Pizza Manola con lievito Madre

La Pizza Manola con lievito madre è una ricetta tratta dal Lievitario, dal gruppo “La pasta Madre” di Facebook, di Manola Balderi. E’ un impasto ottimo, al punto che la pizza manola è diventata famosa oltremodo, come un impasto a maturazione lenta, ottimo per pizze tonde cotte su refrattaria o nel fornetto ferrari. Ma vi assicuro che rimarrete soddisfatti anche dalla normale cottura in teglia che ho fatto io.

Nella ricetta originaria trovate le dosi con li.co.li, che io ho variato utilizzando il mio lievito madre solido.

Se  utilizzi il lievito madre, leggi le mie ricette qui!

Vi lascio alla ricetta. Come dicevo prima, la lievitazione di questo impasto è abbastanza lunga e ha una fase in frigorifero. Quindi preparate l’impasto il giorno prima per la sera del giorno dopo.

Pizza manola con lievito madre
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    1 giorno
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 pizze tonde
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 150 g Lievito madre
  • 450 g Farina 0 (W220 (farina per pizza))
  • 50 g semola rimacinata
  • 350 g Acqua
  • 1 cucchiaino miele
  • 2 cucchiaini sale fino

Preparazione

  1. Pizza Manola con lievito Madre, pizza a lunga lievitazione, con passaggio in frigorifero. La lunga lavorazione ed i riposi garantiscono una buona forza dell’impasto, ottima digeribilità e un profumo delizioso!

    PRIMO POMERIGGIO: Preparate l’impasto sciogliendo prima il lievito madre pronto all’uso (cioè rinfrescato precedentemente e fatto raddoppiare) nell’acqua con un cucchiaino di miele.

    Aggiungete poi le farine setacciate ed in fine il sale. Impastate fino ad ottenere un panetto liscio, omogeneo. Lasciate riposare l’impasto per MEZZ’ORA nella ciotola della planetaria, ben coperta.

  2. Riprendete l’impasto e rovesciatelo sul piano di lavoro leggermente infarinato.  Fate un giro di pieghe, formate una palla e fate nuovamente riposare per UN ORA.

  3. Ripetete le pieghe e fate di nuovo riposare per UN ORA.

    Ripetete ancora le pieghe per la 3°volta e fate riposare per DUE ORE.

  4. Passate queste due ore potete mettere l’impasto in frigo (in una ciotola ben chiusa o comunque coperta con pellicola) per tutta la notte e riprendere l’impasto il giorno dopo a pranzo.

  5. Prima di pranzo del giorno successivo tirate fuori l’impasto e fatelo ambientare un paio d’ore.

    Dividete l’impasto in 4 panetti se volete realizzare delle pizze al piatto tonde, oppure dividete in due per preparare la pizza in teglia.

    Nel primo caso – pizza tonda: dopo aver formato le palline fatele lievitare per  3/4 ore e poi stendetele delicatamente con le mani, premendo dal centro verso i bordi, senza sgonfiare l’impasto che non avrà un’altra lievitazione fuori dal forno, ma va condita (con pomodoro o mozzarella) e messa in forno direttamente.

    Nel secondo caso – pizza in teglia: Dopo aver diviso in due l’impasto lasciate riposare per un paio di ore e poi stendete sempre con le mani, ma con meno attenzione, sulla teglia. Non usate carta forno, ma olio, oppure semola per una maggiore croccantezza. In questo caso ci sarà una seconda lievitazione di un’ora, un’ora e mezza. Condite e passate alla cottura.

Note & Consigli

Per la cottura in teglia vi suggerisco di seguire gli stessi consigli che trovate per la cottura della PIZZA CON 24 ORE DI LIEVITAZIONE IN FRIGORIFERO :

Consigli per la cottura:

sicuramente la cottura è importante per la buona riuscita della pizza, vi dico come ho fatto:

  • per la pizza bianca con base mozzarella ho farcito prima di infornare ( quindi base + mozzarella)
  • per la pizza rossa invece ho messo solo pomodoro (quindi base più pomodoro), lasciando il resto al secondo step.
  • forno statico alla massima potenza, ho cotto una pizza alla volta mettendola al centro. ho fatto cuocere qualche minuto 3/4 minuti), poi ho farcito e infornato di nuovo.
  • ho cotto fino a doratura della parte superiore poi ho spostato la teglia sul fondo del forno (proprio a contatto con il forno) per far arrivare a cottura anche la base della pizza; considerate un minuto o poco più.

BUON APPETITO DALLA CUCINA DI E’ QUASI MAGIA!!!!

TORNA ALLA HOME

Mamme conoscete il mio blog dedicato a voi e ai vostri bambini? Vi aspetto su AMORE DI MAMMA!

Scrivimi!

comments

Precedente Pizza di Scarola ripiena Successivo Pasta frolla al cacao veloce nel mixer

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.