Crea sito

Mese: Agosto 2015

Sugo ai capperi e olive

Il sugo ai capperi e olive é un sugo sfizioso molto semplice da fare ma gustosissimo. A me piace particolarmente nel periodo estivo perchè lo trovo fresco e particolarmete leggero adatto a tutti i tipi di pasta. Gli ingredienti che lo compongono, sono pochi e logicamente la  semplicità vuole qualità, se infatti le materie prime sono di prim’ordine il sugo e di conseguenza la pasta che servirete, non può che essere un successo. Per questo ho scelto le olive taggiasche, tipiche della Riviera Ligure, particolarmente delicate e i capperi di Pantelleria sotto sale che sono un’eccellenza siciliana ricca dei sapori tipici della Sicilia.

sugo ai capperi e olive
sugo ai capperi e olive

Sugo ai capperi e olive

Ingredienti:

  • 400 gr di passata di pomodoro
  • 16 olive taggiasche denocciolate della Riviera Ligure
  • 10 capperi di Pantelleria sotto sale
  • Origano
  • Olio extravergine qb
  • 1/2 cipolla rossa di Tropea
  • 1/2 carota

Preparazione:
Tritare finemente la cipolla rossa di Tropea, con la carota, e fare soffriggere in una padella con un filo d’olio. Aggiungere la passata di pomodoro, le olive denocciolate tagliate a pezzetti e i capperi di Pantelleria, dissalati e sminuzzati, fare cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti . Aggiungere l’origano una bella spolverata e aggiungere per finire a fuoco spento un filo d’olio extravergine.

Se questa ricetta vi è piaciuta vienimi a trovare su Facebook PRONTO E SFORNATO

Crepes (ricetta base)

Le crepes sono un salva cena spettacolare. La loro preparazione è velocissima e risolve la cena soprattutto quando il frigo piange miseria. Non so se capita anche a voi ma talvolta il tempo è poco e si arriva a casa senza ricordarsi di fare la spesa. Insomma queste meraviglie possono essere farcite con tutto quello che il frigo fornisce, e quindi via con la fantasia. Le crèpes sono infatti un piatto completo e le si può riempire a gusto personale o a disponibilità, con formaggio e affettati (molto buone con speck e brie, prosciutto cotto e fontina o prosciutto crudo e mozzarella) o con pomodoro e mozzarella o ancora facendole dolci con Nutella e granella di nocciole o semplicemente guarnendole con la marmellata. La ricetta che qui  vi propongo non richiede nè sale nè zucchero è del tutto neutra pertanto può essere utilizzata in entrambe le preparazioni sia quelle dolci che quelle salate.

CREPES
CREPES

Crepes

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 300 gr di latte
  • 125 gr di farina
  • Burro

Preparazione:
In una ciotola capiente sbattere bene le uova con una frusta, aggiungete il latte e la farina sempre mescolando accuratamente, eliminando per bene i grumi se presenti. Scaldate intanto la padella ungetela con il burro passando una noce di burro su tutta la superficie della padella, aggiungete un mestolo di preparato distribuitelo in modo omogeneo facendo un movimento circolare con la padella. Giratela solo quando è rappresa in modo da cuocerla in modo omogeneo da ambo le parti. Farcitela con la guarnizione che preferite passatela in forno o in padella in modo tale che nel caso del formaggio si sciolga e la nutella si scaldi, e non mi resta che augurarvi buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi è piaciuta, se l’hai provata, lasciami un commento e non dimenticarti di seguirmi su Facebook PRONTO E SFORNATO

Sfogliata di pomodori

La sfogliata di pomodori è un piatto unico o un’antipasto veramente gustoso. Una cena tra amici é stata galeotta  ho provato questi abbinamenti e li ho trovati spettacolari, la sfogliata di pomodori è una torta salata estiva che bene abbina il gusto delicato dei pomodori con il gusto piú deciso dei pomodori secchi e viene addolcito dalla presenza della crescenza e della sua cremosità. Si utilizza per questa preparazione la pasta sfoglia e a me piace insaporirla con i semi di sesamo che la rendono croccante e molto rustica.   Questa torta salata è particolarmente adatta anche ai piccoli, potete tranquillamente spacciarla per una pizza un po’ particolare, i pomodori sono addolciti dalla crescenza e la rende particolarmente golosa.

SFOGLIATA DI POMODORI
SFOGLIATA DI POMODORI

141

Sfogliata di pomodori

Ingredienti:

  • 2 rotoli di pasta brisé
  • 2 pomodori costoluti
  • 80 gr di pomodori secchi
  • 1 crescenza (tipo certosino)
  • 5 pizzicotti o mini scamorze bianche
  • Olio qb
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 bicchiere di aceto bianco
  • Semi di sesamo
  • 2 cucchiai di latte

Preparazione:
Fare rinvenire i pomodori secchi nell’aceto e nel vino bianco per circa 6 minuti. Lavate i pomodori e tagliateli a fette non troppo spesse conditeli con un filo d’olio, il sale e il cucchiaino di miele. Tagliare a fettine sottili la scamorza. Ora stendete la pasta brisé e ponete sul fondo le fette di scamorza e poi quelle di pomodoro fresco. Scolare i pomodori secchi asciugarli accuratamente e tagliateli a listarelle metteteli sopra ai pomodori freschi. Aggiungere la crescenza a pezzi e chiudere con l’altro disco di pasta brisé. Spennellare con il latte e spolverare abbondantemente con i semi di sesamo. Cuocere in forno caldo per 35 minuti a 180′, fino a che la sfogliata risulti dorata.

Se questa ricetta vi è piaciuta vienimi a trovare su Facebook PRONTO E SFORNATO

Sugo di zucchine pesto e pomodori

Il sugo di zucchine pesto e pomodori è perfetto per accompagnare le paste nel periodo estivo. Nell’estate infatti la voglia di pasti leggeri almeno per me la regola. Questo sugo è stato una prova venuta benissimo che in vacanza ho bissato per più volte perchè troppo buona. Le zucchine sono un’ortaggio molto ricco di acqua,  di vitamine e di sali minerali e con il periodo caldo aiuta sicuramente a reintegrare tutte le sostanze nutritive che si perdono. Il pesto è una salsa che da sola basterebbe a condire le nostre paste ma in aggiunta a questo sugo gli da una nota più saporita grazie alla presenza dell’aglio e soprattutto del profumatissimo basilico, insomma un’aggiunta assolutamente da provare. Non mi resta che augurarvi buon appetito stelline.

PASTA CON SUGO DI ZUCCHINE
PASTA CON SUGO DI ZUCCHINE

Sugo di zucchine pesto e pomodori

Ingredienti per quattro persone:

  • 400 gr di spaghetti o pipette rigate
  • 2 zucchine
  • 3 pomodori a grappolo
  • Olio qb
  • 2 cucchiai di pesto

Preparazione:
Grattugiare grossolanamente le zucchine. In una padella larga aggiungere un filo d’olio e una volta scaldato aggiungere le zucchine.
Pelare i pomodori pelateli e tagliarli a cubetti e quando le zucchine sono morbide,  aggiungere i pomodori. Fare saltare il tutto e quando la pasta è cotta aggiungerla al sugo così ottenuto aggiungere il pesto e servire calda con una buona macinata di grana, buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi è piaciuta seguimi su Facebook PRONTO E SFORNATO

Bonet (ricetta piemontese)

Il bonet é una ricetta della tradizione regionale del Piemonte, consiste in una sorta di budino con le uova, il latte, gli amaretti e il cacao. Essendo piemontese non poteva pertanto mancare tra le ricette che giornalmente vi propongo. Nella cottura, rigorosamente a bagnomaria, gli ingredienti si separano autonomamente, creando un effetto particolare gli amaretti frullati, alla base e sulla cima del dolce mentre al centro il latte solidificato, grazie all’intervento delle uova. Non vi fate trarre in inganno dall’aspetto che può sembrare elaborato, é una ricetta semplicissima e molto veloce nella preparazione, quello che porta via più tempo è la cottura e il raffeddamento dello stesso, gli ingredienti infatti, vengono frullati tutti insieme, con un frullatore ad immersione e poi trasferiti in una ciotola di acciaio sul cui fondo avrete messo il caramello.  Insomma da provare.

BONET
BONET

Bonet

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 500 gr di latte parzialmente scremato
  • 4 cucchiai rasi di zucchero e 4 cucchiai per il caramello
  • 16 amaretti (ad esempio i Vincenzi sono perfetti)
  • 2 cucchiai rasi di cacao in polvere amaro

Preparazione:
Preparare il caramello con i 4 cucchiai di zucchero in una padella antiaderente. Una volta dorato metterlo sul fondo del contenitore di acciaio che utilizzeremo per il nostro Bonet. A questo punto mettere tutti gli ingredienti in una ciotola abbastanza capiente e frullare tutto con un frullatore ad immersione. Ora versate il tutto nella ciotola con il fondo ricoperto dal caramello e infornare a bagnomaria per 45 minuti a 180′. Finito il tempo di cottura lasciare in forno a raffreddare per qualche ora. Quando é freddo potremo finalmente sformare il nostro Bonet, avendo cura di staccare i bordi esterni con un coltello, su un piatto da portata. Servire freddo con un po’ del suo caramello e buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi è piaciuta vienimi a trovare su Facebook PRONTO E SFORNATO

Nastri di zucchine al forno

I nastri di zucchine al forno sono un contorno molto leggero, particolarmente adatto al periodo estivo. Le zucchine sono degli ortaggi meravigliosi, composti da più del 90% di acqua, hanno pochissimi zuccheri e grassi e questo le rende particolarmente adatte  a chi è a dieta. Inoltre contengono, vitamine A e C, acido folico,  potassio, magnesio, fosforo e calcio. Non ci sono controindicazioni al loro utilizzo e possono essere consumate in quantità soprattutto nelle diete ipocaloriche. La cottura al forno riduce ancora i grassi che sono presenti. in forma ridotta, sono infatti spennellaticon un filo di olio extravergine per renderli più gustosi. I nastri di zucchine al forno sono spettacolari e velocissimi da fare perchè cuociono in un attimo e con un filo d’olio extravergine in insalata danno il meglio di sé. Golosi anche per i bambini potete scegliere se averli più o meno croccanti. Logicamente se scegliete di utilizzarli in insalata dovranno essere più morbidi se decidete di mangiarli in purezza solo salati  potete optare anche per una cottura un pochino più lunga e una consistenza più croccante.

nastri di zucchine
nastri di zucchine

Nastri di zucchine al forno

Ingredienti:

  • 4 zucchine
  • 1 cucchiaio di olio extravergine per spennellare
  • Olio extravergine, aceto balsamico di Modena e sale qb

Preparazione:
Tagliare a nastro le zucchine, aiutantovi con una mandolina,
Posizionare i nastri così ottenuti su una placca da forno foderata da carta da forno. Spennellare aiutandovi con un pennello di silicone con un filo d’olio.
Fare cuocere in forno per 7 minuti a 180 gradi poi girarli sull’altro lato e continuare la cottura per altri 7 minuti.
Togliere dal forno lasciarle raffeddare e condire a piacimento dei commensali con olio extravergine, aceto balsamico di Modena e sale e cosa mi resta da dire?… Buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi è piaciuta vienimi a trovare su Facebook PRONTO E SFORNATO

Panzanella (tipico della Toscana)

La Panzanella è una preparazione tipica della tradizione Toscana, è un piatto della cucina povera ma molto adatto al periodo estivo, in quanto molto fresco e soprattutto veloce da fare. Gli ingredienti di cui si compone sono molto semplici, ovviamente essendo Toscana la ricetta, richiede il pane senza sale anche detto sciapo, in mancanza potete utilizzare un pane casereccio, a forno a legno sarebbe meglio, ma vista la difficoltà nel reperirlo  del giorno prima andrà bene lo stesso, i pomodori  (io utilizzo quelli costoluti che trovo i più gustosi), la cipolla (quella rossa di Tropea ha un gusto più delicato e soprattutto è più digeribile) e l’immancabile basilico (sarebbe preferibile quello genovese con la foglia piccola e che non deve essere tritato ma spezzato con le mani). Spezzando la foglia sprigionerà tutti i suoi aromi e renderà molto profumata la vostra panzanella  che è un piatto talmente semplice da essere, strepitoso! La panzanella è un piatto molto conviviale, è fresca, è saporita ed è semplicissima da fare,  adatta a tutti, bambini compresi, che ne andranno ghiotti.

PANZANELLA
PANZANELLA

 

Panzanella

Ingredienti:

  • 4 fette di pane toscano senza sale del giorno prima
  • 2 pomodori costoluti
  • 1/2 cipolla rossa di Tropea
  • 3 foglie di basilico
  • Olio d’oliva, aceto balsamico e sale qb

Preparazione:
Bagnare le fette di pane raffermo con dell’acqua. Pelare i pomodori costoluti e tagliarli a pezzetti metterli in una ciotola, tagliare a fettine sottili la cipolla, aggiungere il basilico spezzettato a mano. Condire con olio d’oliva, l’aceto e il sale. Mettere due cucchiaiate di composto su ogni fetta con anche un po’ di condimento. Lasciare riposare per una mezzora prima di servire rimarrà morbida e acquisirà tutti gli aromi tipici di questa preparazione. Non mi resta che augurarvi buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi è piaciuta vienimi a trovare su Facebook PRONTO E SFORNATO

Mini cupcake al limone

I mini cupcake al limone sono un dolce velocissimo da fare. Sono spettacolari serviti con la crema pasticcera al limone. Il link che troverete nell’articolo vi porterà direttamente alla ricetta della crema pasticcera al limone. Essendo piccolini è possibile gustarne più di uno e sono uno splendido esempio di piccola pasticceria. I cupcake, tanti li presentano con la butter cream che nulla é che una crema a base di burro, zucchero e coloranti alimentari. Questi cup cake sono sicuramente molto belli da vedere quanto tuttavia pesanti da mangiare. Insomma difficile mangiarne in quantità senza esserne nauseati. Questa ricetta é un buon compromesso tra genuino e appetitoso. I mini cup cake sono nient’altro che dei mini muffin sono stati  guarniti con l’aiuto di un sac a poche con la crema pasticcera al limone.  I mini cup cake saranno perfetti per accompagnare la prima colazione o una dolce merenda. Quindi ora non mi resta che augurarvi buon appetito stelline.

Mini Cupcake al limone
Mini Cupcake al limone
Mini Cupcake
Mini Cupcake

Mini Cupcake al limone

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 230 gr di latte
  • 300 gr di farina
  • 1/2 bustina di lievito
  • 50 gr di zucchero
  • 60 gr di olio di semi
  • Crema pasticcera al limone  per guarnirle

Preparazione:
Mescolate le uova con lo zucchero, l’olio di semi, il latte e la farina e mescolate accuratamente con una frusta al fine di rimuovere i grumi. Aggiungete il lievito in polvere. Mettete gli stampini da cupcake in una teglia e riempirli a tre quarti. Farli cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 20 minuti. Guarnirli con la crema al limone aiutantovi con un sac a poche a piacimento e non mi resta che augurarvi buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi é piaciuta , o se l’hai provata lasciami un commento o vienimi a trovare su Facebook Pronto e sfornato

Crema pasticcera al limone

La Crema pasticcera al limone è una preparazione base assolutamente non difficile che potrá essere utilizzata per guarnire dolci di piccola pasticceria spettacolari. Perfetta per riempire i cannoli o i bignè. Anche qui non lasciatevi intimorire è impossibile che non venga ci vuole solo un po’ di pazienza e buone materie prime. A me piace particolarmente con il limone perchè l’acidità del limone la rende più fresca, ma molti la usano in purezza solo aromatizzata con la bacca di vaniglia. Per ottenere la giusta consistenza ed addensarla potrete utilizzare un poco di amido di mais, e per renderla più aromatica oltre che il limone utilizzare l’arancia non trattata o la bacca di vaniglia . Quindi potrete creare la vostra crema pasticcera a vostro gusto personale.

crema pasticcera
crema pasticcera
Crema pasticcera
Crema pasticcera

Crema pasticcera al limone

Ingredienti:

  • 2 tuorli
  • 25 gr di farina
  • 70 gr di zucchero
  • 1 limone non trattato (buccia e succo da filtrare)
  • 250 gr di latte

Preparazione
Sbattere i tuorli con lo zucchero e la farina, aggiungere il succo filtrato circa 1 cucchiaio e un po’. Fare bollire il latte lasciare raffreddare e unite a filo ai tuorli. Sempre mescolando portare sul fuoco e fate cuocere fino a che la crema è pronta. Il cucchiaio si deve velare. Fate raffreddare e utilizzate per guarnire Cup cake, torte, crostatine alla frutta insomma via alla vostra fantasia pasticcini e buon appetito stelline.
Se questa ricetta vi è piaciuta seguimi su Facebook PRONTO E SFORNATO

Pane aromatizzato

Il pane aromatizzato è una preparazione relativamente semplice da fare, per me fare il pane é un piacere, oltre che una vera passione, finalmente ho trovato al supermercato quantitá eque di semi quali sesamo e semi di papavero e così non ho saputo resistere e mi sono cimentata in questi panini spettacolari. Li potrete  anche tranquillamente congelare ricordandovi solo di farli accuratamente scongelare prima del consumo. Il pane aromatizzato fatto in casa vi sorprenderà. Certo il meglio, il suo apice lo raggiunge appena sfornato quando sprigiona tutta la sua fragranza e il suo profumo. Ma anche successivamente lo potrete gustare e non ne perderà in fragranza. Certo se aveste a disposizione un forno a legna potrete anche fare formati più grandi io avendo solo quello di casa mi devo adeguare a delle pagnottelle di grandezza media-piccola.

Pane aromatizzato
Pane aromatizzato

Pane aromatizzato

Ingredienti:

  • 750 gr di farina 00
  • 150 gr di farina integrale o ai cereali
  • 1/2 bicchiere d’olio d’oliva
  • 3/4 di cubetto di lievito di birra
  • Acqua qb per sciogliere il lievito ( una bella tazza)
  • Sale qb circa un cucchiaino

Preparazione:
In un robot da cucina miscelare le due farine con l’olio d’oliva e il sale. In una tazza fare sciogliere accuratamente lo lievito di birra e aggiungere a filo l’acqua fino a che si forma una bella palla che si stacca bene dalle pareti del robot o dell’impastatrice o planetaria che sia. A questo punto trasferire il panetto in una terrina e metterlo a lievitare fino a che si raddoppi. Ora in due piatti piani porre in uno i semi di papavero e nell’altro semi di sesamo. Ora creare delle pagnottine rotolarle nei semi fare un incisione a croce e porre in forno spento ma con la luce accesa ancora per un’ora per fare ancora una lievitazione. Ora togliere la teglia dal forno portare lo stesso alla temperatura di 180 gradi e infornarle per circa 30  minuti. Buon appetito stelline.

Se questa ricetta vi é piaciuta vienimi a trovare su Facebook Pronto e sfornato