Crea sito

Olive ascolane fritte, olive ripiene di carne

Olive ascolane fritte, o olive all’ascolana, sono il piatto forte della cucina marchigiana, soprattutto del fermano/ ascolano, insieme ai vincisgrassi e al frustingo! Non c’è festa, pranzo o cena che si rispetti senza le olive ascolane! Servite come antipasto, o più spesso come contorno insieme alla crema fritta o alle verdure fritte pastellate, sono qualcosa di assolutamente speciale e godurioso! Le trovate anche nei pub ottime con una buona birra e sempre più spesso nei locali street food!
Insomma…se non le avete mai provate DOVETE FARLO! ^_^ NB: questa è la ricetta di casa mia!

olive ascolane
  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per il ripieno

  • 1carota (piccola)
  • 1Cipolla
  • 1costa di sedano
  • 150 gManzo
  • 50 gpollo
  • 100 gmaiale
  • q.b.vino bianco
  • q.b.Sale
  • 1uovo
  • q.b.pepe
  • q.b.limone (la scorza grattugiata)
  • 30 gparmigiano grattugiato

per la panatura

  • 250 golive verdi ascolane (o altra oliva carnosa)
  • 1uovo
  • q.b.farina
  • q.b.Pangrattato
  • Olio di semi (per friggere)

Preparazione

  1. Iniziate preparando il ripieno: rosolate in padella le carni a pezzetti insieme ad un soffritto con carota, cipolla e sedano, ovviamente con olio di oliva. Fate cuocere una 20ina di minuti. Fate freddare. N.B. per velocizzare le cose potete farvi macinare la carne dal macellaio, da utilizzare subito per la cottura, anche se la RICETTA ORIGINARIA non lo prevede.

  2. Intanto preparate le olive: se non riuscite a trovare le olive ascolane potete prendere anche delle olive verdi abbastanza carnose, di media dimensione; vanno tagliate a spirale, togliendo il nocciolo per poi riempirle con il ripieno di carne.

  3. Una volta cotta la carne e fatta completamente raffreddare, frullate tutto con un frullatore o un mixer e poi unite un uovo, il parmigiano grattugiato, la noce moscata e la scorza di mezzo limone grattugiata. Questo è il ripieno delle nostre olive ascolane fritte!

  4. Ora pazientemente riempite ogni oliva con un po’ di ripieno. Mettete in frigo per mezz’ora in modo che il tutto si rassodi.

  5. Finito di riempire tutte le olive potete passare alla panatura: passatele prima nella farina, poi nell’uovo (in cui io aggiungo sempre qualche cucchiaio di latte ed un po’ di sale) e poi nel pangrattato.

    Solitamente si fa una sola panatura, infatti nelle olive ascolane fatte in casa si “intravede” il verde dell’oliva…ma, se volete, per un risultato ottimale, potete ripetete una seconda volta questo procedimento, facendo una doppia panatura: questo eviterà che fuoriesca il ripieno in cottura.

  6. Non rimane che friggere! in un pentolino fate scaldare l’olio e friggete le olive per 3/4 minuti, poi poggiatele su carta assorbente e servite subito caldissime!  

Note & Consigli

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, considerate che potete preparare le olive ascolane fritte in quantità maggiori e poi congelarle (prima della cottura) per averle sempre pronte quando vi prende lo sfizio o se volete servire un antipasto stuzzicante! Seguitemi su FACEBOOK e fatemi sapere se le provate nei commenti! ;* BUON APPETITO DALLA CUCINA DI E’ QUASI MAGIA!!!! TORNA ALLA HOME Mamme conoscete il mio blog dedicato a voi e ai vostri bambini? Vi aspetto su AMORE DI MAMMA!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Scrivimi!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.