Melanzane al forno light e non solo

Le melanzane al forno light e non solo possono essere un primo leggero ma anche un’antipasto particolare che stuzzica l’appetito. Lo stesso piatto può essere proposto sia nella versione leggera con  le melanzane grigliate che con quella più  gustosa con le melanzane fritte cosí da incontrare tutti i gusti.  Le melanzane a mio avviso insieme con i pomodori sono le verdure principi dell’estate. I colori del piatto che  insieme prepareremo sono il viola delle melanzane,  il rosso dei carnosi pomodori cuore di bue e il bianco di una toma d’alpeggio comprata direttamente dal margaro il risultato il fatto che non ne siano avanzate parla da solo.

Melanzane al forno light e non solo

Ingredienti:

  • 1 melanzana violetta
  • 2 cucchiai di farina 0 o Manitoba
  • 1 pomodoro grande cuore di bue i costoluto
  • olio di semi di arachidi per friggere qb
  • 50 gr di toma di alpeggio o nostrale media stagionatura
  • sale fino rosa dell’Himalaya

Preparazione:

Tagliate la melanzana a metá e poi a fette di circa 3mm. Grigliatene metá mentre le fette dell’altra metá invece infaritatele e poi friggetele 1 minuto per lato in abbondante olio di semi di arachidi. Pelate i pomodori con l’attrezzo apposito e poi tagliatelo a fettine sottili. Tagliate infine il formaggio d’alpeggio o nostrale a cubetti piccoli . Ponete in una pirofila una fetta di melanzana guarnitela con una fetta di pomodoro salate leggermente con il sale fino rosa   aggiungete qualche dado di formaggio d’alpeggio e chiudete con un’altra fetta di melanzana . Infornare per 10 minuti a 180 gradi. Le melanzane sono giá cotte il tempi in forno serve solo a sciogliere il formaggio. Non mi resta che augurarvi buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi è piaciuta e soprattutto se l’hai provata lascia un commento e non dimenticarti di venirmi a trovare su Facebook Pronto e sfornato

 

Precedente Peperoni in padella con olive e capperi Successivo Lingua di vitello con bagnetto verde

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.