Crea sito

Risotto ai pinoli

Il risotto ai pinoli è un’abbinamento per me un po’ insolito ma che ha un suo perché. Infatti il croccante dei pinoli bene si sposa con la cremositá del risotto. Il risotto che vi propongo é un risotto giallo e questo per la presenza dello zafferano e in più ha il sapore intenso della salvia. Il rIso io lo adoro é un cereale altamente digeribile, adatto anche a chi ha problemi di celiachia o ache solo temporanei problemi intestinali. Infatti il riso ha la proprietá di ripristinare la flora intestinale inoltre é composto di carboidrati complessi a lento assorbimento pertanto adatto anche alla dieta dei diabetici.

Risotto ai pinoli
Risotto ai pinoli

Risotto ai pinoli

Ingredienti:

Preparazione:

Fate tostare il riso in una pentola, intanto preparate il brodo vegetale facendo sciogliere il cucchiaio di dado senza glutammato fatto in casa, in circa 750 gr di acqua, non salate in quanto il dado ha già in sè il sale. Unite al riso l’olio extravergine d’oliva e il cucchiaio di fondo di cottura digeribile (cipolla, carota e sedano senza il profumo sgradevole della cipolla). Aggiungere il brodo vegetale un mestolo alla volta sul riso e mescolare fino a completo assorbimento del precedente. In un mestolo stemperate lo zafferano e aggiungere al riso. Continuare la cottura per circa 20 minuti, mantecare con il parmigiano grattugiato è una noce di burro. Fare tostare i pinoli in padella. Aggiungere al riso i pinoli croccanti e servire accompagnata da foglie di salvia.

Se questa ricetta vi é piaciuta, se l’hai provata lascia un commento e no dimenticarti di venirmi a trovare su Facebook su pronto e sfornato

 

Pubblicato da prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.