Meringhe fatte in casa

Le meringhe chi non le adora? Accoppiate con la panna sono la gioia e la delizia di tanti e affollano spesso i banconi della più fornite pasticcerie. A me le cose come avrete capito mi piace farmele e dovendo fare la meringata per una cena tra amici e visto che mi piace farla dall’inizio alla fine ho deciso di preparare le meringhette e sono venute benissimo quindi ve le propongo. La meringa,  ha una consistenza leggerissima e friabile,  e trova applicazione in diverse preparazioni dolci. Le più note preparazione con le meringhe sono la meringata, les Îles flottantes, gli spumini bianchi o ricoperti di cioccolato.  Le meringhe ordinarie nelle pasticcerie ma anche in casa sono spesso cotte in forma di ciuffo. Vengono poi accoppiate, schiena contro schiena, con aggiunta di panna montata o cioccolato e posata poi in pirottini di carta per la presentazione. Sebbene sia solitamente bianca, la meringa può essere variamente colorata per creare contrasti di colore con altri ingredienti del dolce. Può, inoltre, venire aromatizzata, ad esempio con aggiunta di cacao,  vaniglia o gocce di limone. Gli ingredienti come saprete sono pochissimi albumi e zucchero e per renderle lucide qualche goccia di limone ora non mi resta che augurarvi buon lavoro e poi buon appetito stelline.

Meringhe

meringhe
meringhe

 

Ingredienti:

  • 4 albumi
  • 200 gr di zucchero semolato finissimo (io ho utilizzato lo Zefiro dell’Eridania)
  • 1 cucchiaino di succo di limone

Preparazione:
Montare gli albumi a neve fermissima e aggiungere a pioggia lo zucchero e infine il cucchiaino di limone ( rende lucido il composto).
Mettere sulla teglia la carta da forno e creare dei mucchietti con il sache a poche e cuocere a 100 gradi per 1 ora.

Se questa ricetta vi è piaciuta, se le hai fatte lasciami un commento e non dimenticarti di seguirmi su Facebook PRONTO E SFORNATO

Dolci, Finger food, Preparazioni di base

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Involtini di prosciutto e asparagi Successivo Meringata con cuore di coulis di lamponi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.