Crea sito

Antipasti

Triangolini di sfoglia alla feta

Sono tornata da poco dalla Grecia e proprio non ho resistito a rifare un piatto tipico della tradizione dell’isola di Corfù e di provare a fare i triangolini di sfoglia alla feta.

A Corfù dove ho assaggiato questo piatto i triangolini di sfoglia  in realtà erano fatti con la pasta fillo e poi fritti io li ho un po’ modificati rendendoli più leggeri in quanto cotti al forno.

Questo piatto é perfetto per accompagnare aperitivi o buffet perché si può comodamente mangiare con le mani perché no da in piedi.

L’abbinamento poi che proprio non ti aspetti è il miele, non ci credevo ma dona a questo antipasto un gusto veramente unico esaltandone il sapore.

.

Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche :

Pizzette di pasta sfoglia golose sfiziosità

Fare salatini con pasta sfoglia in modo semplice

Girandole di sfoglia

Cipolle rosse caramellate

Sfoglie salate (ricetta vegetariana)

Sfoglie con feta e cipolle caramellate

Triangolini di sfoglia alla feta
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 1 rotolo Pasta Sfoglia
  • 150 g Feta
  • 1 Uova
  • 50 g Parmigiano reggiano (Grattugiato )
  • 1 rametto Menta
  • 1 rametto Aneto
  • Miele di acacia
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 1 cucchiaio Semi di sesamo

Preparazione

  1. Triangolini di sfoglia alla feta

    In una ciotola capiente sbriciolate la feta, unite il parmigiano grattugiato salate e pepate.

    Tritate la menta con l’aneto unite l’uovo e aggiungete il tutto al formaggio.

    Ora stendete la pasta sfoglia tagliate dei rettangoli di sfoglia e poi dei quadrati. Ponete un cucchiaio di ripieno su un’angolo del quadrato di sfoglia ripiegatelo a triangolo e poi sigillate bene il tutto premendo con i rebbi della forchetta sui bordi senza rompere la pasta e di conseguenza facendo fuoriuscire il ripieno.

    Spennellate i triangolini di sfoglia alla feta con del latte e infornate a 180 per 20 minuti fino a quando i triangolini di sfoglia saranno belli dorati.

    Servite i triangolini di sfoglia alla feta irrorandoli con il miele di acacia e spolverate con abbondanti semi di sesamo.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Mini panini da buffet

Era un po’ di tempo che avevo in testa di preparare questi mini panini da buffet e finalmente le temperature sono più accettabili e ho potuto riaccendere il mio amato forno.

Si perché come ben sapete infatti adoro la cottura al forno sana senza l’uso di troppi grassi.

Ma torniamo ai nostri mini panini da buffet sono perfetti da presentare per l’aperitivo e potrete decorarli con semi di papavero, semi di sesamo o semi di lino o ancora di girasole insomma sbizzarrite la vostra fantasia.

Nella farcitura poi ancora di più potrete spaziare dal dolce al salato.

Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche :

Salatini ricotta speck e noci

Pizzette alla cipolla rossa di Tropea

Focaccine salate allo yogurt

Focaccia cipolle e gorgonzola

Focaccine soffici

Pizzette integrali con salciccia e pecorino

Galette salata con patate e cipolle

Mini panini da buffet
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:8/10 minuti
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina 0
  • 12 g Lievito di birra fresco
  • 4 g Sale
  • 100 g Latte
  • 80 g Acqua
  • 1 cucchiaio Olio di oliva
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • q.b. Semi di sesamo
  • q.b. Semi di papavero

Per farciture salate

  • Burro
  • Salame
  • Prosciutto cotto
  • Emmentaler (a fette)

Per farciture dolci

  • Marmellata
  • Nutella

Preparazione

  1. Mini panini da buffet

    Fate sciogliere lo lievito di birra nel latte e aggiungete l’acqua e lo zucchero per azionare l’azione dello lievito.

    In una planetaria ponete la farina il sale e l’olio di oliva e aggiungete i liquidi continuate fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

    Ponete il tutto in una ciotola copritela con la carta velina e mettete a lievitare in forno spento ma con la luce accesa fino a raddoppio del volume.

    Riprendete l’impasto dividetelo in tante piccole palline e posizionatele su una teglia rivestita di carta da forno che porrete ancora a lievitare per una mezz’ora sempre nel forno spento ma con luce accesa.

    Spennellate con dell’acqua e spolverate con i semi di sesamo e con i semi di papavero i mini panini.

    Fate cuocere per circa 10 minuti a 200 gradi.

    Sfornate fate raffreddare e poi procedere con la farcitura tagliandoli a metà e poi procedendo con burro e salame o prosciutto cotto e formaggio o ancora per la versione dolce marmellata o Nutella.

    Infilate tanti stecchino colorati per facilitare i commensali e buon appetito.

     

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Pomodori e scamorza

Estate vuol dire voglia di alimenti freschi ecco per voi pomodori e scamorza un piatto veloce gustoso ma sopratutto light.

La scamorza in particolare le scamorzine affumicate che ho utilizzato in questa ricetta sono infatti un formaggio poco grasso e  quindi assolutamente leggero.

I pomodori e scamorza sono infatti la soluzione ideale per preparare un piatto fresco e semplice da preparare anche all’ultimo minuto.

Piatto perfetto quando si hanno ospiti inattesi, semplice e gustoso, adatto a grandi e piccini.

Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche :

Pomodori al forno

Pomodorini ripieni al tonno

Pomodorini al forno con infusione all’aglio

Pomodorini gratinati al forno

Pomodorini ripieni con bagnetto verde

Torta salata rustica pomodoro cipolle e stracchino

Pomodorini ripieni di crema al parmigiano

Insalata di riso Venere con gamberi e zucchine

Insalata di quinoa e verdure fresca leggera e molto estiva

Torta salata pomodori e ricotta

Pomodori e scamorza
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:No minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 3 Pomodori
  • 5 foglie Basilico
  • 1/2 Cipolle rosse di Tropea
  • 5 Scamorzine (Affumicate)
  • q.b. Sale
  • 2 cucchiai Olio di oliva

Preparazione

  1. Pomodori e scamorza

    Lavate i pomodori asciugateli accuratamente e poi tagliateli a fettine non troppo spesse.

    Sistemate le fette di pomodoro così ottenute su un piatto piano da portata.

    Tagliate le scamorzine affumicate a fettine sottili e tenetele da parte.

    Tritate la cipolla a cubetti distribuitela sulle fette di pomodoro e sistemate una fetta di scamorza sopra ciascuna fetta di pomodoro.

    Completate il piatto spezzettando a mano le foglie di basilico.

    Condite il tutto con un filo di olio di oliva e con un po’ di sale.

    Tenete in frigo fino al momento di servire.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Cipolle al formaggio fritte

Le cipolle al formaggio fritte sono uno snack finger food perfetto per accompagnare aperitivi o buffet da in piedi.

Sono molto contenta del risultato e gli ospiti le hanno divorate.

Per prepararle potrete usare o le cipolle rosse di Tropea per un risultato dolce o le cipolle bianche per un gusto un poco più deciso.

Le cipolle qualunque decidiate di utilizzare dovrete tagliarle in modo da ottenere gli anelli.

Dovrete comporle mettendo l’anello grande della cipolla all’esterno intervallando con una striscia di mozzarella e poi continuando con un’anello più piccolo di cipolla e terminando con la mozzarella.

Il tutto va poi impanato io ho utilizzato una panatura crispy e poi fritto in abbondante olio.

Il risultato un fritto dorato, croccante e all’interno filante.

Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche :

Galette salata con patate e cipolle

Chiappe di pane croccante alle cipolle e origano

Cestini di polenta con robiola e cipolle caramellate

Sfoglie con feta e cipolle caramellate

Torta salata rustica pomodoro cipolle e stracchino

Zuppa di cipolle

Focaccia cipolle e gorgonzola

Cipolle al formaggio
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:5 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 4 Cipolle di Tropea
  • 200 g Mozzarella
  • 50 g Corn flakes
  • 2 Uova
  • 3 cucchiai Farina di mais
  • q.b. Sale
  • pizzico Pepe
  • Olio di semi di mais (Per friggere)

Preparazione

  1. Cipolle al formaggio

    Pelate la cipolla e tagliatela a rondelle spesse circa 0.5 centimetri.

    Tagliate la mozzarella a listarelle della stessa altezza.

    Ora scomponete gli anelli della cipolla tenete l’anello più esterno mettete al suo interno la mozzarella bloccate il tutto con un’altro anello di cipolla più piccolo e terminate con un giro di mozzarella. 

    Ponete i corn-flakes in un sacchetto e sbriciolateli grossolanamente. 

    Ora infarinate le cipolle al formaggio così ottenute passatele nell’uovo ed infine nella panatura di corn-flakes.

    Friggete le cipolle in abbondante olio di semi di mais.

    Salate pepate e servite calde e filanti.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Pop corn alla paprika

Fare in casa i pop corn alla paprika è facilissimo e sopratutto molto economico.

Adoro i pop corn e da quando ho scoperto come aromatizzarli naturalmente in casa non smetto di sperimentare nuovi abbinamenti di gusto.

Potete anche provarli con cacio e pepe o con le erbe aromatiche io li ho fatti e sono veramente spettacolari.

I pop corn alla paprika sono perfetti da presentare divisi in ciotoline per gli aperitivi.

Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche :

Popcorn pepe e grana

Patate alla paprika dolce

Chips di patate al parmigiano

Fiori di patate al forno

Patate duchessa al forno

Chips di ceci e rosmarino (vegano)

Chips di zucca alla paprika

Chips di melanzane al forno

Chips di carote contorno sfizioso

Patate ripiene ricetta golosa

Pop corn alla paprika
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 8 cucchiai Mais (Chicchi)
  • 4 cucchiai Olio di semi di mais
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 1 cucchiaino Paprika

Preparazione

  1. Pop corn alla paprika

    In una padella ampia mettete 2 cucchiai di olio di semi di mais aggiungete i semi di mais, chiudete la padella con il coperchio ed accendete il fuoco a fiamma vivace.

    Attendete che siano pronti i pop corn fino allo scoppio di tutti i semi di mais ma aspettate alcuni minuti prima di aprire il coperchio per evitare che vi si sparpaglino in casa a seguito di uno scoppio improvviso.

    Intanto in una ciotolina miscelate il restante olio di mais mescolato con la paprika dolce e il sale.

    Versate il composto sui pop corn e mescolate velocemente quando sono ancora caldi.

    Dividete in ciotoline i pop corn alla paprika è utilizzate 9per accompagnare aperitivi.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Insalata di pollo con pomodorini al forno

L’insalata di pollo con pomodorini al forno è un piatto della tradizione leggermente rivisitato in chiave salutista.

L’insalata di pollo tradizionale contempla petto di pollo che può essere lesso o grigliato per chi ama una consistenza più corposa e poi formaggio, prosciutto, olive, uova sode o in dadini di frittata.

Grandi assenti sono sempre le verdure e quindi le ho aggiunte, risultato??

Un’insalata di pollo con pomodorini al forno in cui ho adorato l’abbinamento dei pomodorini con il pollo.

Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche :

Insalata di radicchio nostrale e pinoli

Insalata di cappone

Insalata greca ricetta vegetariana

Insalata cavolfiori e tonno

Insalata di pollo golosa

Straccetti di pollo alla cacciatora

Pollo alla paprika dolce

Insalata di pollo con pomodorini al forno
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:20 minuti il pollo +20minuti pomodorini minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 500 g Petto di pollo
  • 250 g Pomodorini
  • 1 rametto Rosmarino
  • q.b. Sale
  • 120 g Fontina
  • 1 cucchiaino Aceto di vino bianco
  • 6 cucchiai Olio di semi di mais
  • 1 l Brodo vegetale
  • pizzico Pepe

Preparazione

  1. Pomodorini al forno

    Per prima cosa prepariamo i pomodorini al forno.

    Lavate e asciugate i pomodorini, tagliateli a metà e metteteli sulla placca del forno rivestita con la carta da forno.

    Spennellate i pomodorini con 2 cucchiai di olio di semi aiutandovi con un pennello di silicone.

    Salate, pepate e cospargete il tutto con tanti ciuffetti di rosmarino.

    Fate cuocere per circa 20 minuti a 180 gradi.

    Fate raffreddare in forno dopodiché trasferite lì in un contenitore ermetico per la conservazione fino a una settimana in frigorifero.

  2. Insalata di pollo con pomodorini al forno

    Fate lessare il pollo in brodo vegetale per circa 20 minuti.

    Riducetelo a filetti, conditelo con olio, sale e aceto.

    Tagliate a dadini il formaggio ed infine aggiungete i pomodorini.

     

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Uova al purgatorio nel pane

Le uova al purgatorio nel pane sono un piatto completo presentato in modo insolito.

Ho infatti utilizzato la fetta di pane casereccio come una sorta di formina per l’uovo che cuocendo é diventato un tutt’uno con il pane insaporendolo in un modo unico.

Solitamente le uova in purgatorio si  fanno in tegame con un fondo abbondante di sugo di pomodoro qui pure ho messo un fondo di passata di pomodoro ma nella fetta di pane svuotata per poi aggiungere l’uovo.

Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche :

Pulcini pasquali antipasto

con uova sode

Barchette di uova sode

Uova nuvola senza grassi

Le Uova in Purgatorio

Uova ripiene topolino

Uova spaventose di Halloween

Uova al purgatorio nel pane
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:5 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 4 Uova
  • 4 cucchiai Passata di pomodoro
  • 4 cucchiai Fontina (Grattugiata)
  • Sale
  • 1 cucchiaino Olio di oliva
  • 1/4 Cipolle rosse di Tropea
  • 4 fette Pane casereccio

Preparazione

  1. Uova al purgatorio nel pane

    Prepariamo il fondo ponendo in un tegame l’olio di oliva con la cipolla ppm a cubetti piccoli fate insaporire qualche minuto e unite la passata di pomodoro.

    Fate cuocere per qualche minuto e togliere dal fuoco.

    Con un coltello tagliate l’interno della fetta lasciando solo la crosta.

    Ora utilizzando la fetta svuotata come una formina per il nostro piatto, mettete un cucchiaio di passata sul fondo e poi sgusciate sopra l’uovo.

    Chiudete con il coperchio e fate cuocere per circa 5 minuti.

    Aggiungete il formaggio grattugiato, io ho usato la fontina ma potete utilizzare anche l’emmental e chiudete con la mollica tolta in precedenza.

    Ora con una paletta rivoltate la fetta di pane e fate ancora cuocere per qualche minuto e poi servite.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

Torta salata rovesciata di zucchine

La torta salata rovesciata di zucchine era una ricetta che avevo in testa da un po’ ma che non trovavo mai il momento per fare.

Ebbene oggi è stato il momento giusto per prepararla finalmente siamo scesi sotto i trenta gradi e ho acceso il forno.

In estate il forno é un incubo lo so tuttavia le torte salate sono la mia salvezza e se riesco a farle per qualche sera una parte di cena é assicurata.

Questa in particolare è una gustosissima tarte tatin salata e l’abbinamento tonno zucchine e formaggio é particolarmente azzeccato.

Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche :

Spiedini di zucchine mozzarella e wurstel

Tartelette zucchine e ricotta

Frittelle di zucchine

Pizzette di zucchine

Involtini di zucchine al profumo di pesto

Zucchine croccanti al forno

Parmigiana di zucchine (non vi farà rimpiangere l’originale)

Torta salata rovesciata di zucchine
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 1 rotolo Pasta Sfoglia
  • 3 Zucchine
  • 150 g Formaggio Belpaese
  • Timo
  • 160 Tonno sott’olio (Al peperoncino se amate gusto più deciso)
  • 1 cucchiaino Olio di oliva
  • 1/2 spicchio Aglio

Preparazione

  1. Torta salata rovesciata di zucchine

    Lavate le zucchine spuntatele alle estremità e poi affettatele con uno spessore di mezzo centimetro.

    In una padella mettere l’olio di oliva e lo spicchio di aglio fate insaporire e aggiungete le zucchine fate cuocere per 4/5 minuti per lato dovranno risultare dorate.

    Tagliate il formaggio a listarelle non troppo sottili.

    Sgocciolate il tonno e sminuzzatelo in un piatto con l’aiuto di una forchetta .

    Ho scelto il tonno al peperoncino per un gusto più deciso ma potete utilizzare anche quello tradizionale se amate i gusti più delicati o se avete bambini.

    Ora rivestita una teglia con carta da forno posizionate le fette di zucchina con il lato rosolato a contatto della carta da forno.

    Ponete il tonno sbriciolato e il formaggio sopra le zucchine e completate con la pasta sfoglia.

    Cercate di racchiudere il ripieno con i bordi.

    Infornate a 180 gradi per circa 20 minuti sfornate fate intiepidire e rovesciate la torta su un piatto da portata.

    Io l’ho fatta rettangolare ma potrete tranquillamente usare uno stampo rotondo.

    Tagliate a cubetti  o a fette la torta salata rovesciata di zucchine e servitela tiepida.

    Perfetta anche da portare nei pic-nic.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinterest

 

Pomodori al forno

I pomodori al forno sono sua un’antipasto vegetariano sia un contorno semplicissimo da preparare e buonissimo da consumare freddo.

Le verdure grigliate le ho sempre associate a zucchine melanzane e peperoni ma i pomodori al forno o grigliati sono veramente spettacolari e dovete assolutamente provarli non ne vorrete più fare a meno ve lo assicuro.

In estate cerco come tutti di evitare il forno ma la sera che mi decido faccio il pieno di verdure e via con le infornate perché adoro le verdure grigliate insomma soffro una sera per godere tutta la settimana della verdura pronta.

Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche :

Albicocche grigliate con crudo e brie

Calamari grigliati

Melanzane grigliate al pesto e ricotta

Involtini di melanzane grigliate (ricetta veloce)

Melanzane grigliate preparate al barbecue

Zucchine grigliate con briciole di pane

Melanzane grigliate con briciole e prezzemolo

Melanzane grigliate alla menta

Rosti di patate e formaggio filante

Pomodori al forno
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 4 Pomodori
  • 2 cucchiai Olio di oliva
  • q.b. Sale
  • 1 pizzico Pepe
  • q.b. Origano
  • 1/2 spicchio Uova di quaglia
  • 1 rametto Rosmarino (Facoltativo )

Preparazione

  1. Pomodori al forno

    Scegliete dei pomodori di grandezza media.

    Lavate i pomodori, asciugateli bene.

    Tagliateli a fette di circa mezzo centimetro.

    Posizionate le fette su una teglia rivestita di carta da forno.

    In una ciotolina emulsionate l’olio di oliva, con il sale, il pepe e l’aglio tritato.

    Con un pennello di silicone o meglio ancora con  rametto di rosmarino spennellate i pomodori con l’emulsione e infine spolverate con abbondante origano.

    Infornate per circa una mezz’ora a 200 gradi.

    I pomodori dovranno essere morbidi e leggermente abbrustolito.

    Si conservano in contenitore ermetico per alcuni giorni.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinteres

Galletti sott’olio (funghi finferli)

I galletti sott’olio sono innanzitutto dei funghi nel mio dialetto, che è quello piemontese I galletti o gallinacci vengono chiamati anche “garitule”.

Il resto d’Italia li chiama galletti e questo per la forma frastagliata a cresta di gallo o anche finferli.

Il colore di questi funghi é meraviglioso un’arancione acceso che nel bosco ve lo assicuro é difficile ignorare.

I funghi finferli li trovate nel bosco da luglio a ottobre e se proprio non amate andarli a cercare li trovate anche in commercio.

I galletti sott’olio li potrete conservare in luogo scuro e asciutto per alcuni mesi.

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata vedi anche le altre ricette con i funghi :

Funghi finferli al verde

Sugo alle melanzane e finferli profumato

Sugo di funghi finferli

Funghi porcini fritti con panatura croccante

Funghi porcini trifolati

Voul au vent ai funghi

Galletti sott'olio
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:40 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:1 barattolo
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 600 g Funghi finferli (gallinacci)
  • q.b. Olio di semi di mais
  • 2 bicchieri Acqua
  • 2 bicchieri Aceto di vino bianco
  • 1 spicchio Aglio
  • 1/2 cucchiaino Sale

Preparazione

  1. Galletti sott'olio

    Pulite i funghi galletti eliminando la terra con un coltellino, e dopodiché passateli sotto l’acqua corrente fredda eliminando tutti i residui.

    Scolate i funghi e tagliateli a pezzi.

    In una pentola fate bollire l’acqua e l’aceto bianco di vino.

    Salate e aggiungete lo spicchio d’aglio.

    Fate raggiungere a ebollizione aggiungete i funghi finferli a pezzi e fateli cuocere per 10 minuti.

    Scolate i funghi su un telo da cucina lasciate riposare e asciugare per una notte intera.

    Ponete i funghi trascorso il tempo in un barattolo, ricoprire con olio di semi di mais.

    Richiudete e riponete in un luogo asciutto e buio.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina o se ti va fotografa la ricetta fatta da te e pubblicala su Instagram con l’hastag #prontoesfornato la pubblicherò sulla mia bacheca di Facebook e non dimenticarti di venirmi a trovarmi su Facebook , su Instagram o ancora su Pinteres