Risotto pere e gorgonzola

Il risotto pere e gorgonzola per me è un risotto da domenica ossia da giorno di festa. Sarà perché lo considero un abbinamento raffinato lo tengo per le occasioni speciali. Oggi non era un’occasione speciale ma un giorno di festa si è così complice la spesa di ieri (pere e gorgonzola) non ho saputo resistere. In più dovevo inaugurare i bellissimi piatti da “presentazione” che i miei amici Carlo e Eli mi avevano regalato per il mio compleanno.

Risotto pere e gorgonzola
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 16 cucchiai Riso Carnaroli
  • q.b. Brodo vegetale
  • 10 g Burro
  • 1/2 Cipolle bianche
  • Olio di oliva
  • 100 g Gorgonzola
  • 1 Pere Williams
  • 4 cucchiai Parmigiano reggiano (Grattugiato)

Preparazione

  1. Preparare il brodo vegetale e tenetelo caldo anzi bollente fino all’uso.  In un’altra pentola fate soffriggere la cipolla tritata finemente con un filo di olio. Unite il riso e farlo tostare. Sfumate con il vino bianco meglio se dealcolizzato qui le istruzioni per dealcolizzate il vino . Aggiungete il brodo fino a coprire il riso. Tagliate la gorgonzola e la pera a cubetti e unite il tutto al risotto e trascorsi 20 minuti in totale il riso è pronto.

  2. Risotto pere e gorgonzola

    Mantecate con il burro e il parmigiano mescolate bene e servite. Il risotto deve essere al dente e avere una consistenza cremosa ma le pere devono ancora essere croccanti a mio gusto ovviamente

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

/ 5
Grazie per aver votato!
Primi, Risotti e non solo

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Torta morbida con la marmellata Successivo Liquore arquebuse

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.