Torta Diplomatica alla frutta

Ho realizzato la Torta Diplomatica alla frutta per il compleanno di mia sorella (che quest’anno ha fatto 30 anni!), era la prima volta che mi cimentavo in una torta del genere e devo dire che sono rimasta molto soddisfatta!

Ho preparato io la base di pan di spagna e ho cotto la sfoglia in forno. Preparato la crema chantilly e assemblato il tutto! E’ un dolce non troppo complicato da fare, ma davvero buono e sicuramente farete un figurone per un’occasione speciale!

torta diplomatica frutta
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 25 + 40 + 10 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: tortiera da 26 cm
  • Costo: Medio

Ingredienti

PAN DI SPAGNA (senza lievito)

  • 4 Uova (medie)
  • 120 g Zucchero
  • 1 pizzico Sale
  • 80 g Farina 00
  • 40 g Fecola di patate

SFOGLIA

  • 2 pasta sfoglia pronta (io buitoni)

CREMA DIPLOMATICA

FRUTTA e DECORAZIONE

  • q.b. Ananas
  • q.b. pesche sciroppate
  • 250 g Frutti di bosco
  • q.b. Zucchero
  • 60 g Mandorle (a scaglie)

Preparazione

  1. pan di spagna procedimento

    Innanzi tutto realizzate la CREMA PASTICCERA ed il PAN DI SPAGNA.

    Se avete una vostra ricetta collaudata seguite quella altrimenti potete leggere le mie ricette, cliccando sopra.

    Ho realizzato un pan di spagna non troppo alto perché ne avrei dovuto utilizzare solo uno strato…poi alla fine ne ho fatti due!

    Una volta realizzate crema e pan di spagna, fateli raffreddare completamente.

  2. come cuocere sfoglia in forno

     

    Cuocete anche la sfoglia in forno: io ho utilizzato due rotoli di pasta sfoglia già pronta. Volendo potete anche trovare le sfoglie già cotte e saltare il passaggio.

    Srotolate la pasta sfoglia, che avrà la sua carta forno: stendetela un po’ con il mattarello e poi bucherellatela con una forchetta, per evitare che si gonfi durante la cottura.

    spolverizzate con un po’ di zucchero a velo.

    Infornate nel forno già caldo a 180°C per 25/30 minuti: controllate che diventi dorata ma che non bruci.

    Fatela raffreddare completamente. Solo dopo raffreddata tagliatela della circonferenza che vi serve.

  3. Prepariamo la frutta:

    Io ho tagliato ananas e pesche sciroppate a piccoli pezzettini, con i quali ho poi farcito l’interno della torta. Ho usato il succo di ananas come bagna per il pan di spagna.

    Per decorare ho utilizzato dei frutti di bosco surgelati: li ho cotti con 4 cucchiai di zucchero, facendoli ridurre e poi li ho lasciati scolare e raffreddare bene.

     

  4. Non rimane che montare la panna: se avete una panna zuccherata non dovrete aggiungere altro (o se volete un po’ di estratto di vaniglia per profumare). Altrimenti vi occorrerà panna da montare e 20 g di zucchero a velo.

    La panna deve essere ben fredda di frigo, volendo potete tenere in frigo anche ciotola e frusta; io l’ho montata con la mia planetaria e ho impiegato due minuti.

  5. torta diplomatica con frutta

    ASSEMBLARE LA TORTA DIPLOMATICA

    Preparate tutti gli ingredienti a portata di mano:

    • tagliate a metà il pan di spagna oramai freddo,
    • tagliate la sfoglia del diametro che vi occorre (io ho usato la base della teglia con cui ho cotto il pan di spagna, ovvero 26 cm),
    • unite la panna alla crema pasticcera, mescolando delicatamente e lasciando da parte un po’ di panna per la decorazione;
    • tostate le mandorle a scaglie leggermente in padella

    Adagiate sul piatto da portata il primo strato di sfoglia: sopra ho messo solo della crema e poi subito il pan di spagna. Ho bagnato il pan di spagna con il succo di ananas e pesche, poi crema e frutta.

    Ho ripetuto la stessa cosa con un secondo strato di pan di spagna (anche se la torta diplomatica ne prevede solo uno!) e poi ho finito con l’ultimo strato, cioè la sfoglia.

     

     

  6. TORTA DIPLOMATICA STRATI

    Sopra alla sfoglia arriva la decorazione: potete creare la decorazione che più vi piace, utilizzando frutta, oppure spolverare semplicemente con lo zucchero a velo.

    Io ho creato un cerchio con la riduzione di frutti di bosco.

    In fine ho passato un po’ di panna con una spatola tutto il bordo della torta e poi ho attaccato le mandorle tostate.

  7. TORTA DIPLOMATICA FETTE

Note & Consigli

Realizzare la Torta Diplomatica alla frutta è davvero semplice, il procedimento è un po’ lungo, ma non ci sono preparazioni troppo complicate.

Vi consiglio di assemblare i vari strati la sera prima per il giorno in cui vi servirà, lasciando per la fine solo l’ultimo strato di sfoglia e la decorazione: in questo modo la torta risulterà più umida ed omogenea (io l’ho conservata in frigorifero una notte ben coperta).

Potete sbizzarrirvi con la decorazione, usando la frutta che volete!  Potreste sostituire le mandorle tostate con granella di nocciole, oppure non mettere nulla.

Se avete una ricetta collaudata per realizzare anche la sfoglia in casa potete preparare anche quella. O, viceversa potreste acquistare pan di spagna e sfoglie già pronte ed assemblare il tutto preparando solo la crema pasticcera!

BUON APPETITO DALLA CUCINA DI E’ QUASI MAGIA!!!! E per rimanere in contatto con noi Seguiteci su Facebook e INSTAGRAM

TORNA ALLA HOME

Mamme conoscete il mio blog dedicato a voi e ai vostri bambini? Vi aspetto su AMORE DI MAMMA!

 

Scrivimi!

comments

Precedente Pan di spagna senza lievito Successivo Bruschette alla zucca, stracciatella e pomodori secchi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.