Crema chantilly

Buon fine settimana! Se avete in progetto di preparare un dolce per domenica, vi suggerisco una deliziosa farcitura: la crema chantilly, un composto di  panna zuccherata aromatizzata con semi di vaniglia.  Fonti storiche attestano che questa crema fosse conosciuta già nel ‘500 e che fosse chiamata “neve di latte”. La sua invenzione viene attribuita a François Vatel, un estroso pasticcere al sevizio del principe di Condé, che la battezzò “chantilly” in onore del castello Chantilly, nel feudo del principe. Spesso si usa, impropriamente,  il termine chantilly per per indicare l’amalgama di crema pasticcera e panna montata, che invece è una crema diplomatica.

Crema chantilly

Crema chantilly

INGREDIENTI:

500 ml di panna liquida

100 g di zucchero a velo

1 bacca di vaniglia

PREPARAZIONE:

Per un risultato ottimale è necessario che la panna sia molto fredda.

Con un coltello affilatissimo tagliate la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza e recuperate i semini.

Montate la panna ben soda; quindi aggiungete lo zucchero a velo e i semi di vaniglia, senza smettere di mescolare.

Quando il composto risulterà soffice e spumoso, mettetelo in frigo fino al momento dell’utilizzo.

<>

Passate a trovarmi su Facebook: Rafano e cannella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.