Torta Pandoro farcita con crema e cioccolato

Torta Pandoro farcita con crema e cioccolato – Voglio essere sincera, questa torta nasce da un esperimento andato a male, ma come spesso accade, sbagliando qualche dettaglio i risultati possono essere sbalorditivi! ^_^
L’impasto è molto simile a quello di un pandoro, ma meno difficile da lavorare e necessita di una sola lievitazione, quindi potete prepararlo, attendere la lievitazione (abbastanza veloce con lievito di birra) ed infornare!

Torta Pandoro farcita con crema e cioccolato
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    per tortiera da 24 cm di diametro
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

per il lievitino

  • 6 g Lievito di birra fresco
  • 50 g farina
  • 50 ml Acqua (non fredda)
  • 1 cucchiaino Zucchero

per l’impasto

  • Lievitino
  • 60 ml acqua non fredda
  • 250 g farina
  • 100 g Zucchero
  • 1 uovo
  • 2 tuorli
  • 100 g Burro
  • 1 bustina Vanillina
  • 1 Scorza di limone (non trattato)
  • 1 pizzico Sale

farcitura

  • 100 g Cioccolato fondente
  • q.b. Codette colorate
  • crema pasticcera (clicca per leggere la mia ricetta)

bagna all’arancia

  • 200 ml Acqua
  • 80 g Zucchero
  • 1/2 Aroma all’arancia

Preparazione

  1. Torta Pandoro farcita con crema e cioccolato con bagna all’arancia

    Iniziate preparando il lievitino: fate sciogliere il lievito di birra nell’acqua e poi aggiungete la farina e un cucchiaino di zucchero. Coprite e fate riposare una ventina di minuti.

  2. lievitino pandoro

    Passati i 20 minuti il lievito si sarà attivato e il lievitino avrà fatto delle bolle.

    Ora potete iniziare ad aggiungere gli altri ingredienti: sciogliete il lievitino dell’acqua, poi unite lo zucchero e le uova, una alla volta, facendo assorbire bene all’impasto quella precedente.

  3. Aggiungete poi la farina, sempre gradualmente, il pizzico di sale, la vanillina ed in fine la scorza grattugiata di limone. Impastate bene e a lungo, fin quando l’impasto sarà bello liscio e setoso (se avete l’impastatrice ci vorranno una 20ina di minuti, con qualche pausa per non far surriscaldare l’impasto; se fate a mano ci vorrà un po’ di olio di gomito in più!!! 🙂 ).

  4. Ottenuto un impasto liscio ed elastico potete aggiungere il burro morbido a pezzettini, facendo sempre assorbire all’impasto il pezzo precedente prima di continuare con il successivo.

  5. Formate una palla con l’impasto ottenuto e fate riposare 15 minuti.

    Riprendete l’impasto arrotolatelo su sé stesso e formate una palla: mettete direttamente l’impasto in una tortiera da 24 cm di diametro imburrata o con carta forno (o più piccola se volete la cupola più alta!) e fate lievitare fino al raddoppio.
    Io ho impiegato 6/7 ore temperatura ambiente (in casa ho 21 gradi adesso).

  6. Cuocete a forno preriscaldato, 170 °C per circa 30 minuti; se vedete che la superficie inizia a colorare troppo appoggiate sopra un foglio di alluminio da cucina.

  7. Nel frattempo potete preparare la CREMA, usando la vostra ricetta di fiducia o se volete seguendo la mia —> qui – CREMA PASTICCERAcrema pasticcera perfetta senza grumi

    Preparate anche la BAGNA ALL’ARANCIA: semplicemente scaldate l’acqua, fate sciogliere all’interno lo zucchero ed in fine aggiungete l’aroma all’arancia (o al limone se preferite). Fate raffreddare prima di utilizzarla.

  8. Quando la torta pandoro sarà cotta e ben fredda possiamo passare a farcirla: tagliate a metà, scavatela un po’ dentro e bagnate bene con la bagna preparata. Riempite con crema pasticcera. Fate riposare 15 minuti in frigorifero.

  9. Intanto sciogliete a bagno maria o in microonde il cioccolato e aggiungete una nocina di burro; mescolate bene.

    Ricoprite tutta la superficie con il cioccolato fondente ed in fine spolverate con le codette colorate, o se preferite con granella di zucchero.

    Rimettete in frigorifero e tirate fuori il dolce almeno mezz’ora prima di servirlo!

  10. Torta Pandoro farcita con crema e ricoperta di cioccolato

Note & Consigli

Mi dispiace non aver potuto fotografare il dentro perché ho portato questo dolce ad una cena e non potevo tagliarlo! MI perdonate? ^_^

Seguitemi su FACEBOOK e fatemi sapere se le provate nei commenti! ;*

BUON APPETITO DALLA CUCINA DI E’ QUASI MAGIA!!!!

TORNA ALLA HOME

Mamme conoscete il mio blog dedicato a voi e ai vostri bambini? Vi aspetto su AMORE DI MAMMA!

 

Scrivimi!

comments

Precedente Olive ascolane fritte, olive ripiene di carne Successivo Polenta al sugo di salsiccia

Lascia un commento

*