Crea sito

Girandole di sfoglia

Le girandole di sfoglia sono un antipasto molto semplice, veloce da preparare ma soprattutto scenografico da presentare.  La loro forma a girandola non vi deve fare pensare che sono difficili da fare il segreto è che dovete solo creare dei quadrati di sfoglia 10×10 e fare sulle diagonali dei tagli poi dovrete ripiegare alternando un’angolo sì e uno no e il gioco è fatto.

Girandole di sfoglia
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 12 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 rotolo Pasta Sfoglia
  • 100 g Ricotta
  • 1 cucchiaio Pesto alla Genovese
  • 2 rametti Pomodorini ciliegino
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • 6/7 foglie Basilico (Foglie)
  • 1 cucchiaio Grana padano (Grattugiato)

Preparazione

  1. Girandole di sfoglia

    Dopo aver lavato i pomodorini tagliateli a metà e poneteli in forno su una teglia rivestita di carta da forno con un filo di olio e un po’ di sale. Fate cuocere per 10 minuti a 180 gradi fino a che risulteranno morbidi, teneteli da parte Srotolate la pasta sfoglia tagliatela in tanti quadrati 10×10 intagliate le diagonali per circa tre centimetri. In una ciotola lavorate la ricotta con il pesto alla genovese e il grana grattugiato. Ponete un cucchiaino del preparato di pesto e ricotta al centro del quadrato create poi la girandola ripiegando e alternando un’angolo si è uno no. Fermate al centro con un mezzo pomodorino e infornate per 12 minuti a 180 gradi. Servite con qualche pomodorino e il basilico.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.