Pane ai bruscandoli (germogli di luppolo selvatico)

Il pane ai bruscandoli non lo avevo mai provato ma oggi dopo una passeggiata che mi ha regalato un mazzetto di questi meravigliosi frutti della natura proprio non ho resistito.

I bruscandoli sono dei germogli del luppolo selvatico, che troviamo in primavera in campagna prevalentemente dove ci sono i rovi.

Anche se sono tenerissimi io preferisco sempre farli bollire per qualche minuto trattandoli alla stregua degli spinaci sono pronti quando sono morbidi.

I bruscandoli in Piemonte vengono chiamati ‘uvertin’ o asparagi selvatici e li potrete usare per torte salate, frittate, flan insomma sbizzarritevi.

Di seguito qualche idea per come usarli al meglio come capirete amo particolarmente i bruscandoli e li propongo proprio in tutte

Se questa ricetta vi è piaciuta vedi anche:

Purè agli asparagi selvatici

Gamberetti con asparagi selvatici

Pesto agli asparagi selvatici

Torta salata agli asparagi selvatici

Risotto con asparagi selvatici

Frittata agli asparagi selvatici

Involtini di lonzino con asparagi selvatici

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 panini
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina
  • 120 g Acqua
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 2 cucchiai Olio di oliva
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 1 mazzetto Bruscandoli

Preparazione

  1. Pane ai bruscandoli

    Fate bollire i bruscandoli per circa 5 minuti con poca acqua sbollentandoli come se fossero degli spinaci.

    Scolateli sminuzzateli a coltello e fateli raffreddare.

    Fate sciogliere lo lievito nell’acqua.

    Preparate l’impasto del pane ai bruscandoli mescolando la farina, unite i bruscandoli tritati, l’acqua con lo lievito, il sale e l’olio d’oliva.

    Lavorate l’impasto fino ad ottenere una palla liscia ed elastica e mettete a riposare fino al raddoppio delle dimensioni.

  2. Trascorso il tempo necessario riprendete l’impasto dividetelo in otto palline o ovali e fate ancora riposare per una mezz’ora prima di infornare.

    Infornate in forno caldo  a 180 gradi per circa una ventina di minuti.

Note

Vuoi ricevere ogni giorno ricette facili e veloci in modo totalmente GRATUITO? Iscriviti al mio canale Messenger. Come? Semplice vai qui https://m.me/prontoesfornato  e clicca su INIZIA ogni giorno tre proposte per organizzare i tuoi pasti .

Se questa ricetta ti è piaciuta non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Pane & co.

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Crema di baccalà mantecato ricetta veneta Successivo Nastrine merendine come l’originale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.