Crea sito

Mese: Ottobre 2017

Torta salata fiore ricotta e spinaci

La torta salata fiore ricotta e spinaci è un modo diverso e divertente per proporre la solita torta salata. Semplice da preparare è comodissima da presentare perché già porzionata. I commensali in stile buffet potranno per servirsi semplicemente staccare una fetta già pretagliata.

Torta salata fiore
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 2 rotoli Pasta Sfoglia
  • 2 Uova
  • 300 g Spinaci (Surgelati )
  • 50 g Parmigiano reggiano (Grattugiato )
  • Semi di sesamo
  • Semi di papavero
  • 250 g Ricotta
  • 1 cucchiaio Olio di oliva
  • 1/2 spicchio Aglio
  • 6 fette Prosciutto crudo
  • 1 cucchiaio Latte

Preparazione

  1. Fate cuocere gli spinaci per una decina di minuti con un filo di olio di oliva e l’aglio. Lavorate intanto la ricotta con le uova e il parmigiano in una ciotola. Aggiungete gli spinaci e poi frullate tutto.

  2. Torta salata fiore

    Srotolate il primo foglio di pasta sfoglia ponete le fette di prosciutto crudo e il ripieno sul bordo esterno creando una sorta di anello e anche nel centro. Ricoprire con l’altro foglio di pasta sfoglia sigillate con i rebbi della forchetta spennellate con il latte spolverate con i semi di papavero e di sesamo. Coprire con una ciotola il centro e tagliate la torta a fette ruotatele in modo da creare i nostri petali. Infornate a 180 gradi per circa 30/35 minuti.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Fantasmini di Halloween

I fantasmini di Halloween sono un dolcetto simpatico da preparare e soprattutto decorare con i bambini, inventando tante paurosissime espressioni. I fantasmini sono delle meringhe decorate o meglio con le espressioni fatte con il cioccolato fuso una orrida bontà tutta da mangiare.

Fantasmini di Halloween
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:60 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 2 Albumi
  • 100 g Zucchero
  • Qualche goccia Succo di limone
  • 2 Quadretti (Cioccolato )

Preparazione

  1. Fantasmini di Halloween

    Montate gli albumi a neve ferma, aggiungete lo zucchero e il succo di limone che renderà il composto lucido. Rivestire una teglia con la carta da forno.?Trasferite il composto  in un sac a poche e fare dei mucchietti sulla teglia. Infornate a 110 gradi per circa un’ora. Mettete in forno il cioccolato su un pezzo di carta da forno fino a che si scioglie. Sfornare e decorare i fantasmini con il cioccolato fuso aiutandovi con uno stecchino.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Castagne al forno

Ecco come fare le castagne al forno senza sporcare casa. A me le castagne piacciono tantissimo le caldarroste poi le adoro ma comportano mani nere e fumo e tante castagne bruciacchiate dure è immangiabili. Eccovi una soluzione semplice relativamente veloce fatta direttamente nel forno di casa senza sporcare nulla e come risultato castagne morbide e facili da sbucciare.

Castagne al forno
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 700 g Castagne
  • 1 tazza Acqua
  • Sale (A piacere)

Preparazione

  1. Castagne al forno

    Tagliate le castagne trasversalmente o a croce incidendo solo la buccia. Trasferite le castagne su una teglia rivestita con carta da forno. Scaldate il forno a 200 gradi trasferite la teglia con le castagne e la tazza con l’acqua. Fate cuocere per 30 minuti . Sfornate e  gustate calde. A piacere salatele ma sono già buone

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Blogger Recognition Award

Blogger Recognition Award

Da qualche giorno ho visto in rete messaggi sul Blogger Recognition Award, voi vi chiederete che cosa sia è una sorta di Oscar dei Blog e sono proprio i blogger a segnalare 15 blog emergenti da mettere in evidenza diffuso tra i propri followers in modo da aiutarne la crescita.
Il mio blog è stato nominato tra i 15 blog emergenti da segnalare e questo grazie a due altre blogger emergenti Mamma plus dotata sia Artrite Reumatoide che ringraziero meglio tra qualche riga.
Le regole per partecipare al Blogger Recognition Award sono molto semplici:
1. Innanzitutto, ringraziare il blogger dal quale si è ricevuta la nomination linkando il suo blog;
2. raccontare la nascita del proprio blog;
3. dare consigli ai nuovi blogger;
4. commentare il blog di chi ti ha nominato linkando il tuo articolo di ringraziamento;
5. nominare a tua volta i 15 blogger che ritieni meritevoli del riconoscimento.

PUNTO 1: RINGRAZIAMENTI
Avevo visto girare in rete questo riconoscimento ma sinceramente non avrei mai pensato di ricevere una nomination e sicuramente non me ne sarei aspettata due quindi per prima cosa ringrazio sia una Mamma plus dotata sia Artrite Reumatoide due blogger che hanno fatto delle loro peculiarità un punto di forza per aiutare gli altri quindi a loro i miei ringraziamenti e il mio apprezzamento.

PUNTO 2: COME NASCE PRONTO E SFORNATO
Il mio blog è nato il 7 marzo 2015, la passione per la cucina l’ho sempre avuta, prima aiutavo la mamma e poi piano piano la cuoca di casa sono diventata io. L’idea di aprire un blog di cucina mi è balenata un po’ per caso, ma poi mi ci sono appassionata, perché è la passione in quel che facciamo che ci denota blogger e nel mio caso foodblogger. Tanti pensano che avere un blog è un diletto, non sanno che dietro c’è lavoro, tempo e studio. Fare un articolo richiede infatti tempo, per fare la ricetta, decidere le giuste proporzioni, impiattare e fotografare il piatto.

PUNTO 3: CONSIGLI AI NUOVI BLOGGER
Ho ancora bisogno di consigli pure io ve lo assicuro ma alcune dritte voglio darvele scegliete una piattaforma che vi piaccia (Altervista , o come nel mio caso Giallo Zafferano) vi aiutano con tanti tutorial e vi seguono nella creazione del vostro blog passo a passo, poi iniziate a studiare ed informarvi su SEO, Algoritmi Facebook, come scegliere le parole chiave, vi sarà utilissimo. Se poi scegliete come argomento il food appoggiatevi a dei gruppi per la fotografia una bella foto soprattutto per un piatto è il vostro biglietto da visita e anche io ci continuo a lavorare.

PUNTO 4: LA MIA TOP 15 PER IL BLOGGER RECOGNITION AWARD
1. Milleeunasfoglia
2. Manuela VanityinMilan
3. La ragazza di campagna
4. Dreaming of the Catwalks
5. Cool Closets
6. Coffee on 34th Street
7. Carlo Campi
8. Silvia Pedde Pighetti
9. Il mondo di Chri
10. La mini factory
11. Pasticciando con Carla
12. Claudia Calabrini
13. Manuel Ghezzi
14. La rossa e la blu
15. intantoleggo

Bonet in pentola a pressione

Il bonet in pentola a pressione è un dolce spettacolare da fare in 20 minuti totali compresa la cottura, è possibile e ve lo dimostrerò. Con la pentola a pressione si può fare proprio di tutto anche i bonet io ho utilizzato per questa ricetta gli stampi monoporzione e ne vengono circa otto. Ma innanzitutto cosa sono i bonet ? Sono dei “budini” con le uova,  all’amaretto e cioccolato dolce tipico del mio Piemonte che proprio dovete provare.

 

Bonet in pentola a pressione
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:8 monoporzioni
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 4 Uova
  • 500 g Latte
  • 6 cucchiai Zucchero
  • 15 Amaretti
  • 1 cucchiaio Cacao amaro in polvere (Colmo)

Preparazione

  1. Bonet in pentola a pressione

    Mettete in una ciotola capiente le uova, il latte, 3 cucchiai di zucchero, gli amaretti e il cacao amaro in polvere, e frullate tutto per qualche minuto con il frullatore ad immersione. Intanto preparate il caramello in una padella antiaderente con lo zuccheto rimasto. Mettete il cestello nella pentola a pressione unite due dita di acqua e iniziate a portare a bollore.

  2. Disponete i pirottini di alluminio mono porzione e versate in ognuno del caramello per coprire il fondo è poi ricoprite del composto precedentemente preparato, riempiendo per tre quarti i pirottini. Trasferiteli nel cestello portate a pressione e dopo dieci minuti fate sfiatare estraete il cestello e ripetete fino a completare se ne riescono a fare tre per volta. Fate raffreddare i bonet  e per sformarli passate prima un coltello sul bordo interno.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Girelle fredde farcite

Le girelle fredde farcite sono un’antipasto semplice veloce. Le farciture da utilizzare sono innumerevoli qui ve ne propongo tre: con paté di prosciutto  , paté di olive e ricotta, e pesto e ricotta. Tre farciture diverse e tre colori diversi per un piatto colorato che stuzzica

Girelle fredde
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:No minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 6 fette Pane lungo per tramezzini
  • 200 g Prosciutto cotto
  • 100 g Formaggio fresco spalmabile
  • 100 g Patè di olive nere
  • 200 g Ricotta
  • 100 g Pesto alla Genovese
  • 1 cucchiaio Maionese

Preparazione

  1. Girelle fredde

    Prepariamo le tre farcie:

    • mescolate il pesto con 100 gr di ricotta
    • mescolate il paté di olive nere con la ricotta
    • tagliate il prosciutto cotto a dadini e frullatelo con il formaggio fresco spalmabile e un cucchiaio di maionese

    Stendete le fette tramezzino appiattitele con il matterello spalmatele e arrotolatele scegliete voi se sul lato corto o quello lungo. Avvolgete strettamente i cilindri di pane tramezzino in carta  velina e riponeteli in frigo per una mezz’ora.  Liberateli dalla carta velina e tagliateli a fette di un centimetro disponeteli su un piatto da portata e buon appetito

Note

Vuoi delle idee su farciture alternative?

  • Gorgonzola e noci
  • Paté di tonno
  • Salmone e robiola
  • idea per vegetariani paté di carciofi e grana grattugiato

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Meringhe alla Nutella

Le meringhe alla Nutella le ho preparate in occasione di una festa comunitaria dove tutti abbiamo portato qualcosa per un momento di conviviale condivisione. Particolari e diverse dalle solite meringhe possono essere arricchite da una granella di nocciole o mangiate in purezza  che già sono buonissime così.

Meringhe alla Nutella
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 2 Albumi
  • 100 g Zucchero (Extra fine)
  • 1 cucchiaio Nutella
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Meringhe alla Nutella

    Montate con lo sbattitore elettrico a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale. Aggiungete lo zucchero e continuate a montare. Rivestite la teglia con la carta da forno. Ora prendete la tasca da pasticcere e con il cucchiaio di Nutella sporcate le pareti interne trasferite la meringa e fate tanti piccoli mucchietti che rimarranno così variegati alla Nutella. Fate cuocere 10 minuti a 180 gradi e 8 minuti a 120 gradi chiudete il forno aprite leggermente lo sportello e fatele raffreddare nel forno spento .

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Tisana mela e limone

La tisana mela e limone è una tisana perfetta per il periodo autunnale il suo sapore dolce e aromatico non ha bisogno di essere ulteriormente dolcificato. Questa tisana è nata perché nulla si deve buttare soprattutto se è buonissimo. E dopo aver provato la ricetta di una blogger di notevole talento Nina B, andate a sbirciare il suo blog, mi sono trovata con delle fettine di mela ammorbidite in acqua e quell’acqua si è trasformata in tisana e profumava di autunno, di mele e di limone venite a scoprirla con me.

Tisana mela e limone
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:4 minuti
  • Porzioni:2 tazze
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 1/2 Mele Royal Gala
  • 1/2 Limoni
  • 2 tazze Acqua

Preparazione

  1. Tisana mela e limone

    Lavate accuratamente la mela privatela del torsolo e tagliatela a fettine. Fate bollire l’acqua occorrente per due tazze da tisana spegnete e aggiungete la mela tagliata a fettine e lasciate in infusione per circa 4 minuti aggiungete il succo di limone e versate la tisana in tazza. A mio avviso non è necessario dolcificare ma ovviamente a voi la scelta e vostro il gusto.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Focaccia cipolle e gorgonzola

La focaccia cipolle e gorgonzola è un piatto golosissimo e molto accattivante. Profumato e dal gusto deciso ma comunque ben bilanciato che vi conquisterà . Inoltre se mai vi avanzasse è buona anche il giorno dopo semplicemente scaldata.

Focaccia cipolle e gorgonzola
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 700 g Pasta per il pane
  • 1 Cipolle rosse di Tropea
  • 200 g Gorgonzola
  • 1 cucchiaio Nocciole
  • Olio di oliva

Preparazione

  1. Preparate la pasta per la focaccia fatela lievitare e poi stendetela su una teglia, ricoperta di carta da forno. Tagliate sia la cipolla tritandola grossolanamente che le nocciole . Ora disponete sulla pasta della focaccia prima la cipolla e poi la gorgonzola a pezzetti.  Spolverate con le nocciole tritate irrorate con un filo di olio d’oliva e infornate in forno caldo per 30 minuti a 190 gradi. Tagliate a fette e servite calda e filante.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato