Bombette pugliesi (ricetta regionale)

Le bombette pugliesi sono un secondo di carne di vitello veramente da provare, come sapete non amo eccessivamente la carne rossa ma a questa ricetta non riesco proprio a rinunciare. Le vacanze per me sono sempre fonte di ispirazione, e quando ti rechi in una regione come la Puglia le contaminazioni con la sua cucina con i suoi sapori che inevitabilmente ti porti a casa (nel mio caso in Piemonte) sono tante. Assaggiare i piatti tipici quando si va in un posto nuovo per me é quasi un obbligo (a dirla tutta è un’obbligo molto piacevole) e quando ti trovi a Cisternino non si può non assaggiare le Bombette. Ecco la ricetta come le faccio io e ve lo assicuro vengono uguali uguali.

Bombette pugliesi
Bombette pugliesi

Bombette Pugliesi ( ricetta regionale)

Ingredienti

  • 250 gr fette sottili di carne di vitello (il taglio migliore é la rotonda)
  • 1 mazzetto di rucola
  • 100 gr di prosciutto cotto a fette sottili
  • 100 gr di parmigiano reggiano a scaglie

Preparazione
Su un tagliere posizionare le fette di carne, non devono essere molto grandi ma devono molto tenere, coprirle con un pezzo di prosciutto cotto e finire con qualche scaglia di parmigiano e con un po’ di rucola spezzettata. A questo punto avvolgere la fetta come fosse un involtino e fermatelo con uno stuzzicadenti. Un consiglio non esagerate con le scaglie di parmigiano se ne mettete troppo il ripeno fuoriesce e il segreto é cuocerli “scottatele velocemente” mantenendo tutto il ripieno all’interno. Un’ alternativa di ripieno è quello scaglie di parmigiano e rucola. Per la cottura un tegame appena oliato una scottata veloce su tutti i lati e ancora buon appetito stelline.

Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 5 minuti

Se questa ricetta vi è piaciuta lascia un commento e non dimenticarti di seguirmi su Facebook PRONTO E SFORNATO

 

Ricette veloci, Secondi

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Torta salata ai pomodori ricetta rustica Successivo Sugo ai calamari leggermente piccante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.