Crouzet ricetta originale (crouset)

Crouzet sono un primo eccezionale semplice che ricorda le orecchiette pugliesi da sempre vi é una disputa su quale delle due sia nata per prima .  La leggenda vuole che Giovanna d’Angiò regina di Napoli e Contessa di Provenza avesse provato questo piatto al nord sene fosse innamorata e li avesse insegnato ai suoi sudditi del sud. Nella provincia di Cuneo e precisamente nel Paese di Vinadio in Valle Stura nel mese di giugno si tiebe una sagra intitolata ai crouzet che si legge crouset ed é servita con una bagna bianca a base di panna e porri. Tuttavia non essendo in stagione i porri li ho proposti con un sugo tutto  vegetariano molto fresco e leggero a base di pomodoro,  melanzane e funghi finferli anche detti galletti e il risultato é stato molto apprezzato.

Crouzet
Crouzet

Crouzet ricetta originale

Ingredienti per i Crouzet per 4 persone

  • 500 gr di farina 0 manitoba
  • 230 gr di acqua
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1/2 cucchiaino di sale fino rosa dell’Himalaya

Preparazione

Impastare in una ciotola ampia la farina con l’acqua,  il sale e l’olio extravergine d’oliva fino ad ottenere una palla molto  elastica. Ora create tanti salami di pasta tagliateli a tocchetti e poi con l’auto del pollice facendo pressione create i  Crouzet se li fate bene non saranno troppo spessi ed avranno sul dorso un bel po’ di righette . Cuocete i Crouzet in abbondante acqua salata per qualche minuto condite con il sugo che preferite potete scegliere tra una bagna bianca a base di panna e porri o se preferite la versione light il sugo alle melanzane e finferli è una buona alternativa e servite.  Non mi resta che augurarvi buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticarti di venirmi a trovare su Facebook Prontoesfornato

Piatti unici, Preparazioni di base, Primi, Ricette Vegetariane

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Purè di carote e zenzero profumato Successivo Sugo alle melanzane e finferli profumato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.