Pasta sfoglia senza burro light

La pasta sfoglia senza burro light non è un sogno ma da ora in poi per voi sarà realtà. Tante volte il carico eccessivo di burro e pertanto di grassi saturi  mi ha un po’ frenata nell’uso della pasta sfoglia tradizionale e soprattutto di quella industriale . Con  la pasta sfoglia senza burro ricetta light non ci saranno più questi problemi. Il burro è sostituito con l’olio d’oliva extra vergine di oliva che come sapete é un toccasana per la salute e non deve mancare nella nostra dieta. La pasta sfoglia così ottenuta risulterá friabile e il risultato anche se non uguale all’originale sarà comunque decisamente apprezzabile. Inoltre la potrete utilizzare anche nei periodi di dieta e li renderà più sopportabili e potrete preparare tartellette, torte salate e gusci che potrete riempire con insalata russa ad esempio . Potrà essere utilizzata come base per tartellette, torte salate e per creare cestini da riempire una volta cotti e freddi con creme o paté. La pasta sfoglia senza burro inoltre potrebbe esservi di aiuto  si prepara in modo molto veloce e non vi deluderà.

Pasta sfoglia senza burro
Pasta sfoglia senza burro

Pasta sfoglia senza burro light

Ingredienti:

  • 6 cucchiai di farina tipo 0 o Manitoba
  • 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 4 cucchiai di acqua
  • sale qb
  • 1 spolverata di pepe

Preparazione:

In una terrina mescolate la farina tipo 0 o Manitoba, e con l’aiuto di un cucchiaio iniziate a lavorare l’impasto. Unite  l’olio extra vergine di oliva, e poi  l’acqua e sempre mescolando create una palla elastica. Salate e pepate e lasciate riposare la pasta  per una mezz’ora. Stendete la pasta sfoglia senza burro Utilizzate la pasta sfoglia senza burro come base per torte salate, tartellette.

Se questa ricetta vi è piaciuta, lasciami un commento e non dimenticare di venirmi a trovare su Facebook pronto e sfornato.

 

Preparazioni di base, Scuola di cucina, Torte salate

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Come conservare le erbe aromatiche estive Successivo Cestini di sfoglia con crema ai funghi porcini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.