Caponata di melanzane con i würstel

La caponata di melanzane con i würstel forse può sembrare un abbinamento insolito ma da provare che incontrerà i gusti anche dei più piccoli rendendo golose anche le tanto temute /odiate verdure .  In più  i würstel rendono la caponata un piatto unico completo

 

Caponata di melanzane con i würstel
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 39 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 Melanzane striata
  • 1 Cipolle rosse di Tropea
  • 1 cucchiaio Capperi sotto sale
  • 1 cucchiaio Olive taggiasche (Denocciolate)
  • 2 Wurstel di maiale (Grandi)
  • 200 g Passata di pomodoro
  • Olio di semi di arachide (Per friggere)
  • 1 cucchiaio Aceto

Preparazione

  1. Tagliate la melanzana a fette di uno spessore di un centimetro, riducete le fette in strisce e poi a cubetti. Dopodiché friggeteli in abbondante olio di semi di arachidi per circa 10 minuti. Scolate le melanzane con una schiumarola e ponetele in un piatto rivestito di carta assorbente in modo che perdano  l’olio in eccesso. Tritate la cipolla finemente mettetela ad appassire nella stessa padella non occorre altro olio . Aggiungete le melanzane, la  passata di pomodoro, i capperi dissalati sotto acqua corrente, asciugatie tritati grossolanamente , e le olive taggiasche denocciolate. Continuate la cottura per ancora 20 minuti, aggiungete l’aceto mescolate. Tagliate i würstel a listarelle e poi a quadretti e aggiungeteli alla caponata cuocete ancora per 5 minuti a fuoco vivace e buon appetito.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Contorni, Piatti unici, Ricette con le melanzane

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Salatini alla curcuma e parmigiano Successivo Come fare i cubetti di ghiaccio con la frutta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.