-5 ore, meglio se tutta la notte.

    Al momento di servire decorate con le fettine di pesca, gli amaretti sbriciolati e le scagli di cioccolato. Se preferite abbellite la crostata fredda alla pesca con delle foglioline di menta.

     

     

  2. <>

    Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social:FacebookTwitterInstagram e Pinterest

    oppure

    iscrivetevi alla mia NEWSLETTER cliccando QUI o al mio canale Youtube.

    Torna alla home –>

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.