Insalata cavolfiori e tonno

L’insalata cavolfiori e tonno è un piatto tutto invernale che proprio non può mancare sulla nostra tavola. I cavolfiori sono un vero toccasana per la nostra salute. Ipocalorico e ricco di vitamine e sali minerali è particolarmente adatto nelle diete e per i diabetici aiutando a controllare la glicemia. Per questa ricetta ho utilizzato un olio filtrato extravergine di oliva abruzzese del Frantoio Coletta. Frantoio artigianale che punta sulla produzione e vendita di olio extravergine di oliva 100% italiano. L’olio extravergine di oliva Coletta è un prodotto naturale e di assoluta qualità. Proviene esclusivamente da oliveti della zona pedemontana abruzzese. Fin dalla sua nascita, il frantoio Coletta si pone come obiettivo l’eccellenza, testimoniata da un costante impegno nella ricerca della qualità e nella diffusione della cultura dell’olio extra vergine di oliva d’Abruzzo.

Insalata cavolfiori e tonno
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    6 in pentola a pressione o 15 senza minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 1 Cavolfiore
  • 120 g Tonno sott’olio
  • 4 filetti Acciughe (alici)
  • 3 cucchiai Olio extravergine d’oliva (Frantoio Coletta)
  • 10 Olive verdi (Piccanti)
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Insalata cavolfiori e tonno

    Lavate il cavolfiore dividetelo in cimette e cuocetelo o a vapore in pentola a pressione nell’apposito cestello per circa 6/7 minuti oppure in pentola normale per 12/13 minuti.   Sminuzzate il tonno  con le alici. Mettete il cavolfiore in una ciotola, conditelo con l’olio extravergine d’oliva Frantoio Coletta, salate, pepate e aggiungete il preparato o di tonno e alici. Unite le olive verdi piccanti tagliate a rondelle e buon appetito.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Antipasti, Contorni

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Torta salata girasole vegetariana Successivo Strudel salato radicchio speck e patate

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.