Crea sito

Mese: Settembre 2017

Torta marmorizzata pere e cioccolato senza burro

La torta marmorizzata pere e cioccolato senza burro è una torta leggera perfetta per la prima colazione. L’ho provata ed è talmente piaciuta che l’ho riproposta l’altra sera a cena. La presenza delle pere rende la torta molto umida e morbida, mentre con il cioccolato le pere danno semplicemente il loro meglio. Impossibile resistere!!

Torta marmorizzata
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:35 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 3 Uova
  • 220 g Farina 0
  • 50 g Zucchero
  • 60 g Olio di semi di arachide
  • 50 g Latte
  • 1/2 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 1 Pere
  • 1 cucchiaio Cacao amaro in polvere

Preparazione

  1. Lavotate le uova con lo zucchero. Unite l’olio e il latte ed infine la farina setacciata. Mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Pelate la pera e tagliatela a pezzetti aggiungendola al composto.

  2. Unite infine lo lievito in polvere. Dividete il composto in due e in uno di questi aggiungete il cacao in polvere. Ponete in una tortiera il composto chiaro, aggiungete quello al cacao. Con un cucchiaino smuovere l’impasto creando la marmorizzazione.

  3. Torta marmorizzata

    Infornate in forno caldo a 180 gradi per 35 minuti fate la prova stecchino per essere sicuri della cottura spolverare di zucchero a velo e servire.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Spezzatino di salciccia

Lo spezzatino di salciccia è un piatto semplice e gustoso.  La salciccia per questa preparazione è tagliata a pezzetti ed è resa più leggera dal sugo di pomodoro fresco. L’intingolo è reso molto saporito dalla cottura con la salciccia e può essere utilizzato se avanzato anche per condire la pasta.

Spezzatino di salciccia
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 500 g Salciccia
  • 400 g Pomodori
  • Origano
  • Olio di oliva
  • 1 Cipolle rosse di Tropea
  • 2 foglie Basilico

Preparazione

  1. Tagliate a pezzetti la salciccia ponetela in una padella con un filo di olio e fatela cuocere per una decina di minuti. Eliminate il grasso in eccesso. In un’altra padella mettete la cipolla tritata con un filo di olio, aggiungete i pomodori a cui avrete tolto la pelle e fate cuocere fino a che non si disfano, aggiungete basilico e origano e continuate fino a creare una salsa omogenea.

  2. Aggiungete la salciccia sgrassata e continuate la cottura per 20 minuti. Servite lo spezzatino di salciccia con l’intingolo e buon appetito.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato

Liquore arquebuse

Il liquore arquebuse è un liquore molto aromatico, ricco di clorofilla da qui il ricco colore verde. Simile come gusto al Genepy l’arquebuse è una pianta di origine alpina che tuttavia cresce anche in pianura. Io ad esempio ho comprato la pianta a una fiera e da allora prospera nel mio giardino

Liquore arquebuse
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:60 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:1 litro di liquore
  • Costo:Alto

Ingredienti

  • 300 ml Alcol puro
  • 500 g Zucchero
  • 500 g Acqua
  • 4/5 foglie Arquebuse (Intere)

Preparazione

  1. Arquebuse

    Raccogliete l’arquebuse, lavatelo e asciugatelo. Preparate un vaso di vetro a chiusura ermetica , riempitelo con l’arquebuse e ricopriteli di alcol a uso alimentare a 90 gradi. Sigillatelo e riponete il vaso in un luogo asciutto e buio per circa 10 giorni. Trascorsi i 10 giorni preparate lo sciroppo con acqua e zucchero in una pentola capiente e portatelo a ebollizione e poi fatelo completamente raffreddare.

  2. Liquore arquebuse

    Ora unite filtrando il prearato di alcol e arquebuse mescolate e imbottigliate. Conservate in luogo fresco e asciutto ed utilizzatelo come digestivo a fine pasto.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Risotto pere e gorgonzola

Il risotto pere e gorgonzola per me è un risotto da domenica ossia da giorno di festa. Sarà perché lo considero un abbinamento raffinato lo tengo per le occasioni speciali. Oggi non era un’occasione speciale ma un giorno di festa si è così complice la spesa di ieri (pere e gorgonzola) non ho saputo resistere. In più dovevo inaugurare i bellissimi piatti da “presentazione” che i miei amici Carlo e Eli mi avevano regalato per il mio compleanno.

Risotto pere e gorgonzola
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:5 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 16 cucchiai Riso Carnaroli
  • q.b. Brodo vegetale
  • 10 g Burro
  • 1/2 Cipolle bianche
  • Olio di oliva
  • 100 g Gorgonzola
  • 1 Pere Williams
  • 4 cucchiai Parmigiano reggiano (Grattugiato )

Preparazione

  1. Preparare il brodo vegetale e tenetelo caldo anzi bollente fino all’uso.  In un’altra pentola fate soffriggere la cipolla tritata finemente con un filo di olio. Unite il riso e farlo tostare. Sfumate con il vino bianco meglio se dealcolizzato qui le istruzioni per dealcolizzate il vino . Aggiungete il brodo fino a coprire il riso. Tagliate la gorgonzola e la pera a cubetti e unite il tutto al risotto e trascorsi 20 minuti in totale il riso è pronto.

  2. Risotto pere e gorgonzola

    Mantecate con il burro e il parmigiano mescolate bene e servite. Il risotto deve essere al dente e avere una consistenza cremosa ma le pere devono ancora essere croccanti a mio gusto ovviamente

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Torta morbida con la marmellata

La torta morbida con la marmellata è nata perché non avevo voglia di crostata ma di una torta morbida per la prima colazione.  È una torta semplice tagliata in due e farcita con tanta marmellata, quella che preferite ovviamente io ho scelto quella di pesche a cui ,da brava piemontese, ho aggiunto un mix di amaretti sbriciolati e cacao in polvere. Tagliata a fette è diventata una merendina perfetta da portare a scuola ma anche al lavoro.

Torta morbida con la marmellata
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:35 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 3 Uova
  • 60 g Olio di oliva
  • 60 g Latte (Parzialmente scremato )
  • 220 g Farina 0
  • 1/2 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 250 g Marmellata di pesche
  • 30 g Amaretti
  • 1 cucchiaino Cacao amaro in polvere
  • 50 g Zucchero
  • Scorza di limone (Grattugiato )

Preparazione

  1. Lavorate le uova con lo zucchero fino a creare una crema bella chiara e spumosa. Unire l’olio, il latte e poi a pioggia la farina, lavorando con la frusta eliminando tutti i grumi. Profumate con la scorza grattugiata del limone. Aggiungete lo lievito. Ponete il composto in una teglia ricoperta di carta da forno e infornate a 180 gradi per circa 35 minuti.

  2. Fare raffreddare tagliate la torta s metà nel senso del l’altezza. Preparate la marmellata di pesche aggiungete gli amaretti sbriciolati e il cacao. Farcite la torta ed infine ricomporre la nostra torta

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Pomodorini al forno

Fare i pomodorini al forno è stato semplicissimo. Se li proverete me ne darete sicuramente conferma . Per fare questa ricetta ho utilizzato i pomodorini datterini direttamente a km zero dal mio giardino, sono molto dolci ed essendo piccolini cuociono anche velocemente. Questa ricetta si differenzia dai pomodorini confit perché non utilizzo lo zucchero di canna.

Pomodorini al forno
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 500 g Pomodori datterini
  • Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale dell’Himalaya (rosa)
  • q.b. Origano

Preparazione

  1. Pomodorini al forno

    Dopo aver lavato e asciugato i pomodorini datterini tagliateli a metà nel senso della lunghezza.  Poneteli vicini, vicini, su una teglia rivestita con la carta da forno con la pancia rivolta verso l’alto. Salateli abbondantemente, spolverateli con tanto origano in polvere e irrorateli con un filo di olio avendo cura di metterne un po’ sopra ognuno. Infornate a 160 gradi in forno già a temperatura, per almeno mezz’ora spegnete il forno aprite leggermente lo sportello e lasciate intiepidire.

  2. Trasferite in una ciotola e se non li consumate subito se necessario aggiungete un filo di olio. I pomodorini al forno si conservano al massimo per qualche giorno sempre che ci arrivino

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Rotolo di frittata verde al forno

Il rotolo di frittata verde al forno è una ricetta che utilizzo sovente come antipasto. Il ripieno dipende sempre dagli ospiti e può essere composto dal solo formaggio per i vegetariani oppure da formaggio e prosciutto (la preferita dai bambini) oppure come in questo caso da caprino e fettine di salmone affumicato dal sapore mollo ricercato.

Rotolo di frittata verde al forno
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 60 g Spinaci (Surgelati )
  • 2 cucchiai Parmigiano reggiano (Grattugiato )
  • 120 g Caprino (Formaggio fresco )
  • 150 g Salmone affumicato (In fette )
  • 4 Uova
  • q.b. Olio di oliva
  • 1/2 spicchio Aglio

Preparazione

  1. Rotolo di frittata verde al forno

    Aggiungete in una padella con un filo di olio l’aglio e appena inizia a sfrigolare unite gli spinaci.Continuate la cottura per circa una decina di minuti fino a che risultino morbidi e eliminate l’aglio. Sbattete le uova unite gli spinaci e frullate il tutto. Rivestite la teglia del forno con carta da forno versate il composto e infornate per 10/15 minuti a 180 gradi. Togliete dal forno arrotolatela e lasciatela raffreddare. Spalmatela con il formaggio caprino fresco potete usare anche uno spalmabile se preferite ricoprire con le fette di salmone affumicato arrotolate strettamente a poi riponete in frigo. Tagliate a fette e

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Come fare i cubetti di ghiaccio con la frutta

Come fare i cubetti di ghiaccio con la frutta ??? Nulla di più semplice e avrete un elemento per decorare degli aperitivi in modo colorato ma senza l’uso di coloranti artificiali . Insomma naturali e artistici e simpatici da preparare per tante occasioni diverse perché no anche con i bambini. Ad esempio li ho preparati con la menta o con timo al limone per aromatizzare limonata o mojto, lamponi o fragole per aromatizzare o un aperitivo con il vino bianco ma anche una semplice acqua frizzante. Insomma largo alla fantasia la vostra….

Come fare i cubetti di ghiaccio con la frutta
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Acqua
  • Lamponi
  • Menta
  • Limoni

Preparazione

  1. Come fare i cubetti di ghiaccio con la frutta

    Fate  bollire l’acqua per qualche minuto e fatela raffreddare. In un contenitore per creare i cubetti di ghiaccio mettere le foglie di menta, e la frutta che avrete scelto riempire con l’acqua e mettere il tutto in freezer per qualche ora. Utilizzate i cubetti per decorare i vostri aperitivi coloratissimi.

Note

  1. Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Caponata di melanzane con i würstel

La caponata di melanzane con i würstel forse può sembrare un abbinamento insolito ma da provare che incontrerà i gusti anche dei più piccoli rendendo golose anche le tanto temute /odiate verdure .  In più  i würstel rendono la caponata un piatto unico completo

 

Caponata di melanzane con i würstel
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:39 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 1 Melanzane striata
  • 1 Cipolle rosse di Tropea
  • 1 cucchiaio Capperi sotto sale
  • 1 cucchiaio Olive taggiasche (Denocciolate )
  • 2 Wurstel di maiale (Grandi )
  • 200 g Passata di pomodoro
  • Olio di semi di arachide (Per friggere )
  • 1 cucchiaio Aceto

Preparazione

  1. Tagliate la melanzana a fette di uno spessore di un centimetro, riducete le fette in strisce e poi a cubetti. Dopodiché friggeteli in abbondante olio di semi di arachidi per circa 10 minuti. Scolate le melanzane con una schiumarola e ponetele in un piatto rivestito di carta assorbente in modo che perdano  l’olio in eccesso. Tritate la cipolla finemente mettetela ad appassire nella stessa padella non occorre altro olio . Aggiungete le melanzane, la  passata di pomodoro, i capperi dissalati sotto acqua corrente, asciugatie tritati grossolanamente , e le olive taggiasche denocciolate. Continuate la cottura per ancora 20 minuti, aggiungete l’aceto mescolate. Tagliate i würstel a listarelle e poi a quadretti e aggiungeteli alla caponata cuocete ancora per 5 minuti a fuoco vivace e buon appetito.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato 

Salatini alla curcuma e parmigiano

I salatini alla curcuma e parmigiano sono talmente sfiziosi che bisogna assolutamente provarli. Io solitamente li preparo con gli avanzi della pasta sfoglia che mi rimangono quando faccio la torta salata per utilizzare tutto . Odio buttare via il cibo e questo è un buon utilizzo ve lo assicuro

Salatini alla curcuma
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Cottura:12 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 1 rotolo Pasta Sfoglia
  • 1 pizzico Pepe nero
  • 30 g Parmigiano reggiano (Grattugiato )
  • 1 cucchiaino Curcuma in polvere
  • 1 cucchiaino Latte

Preparazione

  1. Srotolate la pasta sfoglia  tagliatela a metà e poi fate tante strisce di un centimetro e mezzo. In una ciotola mescolate il parmigiano grattugiato con la curcuma e il pepe nero.

  2. Salatini alla curcuma

    Spennellatele con il latte, cospargetele con il composto di parmigiano grattugiato, curcuma e pepe arrotolate le strisce di sfoglia e infornate a 180 gradi per circa 15 minuti. Quando sono dorati sfornateli e serviteli caldi e friabili.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta se l’hai provata lasciami un commento e non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook pronto e sfornato