Io sono del parere che una buona colazione abbia il potere di  far affrontare la giornata col sorriso. Il profumo e il sapore di un buon dolce fatto in casa non ha nulla di paragonabile.

I biscotti da inzuppo sono il più classico dei dolci da colazione e quelli che vi propongo oggi sono davvero super. Non starò qui a tessere le lodi di questa ricetta ma vi consiglio di provare questi biscotti, li mangerete a colazione e in ogni momento della giornata! 😉

biscotti da inzuppo

Biscotti da inzuppo

<>

INGREDIENTI:

1 kg di farina “00”
400 g di zucchero semolato
200 ml di burro fuso
4 uova 
2 buste di lievito per dolci
1 bustina di vanillina

3 cucchiaini di latte condensato
scorza grattugiata di un limone

30 g di zucchero di canna

PREPARAZIONE

Versate la farina sulla spianatoia o in una ciotola capiente, fate la fontana e mettetevi al centro le uova, lo zucchero semolato, la vanillina, la scorza grattugiata del limone, il lievito e il burro fuso (intiepidito).

Cominciate a mescolare gli ingredienti al centro e mano mano tutti gli altri. Prima che il composto prenda forma e consistenza unite il latte condensato (farlo in casa è semplicissimo, leggete la ricetta QUI) e amalgamante bene. Dovrete ottenere un composto simile alla pasta frolla per cui, se vi sembra troppo duro unite qualche goccia di latte.

Tagliate un pezzo dell’impasto, allungatelo con le mani fino ad ottenere un cilindro dello spessore di 2 cm; quindi ricavate dei bastoncini lunghi 5-6 cm.

Passate ogni bastoncino (da un solo lato) nello zucchero di canna e adagiatelo su una teglia rivestita con carta forno con la parte zuccherata rivolta verso l’alto. Sistemateli ben distanziati tra loro perché durante la cottura aumenteranno di volume.

Cuocete in forno a 180-190° per circa venti minuti (regolatevi col vostro forno). Se il vostro forno dispone della funzione “pasticceria”, usate quella altrimenti cuocete in modalità ventilata.

<>

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social: Facebook, Google+, Twitter e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.