Torta Angelica senza burro al profumo di cannella

Torta Angelica senza burro al profumo di cannella – Oramai ci ho preso gusto e dopo aver fatto la Torta angelica classica, con burro, uvetta, cioccolato e scorze d’arancia, ho provato un’altra ricetta che non prevede burro, ma in sua sostituzione ho utilizzato olio di semi. Il risultato, devo dire è nettamente diverso, per consistenza e per sapore; questa volta ho ottenuto una brioche più soffice e profumata alla cannella, un dolce da colazione, con una fetta perfetta all’inzuppo. La cannella è presente sia nella farcitura dell’angelica che nella glassa (quest’ultima dona carattere al dolce, vi consiglio di aggiungerla!).

Torta Angelica senza burro al profumo di cannella

Torta Angelica senza burro al profumo di cannella

Ingredienti

200 g farina 0 (+ q.b. per impastare)
200 g farina manitoba
75 g zucchero
210 ml latte
1 uovo
60 ml di olio di semi
1 pizzico di sale
per condire: cannella, cacao e zucchero di canna q.b.

glassa alla cannella per decorare

Procedimento

  • Per preparare l’impasto della torta angelica senza burro utilizzate il lievito madre rinfrescato la sera prima. Mescolate il lievito con lo zucchero e il latte tiepido in una ciotola. (Io ho utilizzato la planetaria) Fate sciogliere completamente il lievito.
  • Iniziate poi ad aggiungere le farine setacciate, qualche cucchiaio alla volta e l’olio a filo sempre continuando ad impastare. Unite infine il tuorlo d’uovo e il pizzico di sale; continuate ad impastare fino a quando non risulterà un composto ben liscio ed omogeneo.
  • Trasferitevi poi sul piano di lavoro leggermente infarinato e continuate ad impastare per qualche minuto a mano; create una palla e mettete a lievitare fino al raddoppio (ci vorranno 4 o 6 ore a seconda della temperatura che avete in casa).
  • Raddoppiato l’impasto riprendetelo è rovesciatelo sul piano di lavoro senza lavorarlo troppo. Stendetelo con le mani creando un rettangolo; ricoprire la superficie dell’impasto con cacao cannella e zucchero di canna.
  • Arrotolate l’impasto nel senso delle lunghezza del rettangolo creando un rotolo molto serrato. Schiacciatelo leggermente con le mani e con un coltello affilato tagliatelo a metà delicatamente poi intrecciate le due parti di impasto e richiudete a ciambella. Io mi appoggio su carta da forno per facilitare poi lo spostamento dell’ Angelica sulla placca per la cottura.
Torta angelica con uvetta gocce di cioccolato e arancio procedimento
Questo è il procedimento della Torta angelica con uvetta gocce di cioccolato e arancio. La procedura è la stessa.
  • Ora la torta angelica senza burro dovrà lievitare nuovamente per 4 ore almeno – io metto in forno con la luce accesa.
  • Cuocete ora questa delizia a 160 gradi per circa 20 minuti in forno statico e già caldo. Passati i 20 minuti coprite la parte superiore con un foglio di alluminio e continuate la cottura per altri 10 minuti in modo che la superficie non bruci.
  • Sfornate e lasciate raffreddare. Intanto preparate la Glassa alla cannella (trovate la ricetta cliccando QUI).
  • Versate la glassa sulla Torta angelica e lasciate che asciughi per 15/20 minuti.

CONSIGLIO – la glassa alla cannella dona a questo dolce un carattere più deciso ed importante in quanto la cannella inserita all’interno dell’impasto perde un po’ il suo profumo durante la cottura, quindi vi consiglio assolutamente di preparare questa glassa semplicissima e di aggiungerla una volta che il dolce si sarà raffreddato.

TI E’ PIACIUTA QUESTA RICETTA? NON PERDERNE NEMMENO UNA, ISCRIVITI AL MIO BLOG, è gratis! ^_^


N.B. CONTROLLA LA TUA CASELLA DI POSTA E CONFERMA L’ISCRIZIONE!


BUON APPETITO DALLA CUCINA DI E’ QUASI MAGIA!!!! E per rimanere in contatto con noi Seguiteci su Facebook – Trovate le mie ricette anche sulla Pagina @Rbr <3

TORNA ALLA HOME

Mamme conoscete il mio blog dedicato a voi e ai vostri bambini? Vi aspetto su AMORE DI MAMMA!

Scrivimi!

comments

Precedente Glassa alla cannella semplicissima Successivo Crostata della suocera con marmellata e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.