Crea sito

Mese: Luglio 2018

Corn flakes ai frutti rossi

I corn flakes ai frutti rossi sono una colazione semplice ma d’effetto. Un mix molto salutare che unisce la croccantezza tipica dei corn flakes alle proprietà antiossidanti dei frutti rossi come lamponi e ribes rosso. Sicuramente questo mix lo avrete visto pronto sugli scaffali del supermercato con prodotti essiccati ma farselo fresco con prodotti di prima qualità non costa fatica e vi assicuro rende il doppio. Per questa ricetta ho utilizzato i Corn flakes da coltura biologica di un’azienda cuneese: la Molino Squillario che produce anche tutta una serie di farine biologiche e non che sto provando nelle mie ricette. L’azienda Molino Squillario opera nel territorio cuneese da quasi 50 anni. Fu infatti nel 1969 che la famiglia Squillario rilevò l’antico mulino di Madonna dell’Olmo, piccolo paesino del comune di Cuneo. Nel corso degli anni si iniziarono a macinare anche altri tipi di cereali quali farro e segale mantenendo sempre come obiettivo l’attenzione verso le materie prime e la serietà nei processi produttivi. Grazie ad un nuovo tipo di Molino a pietra nella macinazione vennero introdotte farine integrali di cereali come grano tenero, farro, segale, orzo, avena e mais e parallelamente iniziò anche la produzione di sfarinati BIOLOGICI. Nell’ultimo decennio l’azienda si è anche adoperata nella distribuzione, non solo nel Cuneese, di una gamma molto ampia di farine in grado di soddisfare le specifiche esigenze degli operatori professionali. Negli ultimissimi anni la Molino Squillario, in controtendenza alle linee nazionali, ha dato la possibilità a nuovi giovani collaboratori di mettere in pratica diverse idee in un mercato, quello dell’alimentazione, in continua evoluzione. Il risultato è un mix di esperienza e voglia di innovare che rende questa azienda attenta ai cambiamenti e pronta ad accontentare le esigenze dei consumatori.

Corn flakes ai frutti rossi
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Cottura:No minuti
  • Porzioni:2 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 50 g Corn flakes (Molino Squillario )
  • 100 g Lamponi
  • 50 g Ribes rosso
  • 1 pizzico Zucchero (facoltativo o )
  • 1 cucchiaino Cacao zuccherato in polvere ( )

Preparazione

  1. Corn flakes ai frutti rossi

    In una ciotola ponete i Corn flakes (io ho utilizzato quelli da coltura biologica della Molino Squillario). Aggiungete la frutta che avrete precedente lavato e tamponato con della carta assorbente e aggiungete se lo volete dello zucchero o perché no anche della polvere di cioccolato zuccherata e gustate subito i Corn flakes tendono a ammollarsi perché assorbono l’umiditá della frutta.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook su Instagram e su Pinterest

Torta leggera allo yogurt e marmellata

La torta leggera allo yogurt e marmellata è un dolce perfetto per la prima colazione perché umido e dal gusto aromatico. L’effetto marmellata dentro la torta è ottenuto semplicemente mettendo delle cucchiaiate di marmellata sulla superficie della torta cuocendo la marmellata scende e viene incorporata nella torta donando morbidezza e umidità alla stessa. Insomma crea l’effetto sorpresa che non ti aspetti.

Se questa ricetta vi è piaciuta prova anche:

Torta morbida alle nocciole senza farina

Torta leggera senza glutine

Torta all’acqua (ricetta vegana senza uova e lattosio)

Torta al limone (senza pesare gli ingredienti)

Crostata ai frutti rossi

Torta mele e cioccolato

Torta leggera allo yogurt
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 2 Uova
  • 100 g Marmellata di prugne
  • 1 vasetto Yogurt (Agli agrumi )
  • 1 vasetto Zucchero
  • 3 vasetti Farina 0
  • 1 vasetto Olio di semi
  • 1/2 bustina Lievito in polvere per dolci
  • Scorza di limone

Preparazione

  1. Torta leggera allo yogurt

    Lavorate le uova con lo zucchero per circa 10 minuti fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Profumate il composto con la scorza grattugiata del limone. Aggiungete ora gli elementi liquidi ossia lo yogurt, l’olio di semi di mais e poi infine la farina. Lavorate il tutto con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Per ultimo aggiungete lo lievito in polvere. Ora rivestite una teglia con la carta da forno versate il composto e sulla superficie mettete delle cucchiaiate di marmellata. Fate cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 40 minuti. Prima di toglierla dal forno fate la prova stecchino se esce asciutto la torta è perfetta e pronta per essere consumata.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta e soprattutto se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram e su Pinterest

Polipo affogato ricetta piccante

Il Polipo affogato è un secondo di mare che si accompagna benissimo con il pane casereccio.

Era da un po’ che volevo provare questa ricetta e l’occasione finalmente è arrivata.

Il polipo affogato o meglio dovrei dire i polipetti affogati hanno un gusto unico e deciso dato dalla presenza del peperoncino.

Polipo affogato
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:35 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 750 g Polipetti
  • 400 g Passata di pomodoro
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Peperoncino secco (Piccoli)
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere Vino bianco secco (Dealcolizzato)
  • Pane casereccio (Facoltativo )

Preparazione

  1. Polipo affogato

    In una padella ampia mettete un filo di olio extravergine d’oliva con lo spicchio di aglio che avrete privato dell’anima.

    Aggiungete i polipetti e cuoceteli per circa 10 minuti a fuoco vivace.

    Sfumateli con il vino bianco de alcolizzato ed infine unite la passata di pomodoro e i peperoncini secchi.

    Continuate la cottura per ancora 20 minuti . Eliminate prima di servirlo l’aglio e i peperoncini dal sugo. Il polipo affogato accompagnato con delle fette spesse di pane casereccio darà il meglio di sè.

    Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche queste ricette:

    Sugo ai calamari leggermente piccante

    Guazzetto di Polipetti profumato

    Baccalà al forno con patate

    Polipo arrostito su crema di patate e asparagi

    Polipo con pomodorini al forno

    Polipo con patate

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook su Instagram o su Pinterest

Torta salata pomodorini e trito croccante mediterraneo

La torta salata pomodorini e trito croccante mediterraneo è un antipasto particolarmente adatto al periodo estivo. Questa torta salata si può mangiare calda ma anche fredda e può accompagnare anche aperitivi e buffet.

Questo piatto ha un sapore particolarmente aromatico e il trito, tutto mediterraneo, preparato mischiando pangrattato con erbe come basilico, timo e rosmarino e con un pezzetto di aglio, per compensare il sapore dolce dei pomodorini dona croccantezza e un sapore deciso alla nostra torta salata.

Se questa ricetta vi è piaciuta guarda anche

Torta salata rustica pomodoro cipolle e stracchino

Torta salata patate scamorza e pomodori

Torta salata girasole vegetariana

Torta salata ai pomodori ricetta rustica

Torta salata pomodorini
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 1 rotolo Pasta Sfoglia
  • 20 Pomodorini ciliegino
  • 3 cucchiai Pangrattato
  • 1 ciuffo Basilico
  • 1 ciuffo Rosmarino
  • 1 ciuffo Timo
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • 2 cucchiai Parmigiano reggiano (Grattugiato )
  • 1/2 spicchio Aglio

Preparazione

  1. Torta salata pomodorini

    Srotolate la pasta sfoglia e ponetela in una teglia rivestita con la carta da forno. Tritate finemente le erbette mediterranee che avrete preparato  (basilico, rosmarino e timo). Eliminate l’anima verde interna dall’aglio ( che è la parte indigesta dell’aglio stesso) e tritatelo insieme con le erbette mediterranee. Aggiungete il trito  al pangrattato e mescolate bene il tutto con un cucchiaio . Tagliate i pomodorini ciliegino a metà. Ora spolverate la pasta sfoglia con il trito di pangrattato, erbe e aglio ponete sopra i pomodorini ciliegino spolverate ancora con il trito aromatico e finite con il parmigiano grattugiato. Irrorate con un filo di olio extravergine d’oliva e infornate  a 180 gradi per circa mezz’ora. Sfornate e servite buona sia calda che tiepida che fredda.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram o su Pinterest

Involtini di zucchine al profumo di pesto

Gli involtini di zucchine al profumo di pesto sono dei bocconcini freschissimi perfetti finger food adatti per accompagnare un’aperitivo o un buffet. Sono leggerissimi perché fatti con zucchine grigliate al forno e guarnite con un’emulsione di ricotta (formaggio light) e pesto alla genovese  e sono pertanto da mangiare senza alcun senso di colpa anche durante periodi di dieta. Se questa ricetta ti è piaciuta vedi anche Frittata di zucchine (estiva delizia)

Tortini di patate e zucchine (perfetti finger food)

Involtini di melanzane grigliate (ricetta veloce)

Involtini di zucchine
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 3 Zucchine (Medie )
  • Olio extravergine d’oliva
  • Origano (In polvere )
  • Sale
  • 100 g Ricotta
  • 1 cucchiaio Pesto alla Genovese

Preparazione

  1. Involtini di zucchine

    Private le zucchine di entrambe le estremità e poi tagliatele a fettine sottili nel verso della lunghezza con la mandolina.  Ponete le fette così ottenute su una teglia rivestita di carta da forno spennellatele con un’emulsione di acqua e olio extravergine di oliva salate  e spolverate con l’origano in polvere .

    Fate cuocere in forno per circa 10 /15 minuti a 180 gradi.

    In una ciotola intanto amalgamate la ricotta con il pesto.

    Fate raffreddare le zucchine e farcite ogni fetta con un cucchiaino di  ricotta e pesto avvolgetele ad involtino

    Servite con spiedini o forchettine di legno .

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram o su Pinterest

Bevanda dissetante dell’estate

La bevanda dissetante che vi propongo è proprio dell’estate. Perché dell’estate ha i colori caldi e il sapore dolce delle fragole frutto regina di questa stupenda stagione. Si sono una fan sfegatata dell’estate sarà perché ci sono nata in estate sarà perché mi ci sono pure sposata. Ma torniamo a noi questa bevanda è semplicissima da preparare e si conserva in frigo, se non viene consumato subito come è successo a me, per alcuni giorni. Potrete pure utilizzarlo come base per dei coloratissimi ghiaccioli assolutamente naturali senza coloranti e con pochissimi zuccheri oltre quelli della frutta. Più utilizzerete frutta matura e dolce minore sarà la necessità di utilizzare altri zuccheri. Se questa ricetta ti è piaciuta prova anche Acqua aromatizzata alla frutta

Acqua aromatizzata al limone, zenzero e menta

Centrifugato di frutta

Centrifugato detox arancia mela melagrana e limone

Centrifugato di arance mele carote limone zenzero

Come fare i cubetti di ghiaccio con la frutta

Bevanda dissetante
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:No minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 400 g Fragole
  • 750 g Acqua
  • 2 cucchiai Zucchero
  • 1 Limoni (Succo)
  • 1 Scorza di limone
  • 3 rametti Menta
  • Ghiaccio

Preparazione

  1. Bevanda dissetante

    Lavate le fragole, (se possibile è preferibile scegliere frutti  ben maturi)  e privatele del picciolo. Grattugiate la scorza del limone e poi spremetene il succo aggiungete il tutto alle fragole. Unite le foglie di menta che avrete lavato, lo zucchero e l’acqua e frullate il tutto molto finemente. Filtrate e trasferite la vostra bevanda dissetante dell’estate in una bottiglia questa bevanda si conserva in frigorifero qualche giorno. Consumare freschissima con qualche cubetto di ghiaccio. Un uso alternativo? La potrete utilizzare anche come base per sani e coloratissimi ghiaccioli.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram e su Pinterest

Acqua aromatizzata alla frutta

Acqua aromatizzata alla frutta è un modo perfetto per idratarsi con tanto gusto in questa calda estate. L’acqua aromatizzata alla frutta è un’acqua con un profumo intenso di frutta. Ultimamente l’ho provata in una spa preparata con delle fette d’arancia e così mi è venuto voglia di prepararla a casa con qualche variante perché è giusto personalizzare il tutto in base ai propri gusti personali. E così aggiungendo alle fette di limone, la menta, la mela e la pesca è uscito un’abbinamento dolce fresco e molto dissetante.

Se questa ricetta vi è piaciuta vedi anche queste bevande

Tisana mela e limone

Tisana allo zenzero e limone

Centrifugato di frutta

Centrifugato di arance mele carote limone zenzero

Acqua aromatizzata alla frutta
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:No minuti
  • Porzioni:1 litro

Ingredienti

  • 1 l Acqua
  • 1 Limoni
  • 1 Mele
  • 1 Pesche
  • 3 rametti Menta

Preparazione

  1. Acqua aromatizzata alla frutta

    Pelate la pesca e la mela tagliatele a fettine e ponetele in una caraffa. Tagliate a fette il limone unite il tutto nella caraffa aggiungete i rametti di menta. A questo punto aggiungete l’acqua naturale fredda e lasciate in frigo per circa tre ore. Mescolate filtrate e servite in bicchiere o nelle apposite bottigliette.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram o su Pinterest

Zucchine croccanti al forno

Le zucchine croccanti al forno sono un contorno semplice e gustoso che piacerà veramente a tutti. Ricordano nel gusto e nell’aspetto un po’ le patatine fritte perché hanno una consistenza croccante e asciutta ma sono fatte rigorosamente al forno (non fritte) e con pochissimi grassi. Le zucchine croccanti sono semplicissime da preparare  e sono pronte in una mezz’ora vieni a scoprire come farle incominciamo.

Se questa ricetta vi è piaciuta prova anche Zucchine grigliate con briciole di pane

Chips di zucca alla paprika

Melanzane grigliate al pesto e ricotta

Zucchine croccanti al forno
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 3 Zucchine (Medie)
  • 3 cucchiai Farina 00
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio di oliva

Preparazione

  1. Zucchine croccanti al forno

    Tagliate a fette nel senso della lunghezza le zucchine e con uno spessore di circa 0.5 mm. Create tanti bastoncini o fiammiferi di 0,4 mm. di spessore e di una lunghezza di circa 7/8 centimetri.

    Prendete a questo punto  un sacchetto di carta per alimenti mettete  dentro le zucchine, aggiungete la farina chiudete e agitate il sacchetto in modo da impanare in modo uniforme le nostre zucchine.

    Preparate una teglia rivestitela di carta da forno e rovesciateci sopra le nostre zucchine irroratele con un filo di olio d’oliva (non esagerate 1 cucchiaio è più che sufficiente).

    Scaldate il forno ventilato a 180 gradi infornate le zucchine per circa 15 minuti poi a metà cottura giratele e cuocetele ancora per i restanti 15 minuti.

    Sfornate,  salate e servite calde le zucchine che saranno dorate e croccanti .

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi sui social come Facebook  , Instagram e su Pinterest

Patate alla paprika dolce

Le patate alla paprika dolce si abbinano benissimo a ogni tipo di carne, tuttavia io le prediligo particolarmente con il pollo, arrosto, al forno o grigliato insomma in tutte le salse.

Le patate alla paprika sono un contorno molto versatile che piacerà veramente a tutti grandi e piccoli.

L’aggiunta della paprika dona alle patate e al loro gusto morbido e dolce una nota piccante e decisa che proprio non guasta e vi conquisterà.

Ho utilizzato per questa preparazione le patate ondulate tagliate con un apposito coltello tuttavia potrete utilizzare anche quelle tagliate semplicemente a bastoncino insomma sbizzarritevi e .

Vedi anche Patate aglio e rosmarino

Patate sabbiose al forno ricetta vegetariana

Patate all’ortolana ricetta vegetariana

Patate alla paprika dolce
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 4 Patate (Medie)
  • q.b. Olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaio Paprika dolce
  • Sale

Preparazione

  1. Patate alla paprika dolce

    Pelate le patate e tagliatele a bastoncino o ondulate (utilizzando l’apposito coltello) o insomma come preferite.

    Preparate una padella capiente mettete qualche cucchiaio di olio di girasole (ricordate non sono patate fritte) aggiungete le patate tagliate e fatele cuocere per circa 15 minuti girandole spesso in modo da non farle bruciare ma al tempo stesso consentire la cottura omogenea delle stesse.

    Aggiungete verso metà cottura il cucchiaio di paprika dolce e mescolate accuratamente con un cucchiaio di legno.

    Quando saranno dorate e croccanti ve lo assicuro  lo vedrete saranno pronte.

    Ponetele in un piatto salate e servite calde .

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram o un Pinterest

Torta leggera senza glutine

La torta leggera senza glutine è una torta perfetta per la prima colazione.

Per questa ricetta ho utilizzato la farina di riso una farina senza glutine dalla consistenza impalpabile che rende questa torta adatta anche ai celiaci ma piacevole al gusto anche per chi non lo è.

Questa torta è particolarmente soffice e la mela la rende umida al punto giusto e si conserva per alcuni giorni.

Se questa ricetta vi è piaciuta vedi anche Biscotti di riso (gluten free)

Fiori di gelo alle clementine (glutin free)

Pasta frolla con farina di riso (glutin free)

Torta leggera senza glutine
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 1 Yogurt (agli agrumi )
  • 1 bicchiere Olio di semi
  • 5 cucchiai Zucchero
  • 4 Uova
  • 280 g Farina di riso
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci (Senza glutine )
  • 2 Mele Golden
  • Zucchero a velo (Senza glutine )

Preparazione

  1. In una terrina montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete lo yogurt agli agrumi e l’olio di girasole usando come misura il bicchiere dello yogurt. Aggiungete la farina di riso mescolando con una frusta in modo da ottenere un composto morbido, non liquido e soprattutto senza grumi. Se troppo liquido aggiungete ancora qualche cucchiaio di farina di riso. Pelate le mele unitene mezza a tocchetti all’impasto e tagliate le restanti a fettine sottili . Unite lo lievito e verificate che sia senza glutine.

  2. Torta leggera senza glutine

    Decorate la torta con le fettine di mela spolverate con lo zucchero a velo senza glutine. Scaldate il forno e cuocete la torta senza aprire il forno per circa 40 minuti a 180 gradi quando la sfornate fate la prova stecchino se esce asciutto la torta è pronta.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento o una faccina e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook o su Instagram e su Pinterest