Baccalà al forno con patate

La ricetta del  baccalà al forno con patate è nata leggendo un libro. Un libro di cucina direte voi, e invece no un poliziesco che ho letto ma che dico divorato in pochi giorni, il titolo Aglio olio e assassino di Pino Imperatore. Mi sono talmente appassionata che proprio non ho resistito e ho provato uno dei tanti spunti culinari presenti nel libro. Quindi un po’ mi è sembrato di cenare come nel libro al premiato ristorante Parthenope di Napoli con i personaggi del libro che ho tanto amato. Spero di avervi un poco incuriosito, ma  bando alle ciance ecco la mia personale rivisitazione del baccalà al forno con patate di Nonno Ciccio.

Baccalà al forno
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 kg Baccalà (Ammollato)
  • 700 g Patate
  • 2 cucchiai Farina
  • 1 Cipolle rosse di Tropea
  • q.b. Olio di oliva
  • 2 foglie Alloro
  • Brodo vegetale
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Ho utilizzato il baccalà già ammollato ma se dovete ancora dissalarlo dovete lasciarlo in ammollo almeno per  un giorno e cambiare l’acqua almeno tre volte. Asciugatelo bene eliminate la pelle e le spine e tagliate a quadratini il baccalà. Ora infarinate il baccalà e tenetelo da parte. Tritate finemente la cipolla rossa di Tropea e ponetela in padella con un filo di olio. Fate insaporire e unite il baccalà facendolo dorare su tutti i lati.

  2. Baccalà al forno

    Pelate le patate tagliatele a rondelle con un coltello ondulato e fatele bollire per 10 minuti. Ungete una teglia con un filo di olio fate un letto di patate e aggiungete il baccalà con le cipolle continuate la cottura in forno per 15 minuti aggiungendo una tazzina di brodo vegetale e due foglie di alloro tritate . Regolate di sale se necessario.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook , Instagram e Pinterest

Pesce, Piatti unici

Informazioni su prontoesfornato

Sono Elisabetta, sono sposata e adoro il mio splendido marito Richi che mi ha spinto a cimentarmi in questa avventura. Ebbene sì il blog è tutta farina del mio sacco e ve lo assicuro per chi non é un asso al pc non é cosa da poco. Come potrete immaginare mi piace cucinare e soprattutto sperimentare. Grazie agli amici che si sono sottoposti a cene e pranzi perché le ricette prima di proporvele sono state sempre provate, e approvate grazie a voi per la fiducia accordatami.

Precedente Rubatà ai semi senza impasto Successivo Corona salata agli asparagi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.