Crea sito

Crackers con esubero di lievito madre

Usando spesso il lievito madre capita di avere degli avanzi che vengono ugualmente utilizzati per preparazioni più “spicciole”. E’ il caso della ricetta dei crackers con esubero di lievito madre trovata sul blog “Fables de sucre“. Una ricetta semplicissima e veloce. c’è un solo problema: finiscono ancora più velocemente! Io vi consiglio di farne una bella scorta, non dite che non vi avevo avvisati! 🙂

Crackers con esubero di lievito madre

Crackers con esubero di lievito madre

<>

INGREDIENTI:

420 g di lievito madre 

210 g di farina “0”

80 g di olio d’oliva

15 g di Sale

80 g di acqua

PREPARAZIONE:

Prima di procedere con la spiegazione della preparazione vorrei fare una precisazione. Se tenete gli esuberi in un barattolo e sono più vecchi di una settimana è consigliabile aggiungere all’impasto circa mezzo cucchiaino di bicarbonato, in modo da attenuare l’acidità dei crackers. Se invece congelate gli esuberi (io faccio così), tirateli fuori dal freezer e lasciateli scongelare a temperatura ambiente, poi procedete con la preparazione, usandoli così come sono.

Mettete tutti gli ingredienti nel boccale della planetaria o in una ciotola (se impastate a mano) e lavorate l’impasto fino a quando sarà divenuto liscio ed omogeneo.

Potete lasciare l’impasto così, al naturale o aggiungerci dei semini (di papavero o di sesamo), spezie o aromi. In questo caso, trasferite l’impasto su un piano di lavoro, apritelo al centro e aggiungetevi ciò che preferite. Quindi lavorate energicamente fino a quando i semi o spezie saranno amalgamati perfettamente.

Formate una palla e poi stendete l’impasto col mattarello. Tenete presente che più la sfoglia sarà sottile, più i crackers saranno croccanti.

Rivestite con carta forno una teglia, trasferite la sfoglia e con un tagliapasta dentellato ritagliate dei rettangoli della misura che preferite.

Se invece preferite dare una forma diversa ai crackers, coppateli sul piano di lavoro e poi trasferiteli mano mano nella teglia.

In entrambi i casi bucherellateli con una forchetta e infornate a 190-200° per circa 15 minuti.

Quando saranno ben freddi, conservateli in una scatola di latta… se non li mangiate prima! 🙂

<>

Rafano e cannella è anche sui social: Facebook, Google+, Twitter e Pinterest.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.