Spirali di sfoglia

Le spirali di sfoglia, sono una soluzione semplice da fare ma di sicuro effetto per un’aperitivo organizzato di fretta con gli amici capitati senza preavviso. Io le spirali di sfoglia le utilizzo sovente come apri cena sono molto sfiziose e  sono particolarmente amate dai bambini inoltre sono così veloci da preparare che  potete decidere di farle non all’ultimo minuto ma proprio all’ultimo secondo, anche per riempire un buffet che non vi convince. Pochissimi sono gli ingredienti richiesti che bene o male sono sempre presenti nei nostri frigoriferi: la pasta sfoglia, il prosciutto cotto (che potrete anche sostituire con quello crudo o con lo speck) e il grana grattugiato o nell’altra variante patè di olive taggiasche e grana grattugiato. Ovviamente queste sono le mie varianti preferite, tuttavia la vostra fantasia sarà la vostra ispirazione e aspetto i vostri commenti. Non mi resta che augurarvi buon appetito o meglio buon aperitivo stelline.

SPIRALI DI SFOGLIA
SPIRALI DI SFOGLIA

Spirali di sfoglia

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • 6 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di paté di olive nere taggiasche

Preparazione:
Stendere la pasta sfoglia con un matterello e tagliare a metá formando 2 rettangoli. In una ciotola mescolare il patè di olive nere con 2 cucchiai di parmigiano grattugiato e stendetelo sulla pasta sfoglia aiutandovi con il cucchiaio. Sull’altra metá ponete le fette di prosciutto cotto e il grana rimasto, arrotolate strettamente formando in rotolo e poi tagliare a rondelle di circa un centimetro e ponete le spirali cosí ottenute su una placca da forno rivestita di carta da forno. Cuocere per 15 minuti e servite rigorosamente calde con un buon aperitivo alcolico o analcolico.

Se questa ricetta vi è piaciuta o se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticarti di vienirmi a trovare su Facebook PRONTO E SFORNATO

Antipasti, Finger food ,

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Filetti di platessa con pomodori e olive Successivo Aperitivo analcolico e alcolico

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.