Torta morbida con la marmellata

La torta morbida con la marmellata è nata perché non avevo voglia di crostata ma di una torta morbida per la prima colazione.  È una torta semplice tagliata in due e farcita con tanta marmellata, quella che preferite ovviamente io ho scelto quella di pesche a cui ,da brava piemontese, ho aggiunto un mix di amaretti sbriciolati e cacao in polvere. Tagliata a fette è diventata una merendina perfetta da portare a scuola ma anche al lavoro.

Torta morbida con la marmellata
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 35 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 3 Uova
  • 60 g Olio di oliva
  • 60 g Latte (Parzialmente scremato)
  • 220 g Farina 0
  • 1/2 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 250 g Marmellata di pesche
  • 30 g Amaretti
  • 1 cucchiaino Cacao amaro in polvere
  • 50 g Zucchero
  • Scorza di limone (Grattugiato)

Preparazione

  1. Lavorate le uova con lo zucchero fino a creare una crema bella chiara e spumosa. Unire l’olio, il latte e poi a pioggia la farina, lavorando con la frusta eliminando tutti i grumi. Profumate con la scorza grattugiata del limone. Aggiungete lo lievito. Ponete il composto in una teglia ricoperta di carta da forno e infornate a 180 gradi per circa 35 minuti.

  2. Fare raffreddare tagliate la torta s metà nel senso del l’altezza. Preparate la marmellata di pesche aggiungete gli amaretti sbriciolati e il cacao. Farcite la torta ed infine ricomporre la nostra torta

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

/ 5
Grazie per aver votato!
Dolci, Dolci light

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Pomodorini al forno Successivo Risotto pere e gorgonzola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.