Polipo con patate

Il polipo con patate è un’ antipasto classico ma che non stufa mai, in particolare io adoro il pesce e il polipo mi fa letteralmente impazzire. L’unica cosa lunga è la cottura, tuttavia se si dispone di una buona pentola a pressione, il tempo è dimezzato e  il risultato e il risultato sarà assolutamente strepitoso. Il tappo di sughero rende il polipo non gommoso quindi non dimenticatevene in fondo non costa nulla ed un trucchetto che funziona.

POLIPO CON PATATE
POLIPO CON PATATE

Polipo con patate

Ingredienti:

  • 1 polipo (circa 800 gr)
  • 2 patate medie
  • Prezzemolo un mazzetto
  • 1 tappo di sughero
  • Olio extravergine qb
  • Sale fino
  • succo di limone
  • aglio

Preparazione:
In una pentola molto alta portare  a bollore l’acqua, e buttarci il polipo, aggiungere un tappo di sughero, e  il prezzemolo precedentemente legato per comoditá a mazzetto tenendone da parte qualche ciuffetto per condire la nostra insalata. Cuocere per circa cinquanta minuti a fuoco medio (nella pentola a pressione il tempo è dimezzato) e ogni tanto saggiare la cottura del polipo con i rebbi della forchetta, quando il polipo avrá una consistenza soda ma morbida ecco é pronto. Toglietelo dall’acqua di cottura e mettetelo a raffreddare in un piatto, quando sará freddo potete pulirlo con della carta assorbente  delle parti piú scure. Intanto pelare le patate e mettetele a bollire per circa venti minuti quando sono morbide e fredde tagliarle a tocchetti. In una ciotola unire le patate e il polipo tagliato a rondelle non troppo grandi. In una ciotolina unire l’olio extravergine, il succo di limone filtrato dai semi, il sale fino, e un trito di prezzemolo e aglio, emulsionare per bene e aggiungere al polipo con le patate e non mi resta che augurarvi buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi è piaciuta vienimi a trovare su Facebook PRONTO E SFORNATO

Antipasti

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Aperitivo analcolico e alcolico Successivo Sotto filetto alla salsa di noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.