Crea sito

Bacioni (dolcetti di mandorle)

Buongiorno! La ricetta di oggi è un dolce tipico molfettese, fatto con pasta di mandorle e confettura e ricoperto con la glassa. Sto parlando dei bacioni, uno dei dolci più rinomati del mio paese. In genere vengono definiti come i “dolcetti delle spose” ma sono talmente buoni che ogni occasione è buona per prepararli, soprattutto durante le festività natalizie.

bacioni

 

Bacioni (dolcetti di mandorle)

<>

INGREDIENTI:

1 kg di mandorle

3 uova intere

500 g di zucchero

100 ml circa di liquore (CREMA CACAO BIANCA)

1 bustina di vanillina

scorza grattugiata di 2 arance

5 g di cannella in polvere

confettura di ciliegie o di uva

Per la glassa:

1 kg di zucchero

300 ml circa di acqua

Per decorare:

codetta colorata

PREPARAZIONE:

Prima di procedere con la spiegazione del procedimento vorrei fare una precisazione: è importante che il liquore sia quello che ho indicato nella lista degli ingredienti altrimenti verrebbe compromesso il sapore dei dolcetti. E’ un liquore che si trova tranquillamente nei supermercati e non ha un costo eccessivo.

Per prima cosa dovete pelare le mandorle (io vi sconsiglio di comprarle già pelate perché sono troppo secche).

Procedete in questo modo: mettete dell’acqua in una pentola e, quando si alzerà il bollore, tuffatevi le mandorle; appena salgono a galla (occorrerà qualche minuto), scolatele, passatele velocemente sotto l’acqua corrente e sbucciatele strofinandole tra le dita.

Lasciatele asciugare un po’ e tritatele finemente.

DSCN2370

Procedete ora con la preparazione della glassa, in modo che abbia il tempo di raffreddarsi.

In una pentola, mettete lo zucchero e l’acqua; mescolate un pochino e ponete il tutto sul fuoco a fiamma moderata, senza mai mescolare.

DSCN2378

Dopo 7-8 minuti da quando si alzerà il bollore, prelevate dalla pentola un pochino di zucchero (che ormai sarà sciolto e trasparente) con il cucchiaio di legno, soffiate per stemperarlo, bagnatevi il dito indice e, continuando a soffiare, premete l’indice contro il pollice, aprendo e chiudendo velocemente le dita.

Vedrete formarsi un filo di zucchero; solo quando questo filo non si romperà, la glassa sarà pronta.

DSCN2381

Fino a quel momento continuate la cottura.

Una volta pronta, togliete la pentola dal fuoco e fate raffreddare.

Ponete le mandorle sulla spianatoia (o in una capace ciotola, come preferite) e aggiungete le uova, lo zucchero, la scorza grattugiata delle arance, la vanillina e la cannella.

Cominciate ad impastare ed infine unite poco per volta il liquore (potrebbe servirne di meno), fino ad ottenere un composto morbido ma sostenuto.

Avendo cura di bagnarsi le mani con il liquore, formate delle palline (una per volta), allungatele tra le mani, schiacciatele fino a dar loro una forma ellittica e posatele su una teglia da forno ricoperta con carta forno (usate metà dell’impasto).

Queste saranno le basi dei bacioni.

Al centro di ogni ellisse mettete un po’ di confettura, preferibilmente fatta in casa, e coprite con il restante impasto, formando le “ellissi” come prima.

Con le dita, sigillate bene i bordi.

Infornate a 180° per 20-25 minuti in modalità “pasticceria” o, in alternativa, ventilata.

Lasciateli raffreddare completamente prima di rivestirli con la glassa, sparpagliandoli sulla spianatoia.

Collage

Riprendete ora la glassa; in superficie si sarà formato un sottile strato solido ma non preoccupatevene.

DSCN2383

Con un cucchiaio di legno, cominciate a mescolare fino a quando la glassa diventerà bianca.

DSCN2385

A quel punto intingetevi, uno per volta e mantenendoli dalla base, i bacioni, glassando solo la parte superiore; quindi posateli su una grata in modo che sgoccioli la glassa in eccesso.

Distribuite un po’ di codetta colorata su ognuno finché la glassa sarà ancora umida (fatevi aiutare da qualcuno).

Se durante questo procedimento la glassa dovesse cominciare a indurirsi, aggiungete qualche goccia di acqua e mescolate.

Lasciateli asciugare completamente prima di conservarli.

I bacioni si conservano per parecchio tempo se coperti con dei fogli trasparenti (quelli che usano le pasticcerie per confezionare dolci, panettoni, ecc.) e tenuti in luogo fresco e asciutto.

<>

Passate a trovarmi su Facebook: Rafano e cannella

4 Risposte a “Bacioni (dolcetti di mandorle)”

  1. Io pensavo fossero i boconotti che piacciono molto a mio marito,ma vedo che sono diversi,il liquore qui non l’ho mai sentito eppure la coop e’ben fornita,vuol dire che li preparero’fra due mesi quando penso di venire a molfetta e se sono buoni mi portero’a casa il liquore,un abbraccio maria

    1. Ciao carissima! I bocconotti sono un’altra cosa ma comunque squisiti. Riguardo al liquore hai ragione, anche qui a Molfetta non lo trovo facilmente. Quando vieni ricordamelo che ti dico dove andare per trovarlo. A presto! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.