Crea sito

Carciofi sottovetro

Oltre ai classici sott’olio, avete mai provato a fare i carciofi sottovetro? E’ una ricetta che mi ha passato la mia cara amica Maria Pia del blog “Il piatto allegro” e me ne sono letteralmente innamorata! Non solo per il sapore (squisito!) ma anche per la modalità di preparazione. I carciofi sottovetro sono facilissimi da realizzare e anche molto veloci. Si possono conservare per parecchio tempo e potete utlizzarli per svariate preparazioni: come contorno, conditi con aglio, olio e prezzemolo oppure sulla pizza… o in qualsiasi altro modo vi venga in mente.
Li prepariamo insieme?

***************
RICEVI DIRETTAMENTE LE MIE RICETTE SU MESSENGER, E’ FACILE E GRATUITO!
CLICCA QUI

carciofi sottovetro
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni2 vasetti da 500 g
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgCarciofi (già puliti)
  • 2 cucchiainiSale fino
  • 400 mlAceto di vino bianco
  • 600 mlAcqua
  • q.b.Farina

Strumenti

  • 2 Vasetti da 500 g
  • 1 Ciotola
  • Coltello

Preparazione

  1. Prima di cominciare la preparazione dei carciofi sottovetro, lavate accuratamente i vasetti e lasciateli asciugare capovolti su un canovaccio.

    Preparate la miscela di acqua e aceto e tenetela da parte.

    Eliminate le foglie esterne dei carciofi, le fibre esterne del gambo e tagliate le punte. Quindi tagliateli a spicchi (io li ho divisi in quattro) e, mano mano, metteteli in una ciotola colma di acqua in cui avrete disciolto una manciata di farina. Abbiate cura di tenere i carciofi completamete immersi nell’acqua in modo che non si ossidino all’aria. Quando avrete terminato questa operazione, sgocciolate i carciofi e sistemateli nei vasetti in cui avrete precedentemente depositato sul fondo un cucchiaino di sale fino.

    Coprite i carciofi con la miscela di acqua e aceto e chiudete i vasetti con le loro capsule, avvitandoli bene.

    A questo punto procedete con la sterilizzazione.

    Adagiate sul fondo di una pentola capiente e dai bordi alti un canovaccio piegato; su questo disponete i vasetti con i carciofi. Se utilizzate più vasetti intervallateli con altri canovacci in modo che non urtino tra loro durante la cottura. Quindi coprite i vasetti con acqua e mettete la pentola sul fuoco.

    Dal momento in cui l’acqua bolle, devono cuocere per 5 minuti.

    Trtascorso questo tempo, togliete la pentola dal fuoco e lasciate raffreddare completamente prima di tirar fuori i vasetti.

    Controllate che si sia formato il sottovuoto tastando le capule e mettete i vasetti in dispensa.

    Al momento dell’utilizzo, sgocciolate i carciofi dall’acqua in cui sono immersi e conditeli come preferite.

    Nel caso in cui non utilizzate l’intero contenuto del vasetto, non buttate via l’acqua in modo da poterlo conservare in frigo per diversi giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.