Panini all’olio extravergine

Adoro fare il pane in casa e i panini all’olio extravergine sono stati un’esperimento molto azzeccato. Sono stati particolarmente apprezzati dai bambini per la loro consistenza  croccante fuori e morbida all’interno. Perfetti da farcire per la merenda con la marmellata o con i salumi . Per questa ricetta ho utilizzato un’olio extravergine di oliva abruzzese del Frantoio Tini di Castilenti (TE).
Frantoio artigianale gestito a livello familiare che punta sulla produzione e vendita di olio extravergine di oliva di alta
qualità 100% italiano.
L’olio extravergine di oliva del Frantoio Tini è un prodotto naturale, biologico prodotto artigianalmente in Italia da sole olive locali coltivate, raccolte e lavorate con metodo biologico certificato.
Il  blend “Giotto”che ho utilizzato  è un olio extravergine di oliva biologico, proveniente da agricoltura biologica italiana con scopo dichiarato di produrre alimenti sani e di elevata qualità. Tutte le fasi della filiera, dalla lavorazione del terreno, salvaguardia dell’ambiente e della natura, sistemi di raccolta fino all’estrazione dell’olio, avvengono nel rispetto delle normative vigenti nel settore e sono certificate da organismi di controllo autorizzati.
Trattasi di olio estratto a freddo in ciclo continuo, imbottigliato in bottiglie di vetro etrusco a tiratura limitata numerate con tracciabilità dell’intera filiera.

Panini all olio
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 500 g Farina 0
  • 70 g Olio extravergine d'oliva (Giotto del Frantoio Tini)
  • 8 g Sale
  • 250 g Acqua
  • 20 g Lievito di birra fresco

Preparazione

  1. Pasta per panini all olio

    Fate sciogliere lo lievito di birra in acqua tiepida. Intanto iniziate a lavorare la farina in una ciotola (o nella planetaria), con l’olio extravergine del Frantoio Tini e a filo unite l’acqua in cui avete sciolto lo lievito di birra fresco e il sale e lavorate fino ad ottenere una palla liscia ed elastica. Incidete a croce e coprite con un telo di cotone. Ponete la ciotola in forno spento ma con la luce accesa, in questo modo creerete il microclima perfetto per la lievitazione. Dopo un paio di ore l’impasto sarà raddoppiato sgonfiatelo e lavoratelo velocemente dividendolo in tante palline. Ora stendete la pasta creando dei quadrati su cui spennellerete ancora un filo di olio extravergine.

  2. Panini all olio

    Arrotolate a banana i panini e metteteli su una teglia rivestita di carta da forno per la seconda lievitazione di nuovo in forno spento ma con la luce per un’altra ora. A questo punto i panini saranno ulteriormente lievitati. Togliete la teglia scaldate il forno a 180 gradi e infornate per circa 30 minuti. Il profumo di pane vi avvertirà quando il pane sarà cotto

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Il pane si conserva per alcuni giorni morbido mettetelo  in sacchetti di carta poi in borse di nylon e può essere tranquillamente  surgelato.

Pane & co.

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Torta pere e cioccolato senza uova Successivo Pollo alla pizzaiola

2 commenti su “Panini all’olio extravergine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.