Polpette di calamari con panatura alla curcuma senza uova

Le polpette di calamari con panatura alla curcuma senza uova sono state una piacevole sorpresa. Mi piace sperimentare e questo finger food mi ha fatto fare letteralmente un figurone con i miei amici. Semplice e veloce da preparare le polpette di calamari vi sorprenderanno con il loro gusto delicato. Presenterete un’antipasto di pesce con costo ridotto perché i ciuffi di calamari costano veramente poco ma con un intenso sapore di mare.

Se questa ricetta vi è piaciuta guarda anche:

Polpette con la farina di piselli (ricetta vegana)

Polpette zucchine in salsa di pomodoro ricetta estiva

Polpette di riso

Guazzetto di Polipetti profumato

 

Polpette di calamari
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 200 g Ciuffi di calamari
  • 100 g Pane raffermo
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Carote
  • 100 g Pangrattato
  • 1 cucchiaino Curcuma in polvere
  • Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Polpette di calamari

    Tritate grossolanamente i ciuffi di calamari su un tagliere. Tritate finemente l’aglio con la carota ponete il tutto in una padella con un filo di olio extravergine d’oliva. Aggiungete i ciuffi di calamari e fateli cuocere per alcuni minuti. Intanto ammollate il pane raffermo, tritatelo finemente a coltello e unitelo ai ciuffi di calamari. Sempre a coltello sminuzzate il basilico e unitelo al composto. Ora create con le mani le polpette passatele nel pangrattato a cui avrete aggiunto la curcuma. Fate scaldare una padella con abbondante olio di semi e friggete le frittelle di calamari  avendo cura di girarle a metà cottura. Scolatele, passatele su carta assorbente e servite.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram o su Pinterest

Antipasti, Finger food

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Stelle di frolla ripiene Successivo Pizzette di zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.