Crostata ai frutti rossi

In estate la voglia di frutta è imperativo anche nei dolci; oggi vi propongo la crostata ai frutti rossi. Questa crostata non ha la marmellata ma la crema pasticciera (vedi qui la ricetta) io in particolare ho usato la crema pasticciera all’acqua senza latte che soprattutto nel periodo estivo trovo più leggera senza alcuna perdita di gusto. Poi naturalmente ho decorato la torta con tanti tantissimi frutti rossi, ho usato mirtilli, lamponi e ribes rosso ma potrete utilizzare anche le more. Questi frutti hanno molti flavonoidi e sono dei fantastici antiossidanti, con tante vitamine.

Crostata ai frutti rossi
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 1 Uova
  • 1 Tuorli
  • 300 g Farina
  • 100 g Burro
  • 80 g Zucchero
  • Scorza di limone

Crema pasticciera all’acqua

  • 2 Tuorli
  • 75 g Zucchero
  • 30 g Succo di limone
  • 300 g Acqua
  • 50 g Farina

Per decorare

  • 200 g Mirtilli
  • 200 g Lamponi
  • 200 g Ribes rosso
  • Gelatina (Spray)

Preparazione

  1. Pasta frolla

    Preparate la frolla su una spianatoia mettendo la farina, le uova e lo zucchero e il burro morbido, la scorza di limone  e mescolando velocemente fino a creare un panetto che farete riposare in frigo per una mezz’ora .

  2. Crema pasticciera

    Per la crema pasticciera lavorate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite la farina  e il succo di limone e mescolate con una frusta per eliminare gli eventuali grumi. Aggiungete ora l’acqua calda e portate il tutto a ebollizione per qualche minuto fino a che avrete raggiunto la giusta consistenza e fate raffreddare.

  3. Crostata ai frutti rossi

    Stendete la frolla in una teglia bucherellatela con i rebbi della forchetta ricoprite di fagioli secchi per non farla gonfiare e fate cuocere per 20/25 minuti a 180 gradi la frolla si dovrà colorire. Fate raffreddare eliminate i fagioli secchi spalmate la frolla con la crema pasticciera all’acqua deve esserci un bello strato e decorate a fantasia con la frutta rossa. Spruzzate la frutta con la gelatina alimentare in spray per farla restare bella lucida ponete in frigo fino alla consumazione.

Note

La crostata ai frutti rossi si conserva qualche giorno rigorosamente in frigorifero.

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram e su Pinterest

/ 5
Grazie per aver votato!
Dolci, Dolci al cucchiaio

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Pasta con i fiori di zucca (ricetta vegetariana e vegana) Successivo Polpette con la farina di piselli (ricetta vegana)

5 commenti su “Crostata ai frutti rossi

  1. Si, ma come sto adesso, ne mangerei mezza di questa torta, sia perché vado matto per i frutti rossi che mangio anche semplici così, che per la crema pasticciera. In questo caso vedo che è all’acqua, ma sarà buonissima comunque!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.