Cipolle rosse caramellate

Le cipolle rosse caramellate sono perfette per accompagnare formaggi morbidi come la feta o stagionati come il pecorino.

Adoro l’abbiandamento dolce con salato perché esalta i sapori che pure rimangono distinti.

Unire i sapori è un arte e vi ho dato qualche spunto per creare dei piatti raffinati ma semplici.

Se questa ricetta vi è piaciuta vedi anche:

Sfoglie con feta e cipolle caramellate

Insalata greca ricetta vegetariana

Torta salata rustica pomodoro cipolle e stracchino

Focaccia cipolle e gorgonzola

Cipolle rosse caramellate
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    10/15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 2 Cipolle rosse di Tropea
  • 80 g Zucchero di canna
  • 100 g Zucchero
  • 100 g Aceto di vino bianco

Preparazione

  1. Cipolle rosse caramellate

    Iniziamo a preparare le cipolle rosse caramellate.

    Affettate fine le cipolle rosse di Tropea finemente e ponete il tutto in una padella senza olio.

    Aggiungete i due tipi di zucchero, l’aceto di vino bianco e due tazzine di acqua e iniziate a fare stufare/ caramellare le cipolle continuando la cottura per circa 10 minuti sempre mescolando con una posata di legno fino a che le cipolle risulteranno morbide e belle lucide.

    Scolate le cipolle dal caramello e ponetele in un contenitore ermetico per conservarle meglio tenetele in frigorifero. Le cipolle rosse caramellate le potrete usare per accompagnare formaggio media stagionatura o carni.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Antipasti, Preparazioni di base

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Brandacujun ricetta ligure Successivo Nidi di prosciutto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.