Risotto allo zafferano

Risotto allo zafferano
Risotto allo zafferano

Il risotto é uno dei piatti che mi riesce meglio e mi piace in ogni modo ma il classico risotto allo zafferano non mi stanca mai sará la semplicità del piatto meneghino sará che il gusto dello zafferano rende unico il piatto insomma per un pranzo buono e gustoso non può mancare sulle vostre tavole e anche sulla mia. ll riso, importato in Europa dai Saraceni, compare in Italia nel XIII secolo e viene coltivato inizialmente al Sud ma la sua coltivazione si espande nella Pianura Padana grazie alle vaste distese dei suoi adatti terreni acquitrinosi . Molte sono le leggende su come è nato il risotto alla milanese con lo zafferano. La leggenda più accreditata narra che nell’anno 1574, lo zafferanno fu utilizzato in maniera del tutto casuale nella preparazione del famoso risotto giallo, detto da allora “alla milanese”. Secondo un manoscritto,  il Mastro fiammingo Valerio di Fiandra, che all’epoca lavorava alle vetrate del Duomo di Milano era aiutato da un assistente soprannominato Zafferano perché mescolava sempre un po’ di questa spezia nelle sue miscele di colori per renderli cromaticamente più vivaci. Per scherzo un giorno il maestro gli disse che continuando così avrebbe finito per mettere del giallo anche nelle pietanze. Zafferano lo prese in parola e il giorno delle nozze della figlia di Valerio (settembre 1754), un po’ per scherzo ma soprattutto per gelosia si accordò con il cuoco incaricato del banchetto e fece aggiungere dello zafferano al riso, all’epoca condito solamente con il burro. Il risotto, accolto inizialmente con stupore e diffidenza dai commensali, riscosse poi un grandissimo successo, grazie al suo gusto saporito e al suo colore giallo oro, sinonimo di ricchezza e allegria. Fu un successo strepitoso che continua pure oggi (fonte storica Elle.it)

Risotto allo zafferano
Risotto allo zafferano

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 cucchiaio di fondo di cottura digeribile 
  • Olio d’oliva qb
  • 15 cucchiai di riso arboreo
  • 1 bustina di zafferano
  • Brodo di carne o vegetale qb
  • 2/3 cucchiai di grana grattugiato per mantecare

Preparazione
In un tegame fate tostare il riso per qualche minuto. Preparare il brodo vegetale o di carne e aggiungetelo al riso un po’ alla volta facendolo sempre riassorbire prima di unirne dell’altro. Fare cuocere per circa 15 minuti aggiungete il fondo di cottura digeribile, unite lo zafferano che avrete stemperato in qualche cucchiaio di brodo e continuare ancora per 5 minuti infine mantecate il risotto con il parmigiano grattugiato.

Vuoi ricevere in modo totalmente GRATUITO le mie ricette? Iscriviti al mio canale Messenger. Come? Semplice vai qui https://m.me/prontoesfornato e clicca su INIZIA ogni giorno tre proposte per organizzare i tuoi pasti .
Se questa ricetta ti é piaciuta non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Piatti unici, Primi, Risotti e non solo

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Bugie di Carnevale ripiene di marmellata Successivo Cuori fritti ripieni di marmellata per San Valentino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.