Crea sito

Zucchette di riso spaventose di Halloween

Le zucchette di riso spaventose di Halloween  sono un antipasto veramente carino e d’effetto, la cena di Hallowen, la più paurosa dell’anno, si avvicina e non bisogna farci trovare impreparati. Queste zucchette di riso sono dei mini arancini di riso non fritti ma passati in forno pertanto sono leggerissimi per una cena a tema veramente insolita. Adatti a tutti ma i bambini in particolare ne andranno matti le faccine sono disegnate con le olive nere e dipendono tutte dalla vostra fantasia. Vi consiglio di prepararne qualcuna in più non ne avanzerete ve lo assicuro.

zucchette di riso spaventose
zucchette di riso spaventose

Zucchette di riso
Zucchette di riso

Zucchette di riso spaventose di Halloween

Ingredienti:

  • 12 cucchiai rasi di riso arborio o carnaroli
  • 1 cucchiaiodi fondo di cottura digeribile
  • Brodo vegetale
  • 2 cucchiai di passata di pomodori
  • 3 cucchiai di grana grattugiato
  • 150 gr di fontina o taleggio
  • olive nere o taggiasche per la decorazione
  • 1 gambo di sedano piccolo per il picciolo

Preparazione:
In un tegame largo meglio ancora in una pentola wok fare tostare il riso per un paio di minuti. Aggiungere il brodo vegetale un mestolo alla volta aggiungendo il successivo solo quando l’altro é totalmente assorbito, aggiungete la passata di pomodoro e continuate la cottura per circa 15 minuti. Aggiungete il fondo di cottura digeribile e continuare fino a completamento della cottura per circa 5 minuti. Mantecate con il parmigiano grattugiato e coprire il risotto lasciando riposare alcuni minuti stando attenti a non farlo asciugare troppo. Fate raffreddare il risotto e aiutandovi con le mani bagnate create delle piccole palline in cui posizionerete nel centro un quadratino di fontina o taleggio. Ora con le olive morate o taggiasche  effettuate le decorazioni come da foto creando le facce spaventose delle nostre zucchette. Passare in forno per circa 10 minuti e servite calde e filanti. Buon appetito stelline .

Se questa ricetta vi è piaciuta o se hai provato questa ricetta lascia un commento e non dimenticarti di vienirmi a trovare su Facebook pronto e sfornato o su Instagram

 

Pubblicato da prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.