Vellutata carote, zucca e zenzero

La vellutata carote zucca e zenzero è una delle mie minestre preferite. Dal sapore molto autunnale é una vellutata particolarmente cremosa molto adatta ai primi freddi. Il colore di questo piatto inoltre è meraviglioso e il retro gusto che é dato anche dalla presenza dello zenzero lo renderà goloso e appetitoso anche per i più piccoli. Insomma una vellutata ricercata e delicata con un gusto unico. Presentato con una granella di amaretti acquisterà un tocco di ricercatezza non indifferente. Il dolce degl amaretti si sposa particolarmente bene con il gusto della zucca.

Vellutata
Vellutata

Vellutata carote zucca e zenzero

Ingredienti:

  • 200 gr di carote
  • 300 gr di zucca gialla
  • 200 gr di patate pasta gialla
  • 1 cipolla bianca piccola
  • olio extravergine di oliva qb
  • 1 cm e mezzo di radice di zenzero fresco
  • sale rosa dell’Himalaya
  • dado vegetale senza glutammato
  • 3/4 amaretti

Preparazione:

Tritate finemente con un coltello la cipolla. Pelate le patate tagliatele a dadini, stessa cosa con la zucca. Dopo aver pelato con l’aiuto di un pela patate le carote tagliatele a tocchetti. Intanto in una pentola fonda porre un filo di olio extravergine di oliva, aggiungete la cipolla tritata finemente e poi le patate, le carote e la zucca. Preparate il brodo vegetale utilizzando un cucchiaio di dado senza glutammato . Unite alle verdure il brodo vegetale e dopo una mezz’ora frullate tutto molto finemente con un frullatore ad immersione. Salate se necessario con il sale rosa dell’Himalaya. Grattugiate la radice di zenzero circa un cm e mezzo mettetelo in una garza e spremetela aggiungendo il succo alla nostra vellutata. Tritate a granella gli amaretti e dopo aver impiantato spolverate le ciotole con il trito.

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticarti di venirmi a trovare su Facebook pronto e sfornato

Minestre, Piatti unici, Ricette Vegetariane

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Pasta con zucchine e zafferano e gorgonzola Successivo Rosti di patate e formaggio filante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.