Pizza di Scarola ripiena

Pizza di Scarola ripiena – Ogni volta che vedevo delle foto di questa favolosa ricetta mi veniva l’acquolina in bocca…un guscio di pasta di pane che racchiude un ripieno semplice ma goloso e saporitissimo! Una ricetta rustica, tipicamente napoletana, conosciuta però in tutta Italia!

A me è piaciuta tantissimo e secondo me è perfetta anche nel periodo più caldo (non sono nel tradizionale periodo natalizio) perché può essere gustata fredda, ed è perfetta anche da portare per una scampagnata per un pranzo veloce.

pizza di scarola ripiena
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    teglia da 22 cm
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per l’impasto

  • 270 g Acqua
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 1 q.b. Zucchero
  • 500 g Farina 0
  • 10 g Sale
  • 3 cucchiai Olio di oliva

per il ripieno

  • 800 g Scarola (indivia) (circa 2 cespi)
  • q.b. Olive di Gaeta (denocciolate)
  • q.b. Capperi sotto sale (da sciacquare)
  • q.b. Acciughe sott’olio (io non le ho messe)
  • 1 spicchio aglio
  • 30 g pinoli
  • q.b. uvetta

Preparazione

  1. Pizza di scarola ripiena, pizza con scarole, ricetta tipicamente napoletana ma conosciuta e apprezzata in tutta Italia (ed oltre!).

    Sciogliete in un po’ di acqua prevista dalla ricetta il lievito insieme ad un cucchiaino di zucchero.

  2. Nella planetaria setacciate la farina, aggiungete poi il lievito sciolto e l’olio di oliva. Iniziate poi a mescolare fino ad ottenere un impasto liscio.

    Aggiungete infine il sale e continuate ad impastare per circa 10 minuti.

  3. Quando l’impasto è pronto lavoratelo un po’ con le mani e poi formate una palla e mettete a lievitare fino al raddoppio (io nel forno con lucina accesa)

  4. Per il ripieno bisogna lavare bene la scarola togliendo eventualmente le parti rovinate.

    Cuocete la scarola pulita in una pentola senza aggiungere né acqua né olio: grazie al calore appassirà da sola tirando fuori la sua acqua.

    Mescolate di tanto in tanto e fate raffreddare.

  5. In una padella abbastanza grande mettete abbondante olio di oliva uno spicchio di aglio tritato,le olive di Gaeta, i capperi dissalati, i pinoli tostati e se vi piacciono, dei filetti di acciughe tritati. Io non li ho messi. aggiungete anche l’uvetta.

    In fine la scarola.

    Aggiustate di sale e fate rosolare insieme, amalgamando tutti gli ingredienti e poi fate raffreddare bene.

  6. pizza di scarola ripiena

    Riprendete l’impasto lievitato e dividetelo in due parti (fate quello per la base un po’ più grande). Stendete due dischi. Posizionate il primo sulla teglia leggermente unta.

    Aggiungete il ripieno fatto raffreddare e poi coprite con il secondo disco di impasto.

    Chiudete bene i bordi e bucherellate la superficie con una forchetta.

    Spennellate con olio di oliva e cuocete in forno preriscaldato a 200 g per circa 35/40 minuti.

    Dopo la cottura lasciate leggermente raffreddare e poi togliete dalla teglia la pizza di scarola ripiena e servitela tiepida o fredda.

Note & Consigli

Puoi gustare la Pizza di scarola ripiena sia tiepida che fredda, ottima da portare anche per un pranzo veloce o per una gita fuori porta! Puoi utilizzare tutti gli ingredienti o omettere qualcosa se non ti piace (io non ho messo le alici, c’è chi non mette l’uvetta, il risultato sarà comunque ottimo, anche se non fedelissimo all’originale!).

TI PIACE QUESTA RICETTA? NON PERDERE NEMMENO UNA RICETTA, ISCRIVITI AL MIO BLOG, è gratis! ^_^

N.B. CONTROLLA LA TUA CASELLA DI POSTA E CONFERMA L’ISCRIZIONE!

Seguimi su FACEBOOK e fammi sapere se provi questa ricetta nei commenti! ;*

BUON APPETITO DALLA CUCINA DI E’ QUASI MAGIA!!!!

TORNA ALLA HOME

Mamme conoscete il mio blog dedicato a voi e ai vostri bambini? Vi aspetto su AMORE DI MAMMA!

Scrivimi!

comments

Precedente Arrosto di maiale al forno con patate Successivo Pizza Manola con lievito Madre

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.